Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come reagire nei confronti della maleducazione?

Inviata da Alessandro il 17 apr 2016 Relazioni sociali

Salve, ho 18 anni e vi scrivo perché ho un problema con la mia migliore amica: è obiettivamente maleducata. È una maleducazione che raramente nasce da cattiveria, piuttosto si tratta di semplice egocentrismo (che spesso la porta a "oggettificare" le persone), un po' di sbadataggine.
Sta di fatto che spesso assume atteggiamenti che trovo umilianti. Tipico esempio (che può sembrare sciocco, ma è significativo): se le auguro la buonanotte, lei non risponde quasi mai (a meno che non sia particolarmente in vena di sdolcinatezze), perché "è inutile". Un giorno mi ha fatto vedere un messaggio in cui sua madre le aveva augurato il buongiorno: lei non ha risposto perché "non sapevo cosa rispondere". Insomma, per un motivo o per l'altro (potrei continuare con altri mille esempi, la sostanza comunque penso si sia capita) lei a volte tende a non vedere i bisogni delle persone che ha intorno (ci sono delle ragioni profonde che non starò ad elencare).
Il problema è che io non so come comportarmi, perché quando mi sento umiliato la prima reazione, quella spontanea, è il rancore e di conseguenza la rabbia, sentimenti che non fanno bene. Ho provato a parlargliene ma rimane della sua idea. Insomma, vorrei un consiglio per capire come comportarmi.. Grazie!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Alessandro,
mi sembra che tu abbia difficoltà a capire come comportarti con questa tua amica dall'atteggiamento brusco e poco accomodante e gentile con gli altri. Dici che questa ragazza non considera i bisogni degli altri, ma poi aggiungi anche che per tutto questo ci sono delle ragioni profonde. Sicuramente la situazione non è agevole e risulta essere di difficile gestione, ma è anche vero che ti puoi aiutare intanto cercando di pensare a quelle 'ragioni profonde' che guidano il comportamento della tua amica. Certo non rendono il suo comportamento più simpatico, ma può aiutare a comprenderla meglio. Inoltre puoi cercare di parlare di nuovo con lei, non tanto per correggerla o dirle come dovrebbe comportarsi, ma cercando di spiegarle come ti senti tu quando accadono certe fatti, senza rimproverarla, ma cercando piuttosto di concentrare la conversazione sulle tue emozioni. Infine pensa che è normale sentirsi irritati per questi comportamenti, ma è anche vero che in amicizia (come in amore), la diversità è una ricchezza! Quali sono i modi che lei ha per farti capire che tiene alla vostra amicizia? A volte ogni persona ha i suoi modi, magari stravaganti!
In bocca al lupo!
Dott.ssa Sara Pasquini
Psicologa. Consulenza e sostegno di coppia, familiare e per la persona.
Ancona

Dott.ssa Sara Pasquini Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Ancona

4 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78300

Risposte