Dopo 10 anni di relazione sono confusa non so più se lo amo

Inviata da Alis_94 · 27 mag 2022 Terapia di coppia

Salve vi scrivo perché non ne posso più, ormai e qualche mese che sto così con questo pensiero che mi tormenta.
Sono fidanzata da 10 anni e con questi ragazzo abbiamo avuto una relazione a distanza fino a decidere 3 anni fa di andare a convivere anche se in passato abbiamo avuto una convivenza di 1 anno e mezzo in Germania.
Quando ci siamo fidanzati avevamo 17 anni l'uno.
All'inizio era tutto meraviglioso il nostro rapporto e tutto e sono consapevole che non può essere l'amore di un tempo.
Anche perché so che la coppia matura cresce e l'amore prendere altre forme
Il punto è che lui purtroppo ha dei brutti vizi, soprattutto il gioco d'azzardo cosa che ci ha portato davvero dei grossi problemi nella vita. Nonostante questo ho sempre cercato di stargli vicino e aiutarlo anche se e servito a ben poco, ho cercato sempre di fare andare bene le cose tra di noi e ho lottato tanto. Mi sono trasferita anche nel suo paese, ma anche qui mi sto rendendo conto che non sono felice. Non riesco a trovare lavoro e sono disoccupata, lui lavoricchia con suo padre e dipendenti molto dai suoi genitori cosa che a me da molto fastidio perché vorrei al mio fianco qualcuno più indipendente.
Lui non ne vuole sapere di lasciare il suo paese mentre io sarei pronta ad andarmene se solo ne avessi la possibilità.
Aldilà dell' aspetto lavorativo e vizi.
Nel rapporto ci sono tanti problemi.
La comunicazione manca, ogni volta che parlo con lui e come se parlassi sola, guarda io telefono quando provo a spiegargli come sto o se ne esce dicendomi se non stai bene con me vattene ecc.
Nella sfera sessuale non mi desidera più e anche nella sfera affettiva lo senti distante
E come se anche lui non provasse più nulla o almeno cioè non lo so. Ma il nostro sembra più un rapporto abitudinario. Non mi fa mai un complimento e ogni volta che ho anche dei soldi me ne oriva perché lui i suoi se li gioca e io devo pensare a fare la spesa.
Quindi non mi curo e non mi compro mai nulla per me.
Inoltre mi incolpa per il fatto che non lavoro anche se lui lavora con suo padre e quello che guadagna in parte se li gioca.
Comunque in questi giorni mi sto sentendo con un ragazzo conosciuto online e lui mi fa stare abbastanza bene, ogni volta non vedo l'ora.di sentirlo però non voglio sbilanciarmi troppo anche con lui perché prima voglio mettere le cose in ordine nella mia vita. Non voglio fare cose che possano portarmi a pentirmene.
Questo ragazzo gli piacerebbe vedermi forse mi aiuterebbe ma non voglio essere egoista e cattiva. Non tradirei mai il mio fidanzato non ne sarei in grado. Non so che fare io ci sto malissimo al pensiero di lasciarlo sto malissimo e come se non sapessi se e la scelta giusta o meno. Sono cresciuta con lui ho fatto tutto con lui, però sono consapevole che si cresce e si cambia. Vorrei che mi aiutassero a capire soprattutto ho paura di trovare qualcuno che accetta i miei problemi e difetti e ho paura di rimanere sola di non incontrare più una persona che mi garantisce un futuro una famiglia. E se io invece lo amassi ancora ma è solo un periodo? Cosa devo fare sono troppo confusa anche con questo ragazzo voglio sempre sentirlo e mi piace parlare con lui perché mi fa sentire.bene e cerca di rassicurarmi e starmi vicino. Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 MAG 2022

Cara Alis,
mi dispiace molto per tutto quello che stai sentendo e l'enorme confusione dentro di te.
Ritengo che nel momento in cui stai mettendo in serio dubbio i sentimenti con il proprio partner, chiedendoti se lo ami o meno, in realtà hai già la risposta. Se lo amassi, non avresti dubbi, di questa entità.
Piuttosto dalle tue parole leggo molto senso di colpa, e tanta paura di prendere in mano la tua vita, di rimanere sola, di prendere una scelta, accontentandoti.
Ti sentiresti più sola o meno sola a rimanere dove sei?
La invito a riflettere molto bene quanto la sua paura sta condizionando la sua vita.
Se avesse difficoltà, piuttosto si prenda del tempo per capire che direzione vuole che la sua vita prenda. E se da sola non riesce, si consenta di chiedere aiuto ad un professionista per poterla aiutare in questo momento.

Sarei lieta di risentirla.
Un caro saluto.
Dott.ssa Patrizia Busà

Dott.ssa Patrizia Busa' Psicologo a Pavia

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 MAG 2022

Gentile utente.
Un percorso di coppia rappresenterebbe per entrambi una possibilità per contenere ed elaborare le dinamiche descritte, laddove si possa parlare di coppia, laddove esiste una coppia.
In alternativa un sostegno suo, individuale le permetterà di contattare le sue parti interne in relazione all altro.
Provi a sintonizzarsi suo suoi bisogni
Cordialmente
Studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

301 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2022

Cara Alis, sta vivendo una relazione impegnativa e poco soddisfacente, questo traspare dalle sue parole. Le prospettive sembrano essere poco promettenti. Credo sia importante per lei capire qual'è il senso di stare in una relazione dove se pernso un po' a sé stessa si sente cattiva. Questo va indagato in un percorso di terapia che le permetterà di scegliere in modo consapevole il suo futuro di coppia, sotto il profilo lavorativo e di vita. A disposizione anche online.
Un caro saluto

Dottor Marco Folla

Dottor Marco Folla Psicologo a Trieste

52 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2022

Car Alis,
Hai ragione ad essere confusa, da una parte ti ritrovi il certo seppur ormai arido terreno dalla'ltra un campo giovane ma incolto che non sai che frutti puo' dare.
Dalla tua lettera traspare una sorta di dipendenza verso il tuo fidanzato con il quale cio' che ti lega e' la vostra routine, le scelte fatte ma non riesco a vedere nessuna progettualita', nessuna vitalita'. Non guardare a cio' che vorresti da lui e che non ti da, concentrati su te stessa. Di cosa hai bisogno, quale bisogno rimane soddisfatto rimanendo accanto a lui? e ancora te stessa cosa senti? paura, solitudine, insicurezza, compassione, amore? cosa ti rende legata a lui?.
Lo so e' difficilie e doloroso ma ci devi provare., sola o con l'aiuto di qualcuno.

Un abbraccio
Dott.ssa Emanuela Tornabene

Dott.ssa Emanuela Tornabene Psicologo a Palermo

42 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 MAG 2022

Salve Alis, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla a fare chiarezza circa i sentimenti che prova.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

526 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120900

Risposte