Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Hai una sana autostima o troppo ego?

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Pensi di essere troppo concentrato su te stesso? Hai paura di essere egocentrico o credi che la tua sia un'autostima sana?

23 MAR 2018 · Tempo di lettura: min.
Hai una sana autostima o troppo ego?

«Quando scopriranno il centro dell'universo, un sacco di persone saranno dispiaciute nello scoprire che non sono loro», Bernard Baily.

Quando ci sentiamo orgogliosi di ciò che facciamo e pensiamo a noi stessi, possiamo sperimentare il senso di colpa: siamo troppo concentrati su noi stessi? Siamo troppo egocentrici? Fin da piccoli ci insegnano a essere umili e ad aiutare gli altri, atteggiamento che, se portato all'estremo, ci fa dimenticare completamente di noi stessi. Questa situazione nasce dal non saper distinguere fra autostima ed egoismo. Qual è la differenza?

Realismo o visione distorta di se stessi?

Innanzitutto, una persona con molto ego vede se stessa in maniera distorta. Si sente perfetta e si ammira oltremodo, arrivando ad assumere comportamenti egocentrati. A causa di questa visione, gli egocentrici, infatti, tendono a sentirsi superiori rispetto alle altre persone e credono che tutto gli sia dovuto. Chi ha una buona autostima, invece, pur apprezzando se stesso, riesce ad avere una visione realista che gli permette di riconoscere i propri difetti e a trovare una soluzione ai propri errori. Non si sente superiore agli altri ma riesce ad imparare anche dai pregi degli altri, senza compararsi eccessivamente con chi gli è intorno.

Preoccuparsi solo per se stessi e non per gli altri

Chi è egocentrico verrà sempre prima degli altri. Anche se amici o familiari hanno un problema, avrà bisogno di sentirsi sempre al centro dell'attenzione, offendendosi se non riesce a raggiungere il suo obiettivo. Le persone con autostima, invece, cercano un equilibrio fra i propri bisogni e quelli degli altri. Sono solitamente persone empatiche e capaci di ascoltare.

Difficoltà nelle relazioni sociali

Gli egocentrici hanno difficoltà ad ascoltare gli altri e ad accettare le opinioni altrui. Le loro idee coincidono con la verità assoluta e, per questo, non tollerano né quelle diverse né le critiche, proprio a causa dell'opinione distorta che hanno di se stessi. Chi ha una buona autostima, invece, grazie alla capacità di ascolto, è in grado di accettare punti di vista diversi e di accogliere le critiche, prendendole come spunto di riflessione.

Donare vuol dire ricevere?

Chi ha un ego smisurato solitamente non riesce ad avere relazioni sociali o amorose senza un secondo fine. I suoi gesti "altruisti" in realtà servono a ricevere qualcosa in cambio. Le persone con autostima, invece, sono in grado di agire senza un interesse proprio ma per vero altruismo e riescono ad avere relazioni sociali più solidali e vere.

In definitiva, chi ha una buona autostima ha una visione realistica di se stesso e apprezza il proprio modo di essere ma sa riconoscere i propri difetti. Queste persone riescono a essere orgogliose dei traguardi raggiunti ma ciò non gli impedisce di provare empatia nei confronti degli altri e di imparare dalle critiche o dai propri errori.

Le persone egocentriche, invece, sono estremamente insicure, pur mostrando un alto livello di narcisismo. Proprio a causa di questa insicurezza, tendono a voler essere sempre al centro dell'attenzione, evitando di ascoltare gli altri e sentendosi superiori.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in autostima.

Articolo rivisto e corretto dal dottor Matteo Monego  

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

ultimi articoli su autostima