Mio marito è malato di calcio, lo posso aiutare?

Inviata da Caterina · 13 giu 2014 Disturbo ossessivo compulsivo

Salve, a tutti. Scrivo perchè mio marito è un malato di calcio e ora che ci sono i mondiali non riesco mai a farlo uscire di casa. La sua vita gira intorno all'orario delle partite. Il problema è che lui non si limita solo a quelle della nazionale italiana, ma si incolla allo schermo vedendo le partite di tutte le nazionali, anche delle nazioni sconosciute.
Io non so come fare, per me è molto frustrante e io inizio a pensare che ci sia qualcosa di ossessivo nel suo comportamento perchè negli anni è peggiorato notevolmente. Solo ieri sono iniziati i mondiali e il divano ha già preso la sua forma. Inizio a temere che lui riversi nelle partite televisive tutte le sue aspirazioni. E' possibile? Se è così come posso aiutarlo a vivere il calcio come uno sport e non come un'ossessione?
Grazie di cuore a tutti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GIU 2014

Gentile signora Caterina,
si tratta innanzi tutto di valutare psicometricamente se per frequenza intensità e durata la condotta di suo marito, percepita eccessiva, sia veramente patologia. Questo è il primo passo per poter fare una diagnosi certa e quindi proseguire con un percorso terapeutico definitivo per ridurre un comportamento ritenuto di eccesso. Per fare ciò è necessario uno psicoterapeuta reale, non solo virtuale
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1577 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2014

non si cambia, il calcio è una droga stupida. se provi a privarlo della sua ossessione potrebbe avere delle reazioni astiose contro di lei. deve considerare di avere in casa un tossicodipendente di qualcosa da cui non può guarire perchè c'è un business dietro il calcio e c'ê una pressione imcredibile dei media.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 GIU 2014

Gentile Caterina,
la distinzione tra un ossessione ed una passione sta nella piacevolezza. Quindi se x suo marito non è un problema, direi che deve spostare la sua attenzione. X es, avete delle passioni in comune? Avete un buon dialogo? avete piacere nello stare insieme?
Concordo sul fatto che prenderlo di petto potrebbe aggravare la situazione, mentre è sacrosanto dirgli quello che pensa e proporgli qualcosa, delle alternative. Se rimane comunque "sordo" alle sue richieste, allora piuttosto pensi lei a fare qualcosa che le piace indipendentemente da lui.
Cordiali saluti.
Dott. Petrozzi.

Petrozzi Roberto Alex Psicologo a Savona

32 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2014

Gentile Caterina,
il confine tra una passione ed un'ossessione talvolta può essere difficile da stabilire. In ogni caso la regola aurea è che le ossessioni fanno soffrire le persone che le sperimentano, sono per esse un problema. Non sembra questo il caso di suo marito.
Vede, forse più che un problema tra suo marito ed il calcio, può esserci un problema tra di voi se sistematicamente lei si sente trascurata e lui non desidera passare il suo tempo con lei.
Credo che più la situazione prende la piega della predica e della lamentela da parte sua, più il "tutto" si inasprirà.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

382 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2014

Salve Caterina,
ritengo che questa tua preoccupazione riveli un problema più tuo che di tuo marito.
Se si trattasse di una ludopatia potrei cercare di aiutarti in qualche modo, ma per una passione come questa, che per la maggioranza dei 'tifosi' raggiunge l'acme durante i 'mondiali' ,sono convinta di non poterla inquadrare come una patologia.Comunque, nella tua richiesta non dici se tuo marito, negli altri aspetti della vostra relazione, presenta delle anomalie significative, relativamente al suo ruolo di marito ed eventualmente padre, in generale.Potresti riformulare una richiesta più completa, fornendo una serie di dettagli che possano definire in modo più chiaro la sua personalità? Resto a tua disposizione.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

665 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2014

Cara Caterina,
molti uomini si trovano nella situazione di suo marito, ingnorando le mogli e vita famigliare. Potrebbe essere diventato il suo stato una ossessione e cosi magari lui si sente in suo aggio e appagato.
Potrebbe parlare con lui esponendo i suoi dubbi e aspettative. Pottete stabilire insieme dopo aver parlato dei giorni comuni e dei giorni in cui ognuno di voi possa fare le cose che li piacciano.
Spero di esserle stata d'aiuto
In bocca al lupo

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

141 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte