Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Affezionarsi troppo ad un amico, perché?

Inviata da EffieG il 11 ott 2014 Dipendenza affettiva

Ho un amico a cui mi sono veramente affezionata durante quest'estate, dato che abbiamo passato moltissimo tempo insieme, ma senza provare alcun desiderio di natura sessuale verso di lui (giusto per non dare adito a fraintendimenti). A fine settembre mi sono trasferita in una nuova città per cominciare l'università e mi ritrovo a soffrire per la sua mancanza. Sento il peso della sua assenza e una sorta di stretta al cuore più la nostra lontananza si protrae nel tempo, ma non mi capita lo stesso per nessun altro membro della mia famiglia o amica/o. Queste emozioni così forti sono normali o è il caso di tentare di allontanarmi da lui?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

queste emozioni così forti la fanno stare bene o le creano malessere? Cara EffieG.,prima di allontanarsi dal suo amico provi a sentire che effetto le fa l'affetto che prova nei suoi confronti e magari ne parli con lui, per capire cosa prova a sua volta..nel caso la confusione fosse troppo grande può rivolgersi ad uno psicologo della sua zona che la aiuterà a fare chiarezza nel suo mondo emotivo-affettivo. In bocca al lupo!

Dott.ssa Alessia Picco Psicologo a Giaveno

54 Risposte

113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Effie
come lei dice ha passato moltissimo tempo insieme a questa persona, un amico,
un caro amico con cui certamente, dato il senso di perdita e di nostalgia che prova, lei ha vissuto qualcosa di bello.
E' possibile che non sia semplice amicizia ma che questo suo nuovo sentire sia anche un pò esserne innamoratia? Chissà?!
Comunque sia la perdita si avverte tantissimo anche solo in caso di amicizia essendo l'amicizia un'altissima forma di rapporto umano che ci nutre e ci arricchisce moltissimo.
E' importante davvero che lei possa confrontarsi con questa persona sui reciproci affetti e sensazioni che provate in questo momento ed, in ogni caso, le consiglio di mantenere contatto amicale con quanti mezzi possibili (telefono, mail, skype) in modo che il prezioso apporto emotivo di questa bella relazione possa mantenersi per entrambi.
Cordialissimi Saluti Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6778 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve EffieG,
non drammatizzerei sull'affetto che vuole bene al suo amico. L'amicizia è una risorsa preziosa nella vita, specie in momenti importanti e di passaggio come può essere un trasferimento o un cambiamento di qualsiasi genere. è anche normale sentire la mancanza delle persone care che fino a quel momento hanno costituito un punto fermo nella nostra vita conferendoci sicurezza.
Provi a viversi con maggiore serenità questa lontananza accettando il fatto di sentire che questo amico le manca. Cerchi di capire quali sentimenti prova veramente a riguardo e che tipi di pensiero le suscita questa situazione. Se fatica da sola può chiedere aiuto ad uno psicologo. Sarà un percorso molto utile anche per una maggiore conoscenza di sè.
Auguri di ogni bene.
dott.ssa Marzia Rogante

Dott.ssa Marzia Rogante Psicologo a Porto Sant'Elpidio

8 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima,
mi sembra di intuire che sei molto giovane in quanto ti sorprende il fatto di non riuscire a dimenticare la persona che definisci come amico.
Prova a riflettere per cercare quali sono gli aspetti della sua personalità che hanno fatto breccia sulla tua e troverai che con tutta probabilità si tratta di quelli che ti permettono di comunicare profondamente con un'altra persona.
Se sei da lui corrisposta, hai trovato un tesoro.
Comunque, mancando altri elementi non posso continuare,ma se vuoi puoi avvalerti della mia disponibilità a continuare il discorso per affrontare la paura di prendere contatto con lui. Ciao
Dottssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

623 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile EffieG,
è possibile quanto le sta succedendo ma prima di formulare giudizi di "normalità" penso sia preferibile parlare di persona con un esperto psicologo.
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1560 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara EffieG,
perché vorresti allontanarti da lui? Cosa ti spaventa/innervosisce/intristisce/...?
Prova ad ascoltarti.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti,
Dott.ssa Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

258 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Vedere più psicologi specializzati in Dipendenza affettiva

Altre domande su Dipendenza affettiva

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79150

Risposte