Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Mia madre sta peggiorando e maltratta noi figlie e mio padre malato oncologico

Inviata da daniela · 9 mar 2016 Terapia familiare

Buongiorno, mia madre è sempre stata una persona molto irascibile e autoritaria. Questo è quello che io ricordo fino a 18 anni quando io e mia sorella siamo andata via di casa per l'università. Premetto che il rapporto con mio padre non è mai stato un gran che ma si sono sempre aiutati e rispettati a parte le litigate quotidiane. Lei però non ha mai avuto e voluto amicizie, ha sempre allontanato tutti (persino suo fratello ) , parlato male delle mie poche amiche e delle loro madri, delle colleghe delle cognate ecc.. mio padre invece sì che ne ha di amici, per cui quando siamo diventate più autonome e non c'era bisogno di essere accudite mia madre era quella che restava davanti alla tv e papà era quello che usciva. Mia madre fissata per le pulizie e l'ordine (motivo di litigate con tutti) mio padre più 'zingaro'. Io e mia sorella non abbiamo mai visto in nostra madre la dolce mamma che ci ascoltava o per lo meno ero troppo piccola per ricordarmelo. Avevamo sempre un po' timore quando rientravamo un quarto d'ora dopo la cena o quando dovevamo uscire un po'.sono passati 20 anni da quando sono andata via e da pochi anni mia madre è diventata una bestia. Tutto è iniziato quando mia sorella si è sposata ritornando dall'università a pochi km dai miei genitori. Io credo mia madre abbia vissuto il matrimonio e poi la nascita dei due nipoti come un trauma per lei. Quando sono rimasta incinta la prima cosa che ha detto è :oh no! e come faccio se ho già due nipoti da seguire? infatti è venuta da me i primi 5 giorni dopo il parto e poi rinfacciandomi che non era riuscita a fare shopping è partita. Infine qualche mese fa mio padre è stato immobilizzato a letto da dolori lancinanti alle ossa. un tumore del sangue che colpisce il midollo e le ossa grazie a delle analisi del sangue che lei non voleva nemmeno fargli fare, e papà ha dovuto pregare per farsi accompagnare.Ora lei rinfaccia sempre a mio padre che gli deve pulire.....eccc.., che non può fare più niente ecc e dire che papà è ancora autosufficiente se non per il discorso auto. Mia madre che ha sempre usato un linguaggio colorito adesso insulta sempre lui dandogli dell'handicappato, che non capisce niente, gli urla tutto il tempo contro e se mia sorella prova a difenderlo lei urla ancora di più e umilia tutti. Anche in ospedale è successo e gli infermieri l'hanno cacciata via. Non vuole aiuto di badanti ma allo stesso tempo sta uccidendo mio padre che mi dice sempre che se deve vivere così non vuole lottare più...nonostante le cure stiano dando delle ottime speranze. Io non posso fare nulla, sono lontana e mia madre mi ha praticamente dimenticata da anni.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Daniela,
non credo che lei e sua sorella non possiate fare proprio nulla anche perché siete le figlie e stiamo parlando di vostro padre che è seriamente malato.
Intanto, sia pure senza innescare escalation, lei deve contrastare sua madre ogni volta che si comporta male senza farsi intimidire dalle sue urla.
In secondo luogo potrebbe cercare di convincere la stessa che l'aiuto di un badante qualora, com'è facile, vi siano le condizioni per poterne fruire, sarebbe un grosso aiuto anche per lei nell'accudimento dell'ammalato ed, extrema ratio, potrebbe pensare di tenere suo padre con sé, visto che è suo padre e che a lei non sta bene il modo come viene trattato.
Vi è anche da valutare se il comportamento di sua madre non sia causato da eccessivo stress oppure da una vera psicopatologia.
Una consulenza psicoterapeutica dal vivo, conoscendo molti più dettagli, potrebbe sicuramente aiutarla a trovare la soluzione migliore per modificare questo stato di cose.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6790 Risposte

18971 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Daniela
condivido il parere della collega che ha scritto prima di me e credo che davvero qualcuno dovrebbe parlargli seriamente.
Questo comportamento distruttivo e del tutto inadeguato alla situazione è inaccettabile e sarebbe il momento che sua madre fosse ricondotta ad un agire più dignitoso e consapevole.
Non ascoltando voi figlie occorre che qualcuno di autorevole si faccia sentire con lei!
Un caro saluto, dispiaciuta per la situazione, ti dico solo : Coraggio!
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6850 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Daniela,
capisco la sua situazione che è molto complessa.
Potrebbe esserle di aiuto parlarne col medico di base, magari può pensare ad un ricovero presso una casa di cura in questo momento di malattia di suo padre e, forse, potrebbe capire se la scontrosita' di sua madre è legata ad un tratto caratteriale o psicopatologico.
Quanto a lei mi pare che questa situazione familiare dalla quale ha cercato di prendere le distanze ancora sia molto presente nella sua vita.
La aiuterebbe elaborarla con un terapeuta.
Sono a disposizione.
Dott.ssa Claudia Giangregorio

Dott.ssa Claudia Giangregorio Psicologo a Milano

64 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte