Cosa significa essere famiglia? Come instaurare delle relazioni familiari sane?

Spesso famiglie cosiddette "normali" affrontano difficoltà e mostrano poche risorse nell'affrontare il problema. Cosa vedere e valutare nel proprio stile di vita e di comunicazione?

3 GEN 2014 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Cosa significa essere famiglia? Come instaurare delle relazioni familiari sane?

Essere famiglia: è tutto nella modalità comunicativa? Perché sempre più famiglie scoppiano, perché sempre più coppie si separano con conseguenze anche disastrose?

Secondo Olson e colleghi le famiglie “sane" sono Sistemi aperti che hanno la possibilità di interagire con il mondo esterno. Tali famiglie presentano confini appropriati e ruoli ben definiti tra i singoli membri e tra le diverse generazioni. In questo sistema ogni membro è libero di esprimere i propri pensieri e i propri sentimenti. In una famiglia “sana" i ruoli, le regole, le aspettative sono chiaramente definite, ciò permette una sana comunicazione e non crea messaggi contrastanti.

Sia Olson che Minuschin ribadiscono l'importanza del rispetto dei ruoli e dei confini, che seppur permeabili non devono divenire labili. Le figure genitoriali condividono l'autorevolezza, senza battaglie, in queste famiglie e favorita l'autonomia adeguata ad ogni età dove ogni individuo è in grado di funzionare in maniera idonea alla sua età, ai suoi bisogni e a quelli della famiglia stessa. Le famiglie cosi dette “sane" incoraggiano l'esperienza, hanno capacità di ascolto attivo e sono in grado di favorire e comprendere le espressioni emotive di tutti i componenti. Queste famiglie hanno un'ottima capacità di problem solving, condividono un sistema implicito di valori e significati.

Nelle famiglie disfunzionali si tende a vivere un conflitto continuo, dove il conflitto può essere latente o manifesto. I membri vivono emotivamente l'uno lontano dall'altro: la comunicazione tra i membri è spesso difficile e scarsamente efficace.

In una famiglia sana la relazione di coppia ha un ruolo fondamentale. Basandosi su ricerche Kaslow e Hammerschimdt hanno potuto rilevare che vi sono aspetti comuni tra le coppie sane , che nel tempo sono riuscite ad avere un rapporto duraturo e di successo. Tra le caratteristiche più importanti ricordiamo, divertirsi insieme, mantenere un livello elevato di fiducia reciproca, rispettare l'integrità dell'altro, essere buoni amici, godere della compagnia reciproca, condividere interessi, essere rispettosi dei bisogni dell'altro. Le famiglie che sono funzionali hanno una struttura relazionale chiara e flessibile, favoriscono sia la vicinanza che l'autonomia del singolo.

Carmela di Blasio, Chiara Alcini

PUBBLICITÀ

Scritto da

Psicologa Psicoterapeuta Naturopata Di Blasio Carmela

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 1
  • Cinzia Biancotti

    si chiaramente i ns figli sono il ns specchio: se Emanuele ha un carattere cosi tirannico/ipersensibile/insicuro sarà frutto della relazione poco santa con mio marito. mi sento in dovere di fare qualcosa x tutti noi. una madre depressa e malata

ultimi articoli su terapia familiare