Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Confusione sentimentale e problema di coppia

Inviata da Vincenzo il 9 gen 2019 Terapia di coppia

Salve mi chiamo Vincenzo ho 33 anni, sono fidanzato da 7 anni con la mia attuale ragazza (un rapporto a distanza siamo di città diverse ci siamo conosciuti all'università); il nostro è stato fin dall'inizio un rapporto "non convenzionale" in quanto la mia ragazza non ricerca una intimità completa con me per paura di gravidanze, per insicurezza, per scarsa autostima; io ho rispettato sempre la sua volontà sperando che poi col tempo si sciogliesse contenendomi e non spingendomi oltre certi confini anche perché ero anche io vergine (io ero molto timido e insicuro con le donne per cui quando ho conosciuto lei che era simile a me, piano piano abbiamo costruito il nostro rapporto un passettino per volta crescendo insieme) e desideravo farlo solo con lei. Le cose sono andate cosi per anni, non abbiamo avuto per impossibilità economiche il modo di sposarci, nemmeno di convivere, ci vediamo sempre 2 o 3 volte al mese, il nostro è un rapporto fortemente a distanza (abbiamo poche amicizie io e lei e una scarsissima vita sociale siamo strettamente legati fra noi) fin quando poi lei, a causa dello stress del lavoro mancante, problemi familiari di varia natura si è incominciata a raffreddare lentamente al punto da non sentirmi più desiderato e coccolato quelle poche volte che ci vedevamo: il nostro si stava trasformando in un rapporto di amicizia più che di amore, dipendenti si l'uno dall'altro per ogni cosa ma non più per altro. La mia colpa è stata che non ho affrontato questo problema con lei, insabbiando tutto, mentendo a me stesso che era dovuta allo stress che sarebbe passato, per paura che magari la perdessi e finisse tutto ma intanto erano quasi due anni che la cosa si perpetrava; fin quando questa estate invitato ad una festa nel mio paese a cui non volevo manco andare ho conosciuto una ragazza molto giovane di 20 anni, una ragazzina del mio vicinato che mi ha folgorato, mi ha letteralmente stregato ballandoci insieme e la sua passione è stata una folgorazione reciproca e ci siamo ritrovati quella stessa sera a fare l'amore non conoscendoci minimamente, io per la prima volta e ho provato qualcosa che mi ha lasciato un profondo segno dentro. E' stato molto bello. Il giorno dopo ero distrutto per quello che avevo fatto, cercavo di sollevarmi pensando ad una avventura estiva, non era vero. Quando mi ha contatto la ragazzina, pensavo di liquidarla e dirle addio confessando il mio fidanzamento e invece quando lo rivista, come se fossi ipnotizzato, abbiamo rifatto l'amore ancora più intensamente del giorno prima. Cosi è iniziata questa relazione clandestina patologica basata solo sul sesso, non avevo altro in comune con lei (a cui ho continuato a nascondere il mio fidanzamento) fin quanto schiacciato dal rimorso, dopo un paio di mesi di bugie, ho confessato tutto alla mia ragazza. Lei si è data la colpa di tutto gettandosi sotto terra e io invece mi sono sentito uno schifoso e siamo stati male fin quando decidendo di tagliare i ponti con questa ragazzina ho tentato di riprendere il mio rapporto con lei. La mia ragazza mi ha perdonato ed è iniziata a cambiare, dopo le prime settimane è diventata più passionale e coinvolgente ma è scattata in se una competizione: mi domandava sempre i dettagli dei miei rapporti con la ragazzina, tutti i particolari, tentava di imitarla, sono tentativi forzosi che a me facevano male perché non era naturale non era in se e per di più non ci riusciva nemmeno perché comunque non si è concessa.. Ad un certo punto ho capito anche di avere una infatuazione per la ragazzina che mi mancava terribilmente soprattutto quando ero solo, mi mancava l'intimità con lei fino al punto che quando stavo con la mia ragazza mi sentivo a disagio perché pensavo di tradire non la mia fidanzata ma la ragazzina! Insomma mi sono ritrovato ad amare mentalmente la mia ragazza e carnalmente la ragazzina!. La mia ragazza si è accorta di questa cosa ed è stanca e vuole che io faccia una scelta fra me e lei. Se pure scegliessi la ragazzina (a cui poi prima di tagliare con lei ho confessato il fidanzamento alla quale ha risposto con uno "scegli me e lascia lei") la cosa non funzionerebbe, non ho niente in comune, la tendo ad idealizzare soprattutto ora che non ho più rapporti costruendola nella testa come voglio io ad immagine e somiglianza della mia ragazza!! Non so cosa fare, non so come liberarmi da questa dipendenza e nemmeno come cambiare il mio rapporto con la mia ragazza che non voglio perdere. Vi prego di darmi dei consigli per favore. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Vincenzo,
lei è una persona alquanto confusa, ma questa confusione è presto spiegabile. Lei è sicuramente innamorato della sua ragazza però, scusi la franchezza, un rapporto platonico può andare bene nella prima adolescenza (e non è detto che sia soddisfacente anche in quel caso), ma a più di 30 anni non basta. Volenti o nolenti. L'aspetto sessuale è necessario. Lei se lo è tenuto nascosto per anni finché poi un'estate lo ha conosciuto ed è rimasto folgorato. Inevitabilmente.
La realtà è che lei è, come ho detto prima, innamorato della sua ragazza ma ora lei è cambiato, è cresciuto e inevitabilmente vuole un rapporto diverso, più completo, comprensivo anche della sessualità.
Lei è in un momento critico della sua vita e forse da solo non ce la può fare.
Le consiglio pertanto di chiedere aiuto ad uno psicologo per qualche seduta di chiarimento e aumento dell'autostima. Non è necessaria una lunga psicoterapia.
Può rivolgersi ad un professionista della sua zona o presente su questo sito ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

474 Risposte

712 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Vincenzo,
quando si parla di relazioni, di solito è ben difficile riuscire a portarne avanti due in parallelo, o perché alla lunga diventa logorante o perché una delle tre persone di solito si stufa e abbandona il triangolo.
Devi capire se sia più opportuno fare tu un passo probabilmente difficile e doloroso per te staccandoti da una delle due e rimanendo con l'altra, oppure se sia più opportuno lasciare le cose così come sono ora. Ma sappi che in ogni caso se lasci le cose come sono ora, sarà qualcun'altro a decidere al posto tuo allontanandosi dalla relazione.
Non sta a noi professionisti stabilire cosa sia meglio fare, noi possiamo aiutarti a riflettere su quel che ti sta succedendo, ma la decisione su come comportarti spetta a te. Ti consiglio di capire quali sono le tue priorità in questo momento: questo può aiutarti a decidere.
Inoltre ricordati che a volte se la scelta intrapresa non ti soddisfa, puoi anche tornare indietro, purché ci sia la disponibilità dell'altra persona a riaccoglierti.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova, San Bonifacio (VR) e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

712 Risposte

2125 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78300

Risposte