Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come iniziare bene il nuovo anno

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Buoni propositi per l'anno che inizia? Sì, ma...parti dalle piccole cose! Ecco alcuni accorgimenti per migliorare se stessi e coltivare il proprio benessere.

7 GEN 2019 · Tempo di lettura: min.
Come iniziare bene il nuovo anno

Sull'onda delle ferie natalizie e dell'inizio del nuovo anno, vorremmo rimboccarci le maniche per migliorare le nostre abitudini. Si parte sempre con le migliori intenzioni, si vogliono rivalutare le proprie priorità; spesso si ipotizzano grandi propositi, che magari vengono disattesi dopo poche settimane.

La quotidianità va assaporata tutti i giorni e in tutti i momenti dell'anno, cercando di coltivare il proprio benessere in ogni circostanza. È proprio a partire dalle piccole cose che riusciamo a gioire dei nostri successi; è proprio grazie alle piccole speranze che riusciamo a raggiungere un obiettivo alla nostra portata e ad incrementare così la nostra autostima.

Ecco dunque alcuni accorgimenti che promuovono il benessere: utilizzali per migliorarti e focalizzare i tuoi obiettivi.

  • Affronta tutto con leggerezza: allena la capacità di non farti coinvolgere dai malumori, da ciò che non va. Prendere tutto sul serio contribuisce ad appesantire le situazioni, a creare nervosismi, ad essere scontenti. Lasciar correre non è sinonimo di superficialità ma significa dare importanza a cose e persone che lo meritano veramente.
  • Usa meno lo  smartphone: l'utilizzo ricorrente di telefonino e computer, con il controllo continuo dei social network, diminuisce le capacità attentive e di memoria. Riduci il tempo passato a fissare lo schermo e vivi la vita reale, con affetti reali, al massimo delle tue possibilità. Coltiva le relazioni, non diventare schiavo degli oggetti.
  • Ogni giorno un  pensiero positivo: chi ha il morale alto e sa gioire delle piccole cose, influenza positivamente se stesso e l'ambiente in cui si trova. Puoi ricordarti ogni giorno di appuntare su un bigliettino la cosa più bella che hai vissuto nella giornata…dopo pochi giorni avrai un bagaglio di pensieri positivi da assaporare e rivivere.
  • Coinvolgi i tuoi cari: per qualsiasi proposito tu possa fare, o qualunque strada tu voglia intraprendere, cerca la condivisione con i tuoi affetti più veri: ti sentirai meno solo e avrai il loro sostegno quando ti sentirai demotivato o in difficoltà. Allo stesso tempo, offriti a loro come sostegno, amali, perché le buone relazioni sono ciò che rende la vita migliore.
  • Spazio per l'attività fisica: cogli i segnali che manda il corpo, stress e stanchezza vanno ascoltati! Non è necessario iscriversi al nuovo corso in palestra o esagerare col movimento per dimagrire: è sufficiente una breve camminata al giorno per ritagliare un po' di spazio per se stessi, sgranchirsi, sciogliere le tensioni e schiarire le idee.
  • La persona più importante sei tu: non sottovalutarti, non credere di essere da meno degli altri che ti circondano, non criticarti, non sacrificarti per qualcuno che ti trascura. Tu sei speciale, devi volerti bene e vivere ogni giorno con la consapevolezza di diventare ciò che sei veramente.
  • Avere costanza nei propri propositi: il consiglio più importante è allenarsi alla continuità. Per qualsiasi obiettivo che ti poni, esercitati ad iniziarlo per portarlo a termine, esercitati nella continuità, a perseguire il risultato. Ricorda che i successi più duraturi, in qualsiasi campo, non si ottengono con il "tutto e subito" ma con perseveranza, assiduità, monitorando il proprio percorso e affinando la pazienza.

Buon cammino!

Articolo della dottoressa Elisabetta Molteni, iscritta all'Ordine degli Psicologi della Lombardia

Scritto da

Dott.ssa Elisabetta Molteni - Psicologa Psicoterapeuta

Lascia un commento

ultimi articoli su autostima