Come aiutare mio figlio ad uscire da un rapporto malato?

Inviata da Guido · 20 gen 2014 Terapia di coppia

Figlo diciassettenne, da più di un anno intrappolato in un rapporto di sudditanza psicologica con una ragazzina di un anno superiore. Indotto a ripudiare i genitori, definendoci falsi e coercitivi solo perché abbiamo deciso di porre limiti al loro rapporto. Non abbiamo ritenuto opportuno che passasse i fine settimana a fare sesso a casa di lei, non potesse uscire di classe durante la ricreazione per non essere oggetto di desiderio altrui, non fosse da lei controllato col GPS, non frequentase i suoi amici ma solo gli amici di lei ecc. Insomma ha perso la sua identità, autostima ed interessi se non da lei approvati, un burattino nelle sue mani a tutti gli effetti. Così scaltra a manipolarlo da indurlo a rivoltarsi contro chiunque si frapponga, compresi amici e psicologo alla quale ci siamo rivolti. Da alcuni fumetti scovati sul diario di nostro figlio, da lei vergati, si evidenzia chiaramente la motivazione sessuale, ribadita e sottolineata in molti sms ed allusi pure su bublicazioni di social network.
Questo ci fa credere che il problema possa essere appunto di natura sessuale vissuta in maniera distorta, per ora siamo intervenuti con determinazione sequestrando il cellulare ed il PC in modo da isolarne il contatto ma sino a quando?
Comprendendo che il problema deve essere affrontato e superato con la riappropriazione del suo equilibrio ed autostima, noi cosa possiamo fare per aiutarlo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 GEN 2014

Gentile Utente, la situazione da lei descritta è molto delicata in quanto entrano in gioco delle dinamiche che non coinvolgono direttamente lei o sua moglie. Non mi è chiaro se suo figlio accetta o meno questo tipo di relazione o se è manipolato a tal punto da perdere anche il suo senso critico. Ne avete parlato con lui? Quali sono state le sue motivazioni? Inoltre imporre delle restrizini ferree in questo caso alimentano un rapporto che già si consuma nella clandestinità e nell'oscurità favorendo un distacco sempre più netto dalla vita di vostro figlio. Cosa è accaduto in sede di consulto? I genitori della ragazza come si rapportano alla situazione? Suggerisco in ogni caso di rivolgervi ad uno psicologo per comprendere al meglio l'intera vicenda e per iniziare un percorso centrato su vostro figlio mirato alla valorizzazione di sé. Sarebbe particolarmente utile anche un incontro con la coppia in questione proprio per osservare le dinamiche che regolano il rapporto, ma mi rendo conto che come opzione è particolarmente difficile.

Dott. Michele Matera

Dott. Michele Matera Psicologo a Bologna

14 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2014

Gentile Guido,
possiamo comprendere il suo stato d'animo, ma non credo sia utile alimentare conflitti e scontri nella maniera che lei descrive (con limitazioni, divieti ecc.). Tutto questo non fa altro che alimentare il senso di unione e consolidare questa coppia. L'autostima e la sicurezza di suo figlio appartengono a lui, tenga presente che è quasi maggiorenne, quindi dovrebbe saper gestire le sue relazioni affettive. Parlare di sessualità distorta in adolescenza mi sembra un po' eccessivo. Credo sia importante prendere coscienza delle motivazioni che stanno alla base delle vostre preoccupazioni, perché più voi vi mettete in mezzo a questa relazione più loro tenderanno ad avere atteggiamenti simmetrici nei vostri confronti.
Quali sono le sue paure?
Come mai sente di dover controllare suo figlio?
Per quale motivo avete contattato uno psicologo?

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

758 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte