Cosa fare tra una seduta e l'altra?

Inviata da Rere · 29 ott 2019 Coaching

Nonostante molti anni di terapia, mi ritrovo tra una seduta e l'altra a stare malissimo. Questp succede quando non sobo impegnata. So bene che durante la settimana la mente elabora ciò che è stato detto in seduta, ma sento di non farcela a "fare delle cose". Non mi vengono date prescrizioni (per sviluppare la mia autonomia), semplicemente si cerca di lavorare su quello che io dovrei fare, ma durante la settimana non riesco, vado in crisi continua. Cosa posso fare durante la settimana? Il terapia su questo non mi da indicazioni, ne come fermare le crisi ne sul da farsi. Siccome questa situazione non si sblocca e sono disperata, cosa potrei fare?
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 NOV 2019

Sarebbe utile, conoscere che tipo di psicoterapia sta seguendo. Comunque , immagino che si senta sola quando non c’è la terapia forse è questo che deve affrontare. Più che fare bisogna che ne parli in terapia.
Dr di persio

Dott.ssa Marisa Di Persio Psicologo a Pescara

52 Risposte

17 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 OTT 2019

Buongiorno.
Per prima cosa mi chiedo se abbia esplicitato al suo terapeuta la situazione in quanto una comunicazione chiara e sincera con il terapeuta potrebbe permette una risoluzione della situazione. Non essendo poi a conoscenza né dell'approccio del collega né della problematica per cui sta portando avanti la terapia non mi permetto di avanzare ipotesi in merito al come poter gestire la settimana.
L'unica cosa che posso consigliare è, nel caso in cui dopo aver comunicato chiaramente le sue difficoltà dovesse non riscontrare un cambiamento della situazione, provare a cambiare terapeuta.
Saluti Dottoressa Ciacci

Dott.ssa Maria Noemi Ciacci Psicologo a Grosseto

43 Risposte

20 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 OTT 2019

Buonasera
non è chiaro se, dopo tutti questi anni di terapia, Lei abbia mai detto al Suo terapeuta di avere necessità di prescrizioni per gestire le crisi infrasettimanali.
Forse potrebbe parlare direttamente al Suo terapeuta oppure rivolgersi a un altro con approccio breve strategico o cognitivo comportamentale e magari valutare anche un consulto psichiatrico per iniziare un'eventuale cura farmacologica, per intervenire su questo forse stato ansioso.
Cordiali saluti
Dott.ssa Simona Loi Zedda

Simona Loi Zedda Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

21 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Coaching

Vedere più psicologi specializzati in Coaching

Altre domande su Coaching

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24000

domande

Risposte 86500

Risposte