Attacchi di ansia e crisi per l’università e il mio futuro

Inviata da Federica · 20 mar 2018 Ansia

Salve, sono una ragazza di 21 anni che sta frequentando il primo anno di università.
Uscita dal liceo sono stata ferma un anno perché non ho superato i test per radiologia e nel corso dell’anno ho deciso di rinunciarci del tutto essendo pochissimi posti.
In estate mi è stato offerto un lavoro come operatrice per ragazzi autistici con una cooperativa. Abbiamo fatto 2 viaggi, 10 giorni ognuno, il primo con autistici gravi il secondo con autistici lievi. Sono uscita da questa esperienza lavorativa felicissima, appagata, ho aiutato qualcuno che davvero ne ha bisogno ed è stato bello. Così uscita da questa esperienza a settembre faccio i test per infermieristica e psicologia. Passo i test per infermieristica ma non quelli di psicologia. Forte della mia voglia di andare a lavorare con questi ragazzi mi dico “rinuncio ad infermieristica e faccio sociologia, per quest’anno, così ho delle materie in comune che possono riconoscermi l’anno prossimo”. A gennaio do i miei primi due esami, un’idoneità passata, e un esame non passato. Da lì è iniziata la mia discesa.
Ogni giorno piango, apro i libri per studiare e piango, ho ansia, tachicardia costante e un peso sul petto. Non ho voglia di uscire con i miei amici o con il mio ragazzo e quando esco sto sempre con la mente altrove. Sono quasi 3 settimane che continua così.
Non so più cosa fare della mia vita, ho fatto male a rinunciare ad infermieristica? Psicologia farà davvero per me?
Ho chiesto consiglio a degli infermieri, amici di famiglia, che mi sconsigliano vivamente infermieristica per un futuro lavorativo, idem a degli psicologi che ho avuto modo di conoscere nella mia esperienza lavorativa, tutti mi dicono che il mondo del lavoro per gli psicologi è duro in quanto saturo.
Non so più cosa fare, cosa pensare, sono portata a studiare psicologia? Non ho passato un esame di sociologia che è una facoltà molto più semplice come posso studiare psicologia?
Se mai scegliessi di studiare infermieristica riuscirò mai a far combaciare tirocinio e studio? In realtà sono portata per l’università?
Vorrei prendere una laurea per fare un lavoro che un futuro mi renderà felice ma allo stesso tempo sono due facoltà che al giorno d’oggi rendono difficile un futuro lavorativo.
Ho parlato con i miei genitori che mi supportano, non mi mettono fretta e mi dicono di pensarci e ti fare ciò che piace a me, ma non riesco proprio a stare calma.
Ho questi attacchi di pianto durante tutta la giornata, sento il cuore che batte forte e appunto un senso di oppressione sul petto... per lo stress ho causato anche problemi al muscolo della mascella perché la notte stringo troppo il morso.
Non so più cosa fare... Scusate per essermi dilungata così tanto ma non so più davvero con chi parlarne, nessuno riesce ad aiutarmi ed è sempre peggio.
Grazie mille a chi risponderà a questo mio post.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 MAR 2018

Gentile Federica,
è evidente che sei stata fin dall'inizio molto confusa su quale scelta professionale indirizzarti.
Infatti sei partita da radiologia per passare, dopo una breve esperienza lavorativa, ad infermieristica e a psicologia per poi finire con sociologia.
Il problema di fondo però è che ti senti insicura e inadeguata per qualsiasi scelta ed è bastato un esame non superato per scoraggiarti completamente e far salire l'ansia.
Allora, come ti hanno suggerito i genitori, devi prendere le cose con più calma, ripetere l'esame non superato dopo aver colmato le carenze ed aspettare il prossimo test per provare di nuovo l'ingresso a psicologia se è questo che più ti interessa come materia di studio.
Nel frattempo sarebbe utile per te un sostegno psicologico per chiarirti le idee e migliorare la tua autostima che è fondamentale qualunque sarà la tua scelta di studio definitiva.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 DIC 2018

Carissima,
lei è molto confusa sulla scelta universitaria. Le consiglio uno psicologo esperto dell'orientamento scolastico. Quindi non per fare una psicoterapia, ma per uno scopo mirato.

Angelo Feggi

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

731 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAR 2018

Cara Federica, arriva forte e chiara tutta l'angoscia per il tuo futuro e, nello stesso tempo, la confusione che il tuo continuo rimuginare sul problema porta con sė. Mi sembrano rilevanti due aspetti: uno, il fatto che sembra tu non abbia chiaro che strada prendere, a prescindere poi dalla riuscita lavorativa o dal mercato del lavoro. Due, arriva anche una sorta di sfiducia in merito a qualsiasi strada tu possa scegliere, come se non avessi la fiducia nel fatto che tu riuscirai. Un percorso psicologico potrebbe esserti utile sia per lavorare sulle tue risorse e sulla tua autostima, sia per aiutarti a fare chiarezza su quello che vuoi davvero nella vita. In bocca al lupo, dott.ssa Daniela Cannisträ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAR 2018

Gentile Federica,
Si sente molta confusione rispetto al proprio futuro lavorativo, ogni percorso è valido se vi è alla basa una forte motivazione.
L'ansia, la mancanza di fiducia in se stessa, un tono dell'umore basso non le permettono in questo momento di progettare il futuro.
Per tale motivo le consiglierei di non perdere altro tempo e richiedere una terapia psicologica che possa rafforzarla, migliorando il tono dell'umore e valorizzare le proprie potenzialità.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAR 2018

Continuare a rimuginare alla ricerca della risposta risolutiva mi sembra che non possa fare altro che trascinarti nell' incertezza. È un problema risolvibile a patto che ti faccia seguire da un terapeuta in grado di disinnescare questo circolo vizioso attraverso strumenti operativi pratici

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

79 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 MAR 2018

Gentile Federica , da quello che lei descrive sembrerebbe molto preoccupata per il suo futuro è molto angosciata dalle scelte che può fare oggi. Lei sembrerebbe difronte ad una crisi del ciclo evolutivo e in qualche modo si sta bloccando sulla scelta tanta è la sua ansia per il futuro. Le consiglio di concentrarsi sul presente e di contattare uno psicoterapeuta per un percorso che l’aiuti a risolvere o imparare a gestire le sue insicurezze e le sue paure. Buona giornata dott.ssa Fabiana Di Segni

Dott.ssa Di Segni Fabiana Psicologo a Roma

66 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2018

Gentile Federica,
da quanto scrivi emerge come la forte angoscia che provi per il futuro, ti stia impedendo oggi di costruire quello stesso futuro che tanto ti spaventa, incastrandoti in un vortice di pensieri che causano gli stati d’ansia che descrivi e uno stato di insicurezza che si alimenta sempre di più. Ciò che mi sento di consigliarti per intervenire efficacemente sulla tua problematica, è di rivolgerti ad uno Psicoterapeuta della tua zona, in modo da poter intervenire sugli episodi d’ansia, e iniziare un lavoro sulla tua persona che ti renda più consapevole e che ti aiuti a costruire delle nuove abilità e risorse. Un approccio Cognitivo Comportamentale potrebbe essere particolarmente indicato al tuo caso.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1125 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte