Cosa posso fare? Perché mi succede?

Inviata da chiara rizzo · 25 mar 2017 Terapia familiare

Ciao sono Chiara,
Quando mio fratello minore mi vuole abbracciare o baciare io lo sposto dicendo che nn mi va.
La verità è che ho tipo "paura",quando lo abbracciò mi sento male...Nn so è una situazione strana.
Da un lato cerco di allontanarlo per nn farlo stare male.... Dall' altro non so perché provo fastidio ad abbracciarlo,alcuni dicono che con tutto quello che ho passato sia normale..Nel senso che io nn ho avuto mai affetto da un bambino/bambina che in questo caso è mio fratello.
Cosa devo fare? Perché a me dispiace per lui so che ci sta male.....E poi perché mi succede questo?La teoria sopra illustrata può essere giusta?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 MAR 2017

Buongiorno Chiara,
il come mai le accada questo andrebbe indagato con qualche colloquio psicologico per comprenderne meglio il significato
Se non se la sente di abbracciare suo fratello non si deve sentire obbligata, nonostante l'ambivalenza che possa sentire fra il non volere che ci rimanga male e il rifiuto per farlo.
La teoria sopra illustrata è abbastanza vaga, ognuno di noi da un significato diverso ai propri vissuti.
Le consiglierei però di lavorare su questa ambivalenza perché alcune volte può portare a gesti incoerenti che possono farle vivere maggiormente questo disagio e confondere magari suo fratello. Se lui è nell'età per capirlo provi a spiegargli che non è colpa di nessuno dei due se non se la sente di abbracciarlo come e quando lui vorrebbe. Mi verrebbe anche da proporle di provare lei ad abbracciarlo per sentire se cambia qualcosa.
Però come scritto all'inizio e suggerito dall'altra collega approfondirei la questione con qualche colloquio psicologico per risolvere la sua problematica alla base
La saluto gentilmente
Dott.ssa Anna Mura

Dott.ssa Anna Mura Psicologo a Torino

46 Risposte

106 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAR 2017

Salve Chiara, le consiglio di fare qualche colloquio con uno psicologo per cercare di capire il suo blocco. Le consiglio però anche di fare qualche seduta di training autogeno per sbloccare la sua emotività e rilassarsi. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

794 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAR 2017

Gentile Chiara,
Sembra che lei, aldilà del dispiacere per il dolore che può causare a suo fratello, soffra molto per questa situazione. Il consiglio che le do è di non sforzarsi a sforzarsi.
In natura le cose che devono avvenire naturalmente quando le si forza non avvengono. Cadrebbe nel paradosso del sii spontaneo, non si può essere infatti spontanei a comando. Lo stesso vale per i sentimenti e per gli slanci d'affetto, se ci si impone di abbracciare una persona non avverrà mai spontaneamente e sarà sempre una tortura.
Le consiglio quindi di astenersi dallo sforzarsi e già questo vedrà che porterà dei risultati.
Anche andare all'origine del problema sarà poco utile perché quand'anche ne scoprisse il motivo poi, avrebbe la soluzione? Saprebbe il motivo ma il problema resterebbe. Il passato per definizione non si può cambiare, il futuro per definizione non sappiamo cosa ci riserverà, il presente è il tempo sul quale possiamo agire per migliorare il nostro futuro.

In bocca al lupo!
Resto a disposizione,
Dott.ssa Veronica Bertoncelli

Dott.ssa Veronica Bertoncelli, Psicologa Psicologo a San Giovanni Lupatoto

12 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16650

psicologi

domande 23050

domande

Risposte 84400

Risposte