Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Verbalmente violento

Inviata da Cirix il 4 nov 2016 Violenza di genere

Ci risiamo, avevo scritto anche qualche tempo fa perché il mio ragazzo durante le discussioni diventa una bestia: è verbalmente violento, mi offende con parolacce, bestemmia, alza la voce, e in un paio di occasioni è capitato che abbia preso a pugni (pure forti) degli oggetti.
Lui dice che sono io a stuzzicarlo, e per questo motivo sono arrivata a soppesare qualsiasi parola perché ho il timore che una sillaba fuori posta possa scatenare queste reazioni a mio parere totalmente spropositate. Sono una persona che se ha un punto di vista lo rimarca con fermezza e convinzione, è vero, così come sono disposta ad ammettere che durante i confronti non sono semplice da gestire. Eppure queste reazioni mi sembrano inopportune, mi mettono a disagio. Non penso sia corretto arrivare ad insultarmi o a bestemmiarmi in faccia, quale che sia il motivo della discussione.
Anche quando guida lo fa: dall'inizio alla fine del tragitto è un continuo inveire contro le persone, dire parolacce, offendere gli altri.
Poi però nelle altre occasioni è una persona di una dolcezza e tenerezza incredibili, presente, amorevole, premuroso.
Stiamo parlando di convivenza, ma onestamente queste sue modalità mi stanno facendo venire molti dubbi ed ho deciso di dargli un ultimatum: o si fa aiutare da uno psicologo che gli insegni a domare questi attacchi di collera, oppure per me il discorso vivere insieme è posticipato.
Sbaglio ad essere così categorica?
Cosa mi consigliate?
Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Cirix,
non solo non sbagli ma sei fin troppo indulgente perchè devi tenere in conto che una volta presi impegni più consistenti (matrimonio o anche solo convivenza) la violenza verbale si può trasformare facilmente in violenza fisica con conseguenze ancora più gravi.
Non serve a nulla essere dolce, tenero e amorevole fuori stress e poi aggressivo, violento e pericoloso sotto stress!
Pertanto il tuo fidanzato ha urgente bisogno di imparare una corretta gestione della rabbia.
D'altra parte nemmeno serve la tua fermezza e convinzione nel rimarcare i tuoi punti di vista se perdi credibilità nel continuare ad accettare i comportamenti che hai descritto da parte sua.
Per questo motivo avevo già suggerito in precedenza un aiuto psicologico dal vivo per te per acquisire assertività (vera!) oppure una terapia di coppia.
I consigli professionali te li abbiamo dati! Ora sta a te far sì che non restino lettera morta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18820 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Cirix,
La situazione non è da sottovalutare, e fa benissimo ad essere così "categorica".
Le consiglio di proporre al suo compagno un percorso individuale o di coppia, e di rassicurarlo sul fatto che dallo psicologo non ci vanno solo i "matti"! (Credenza popolare dura a morire!)
Resto a disposizione per ogni cosa!
Un caro saluto!

Dott.ssa Marilù Altavilla Psicologo a Ceglie Messapica

110 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Scappa a gambe levate il più lontano possibile. Rischi che la prox volta invece di prendere a pugni oggetti prenda a pugni te! Coraggio dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

782 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Cirix,
Mi sembra di percepire una certa fermezza nelle tue parole che nascono, presumo, dall'aver sentito cosa è troppo per te, cosa non puoi più sopportare. Quindi penso che è giusto legittimare queste tue sensazioni da cui deriva il tuo volere ben fermo. Pensi che se ti mettessi in gioco pure tu in una terapia di coppia (in cui entrambi potreste scoprire nuovi modi di comunicare in sintonia con voi stessi) potrebbe accettare più volentieri questo percorso?
Sinceri saluti
Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologa Augusta (Sr)

Dott.ssa Alessandra Xaxa Psicologo a Vittoria

80 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Cirix
mi trova assolutamente d'accordo con lei. La violenza non va tollerata!
Il suo fidanzato fatica a controllare e gestire la rabbia e il suo out out potrebbe essere un modo per far sì che egli inizi a vedere come il suo comportamento abbia conseguenze negative, per se e per gli altri.
Comprendo i suoi dubbi e credo sia giusto prendere tempo per ponderare e comprendere meglio le sue riserve.
Rispetto a cosa fare e come farlo credo sarebbe importante poterlo pensare e costruire insieme al suo fidanzato.

Rimango a disposizione.

Dott.ssa Jessica Ferrigno
Psicologa, psicoterapeuta, sessuologa. Torino

Dott.ssa Jessica Ferrigno Psicologo a Torino

14 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Cirix,
non ci sono soluzioni giuste o sbagliate di per sé in una coppia.
La domanda quindi forse non é: "ho ragione oppure torto", ma potrebbe diventare: "cosa ha piú senso per me? Cosa c'è in ballo in questa decisione per me? La dignità, il rispetto, la stabilità della relazione... altro?"
Nessuno di noi puó sapere se la decisione che sceglie di prendere si rivelerà la piú utile in assoluto (per saperlo, avremmo dovuto anche percorrere tutte le altre strade possibili, cosa che, per definizione, non é possibile fare). Possiamo solo quindi basarci su cosa è piú utile per noi ora, sulla base dei nostri presupposti.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Padova

505 Risposte

916 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Violenza di genere

Vedere più psicologi specializzati in Violenza di genere

Altre domande su Violenza di genere

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte