tra 2 ragazzi

Inviata da ludovica. 27 apr 2018 1 Risposta  · Terapia di coppia

buonasera. sono una ragazza fidanzata da quasi 6 anni con un ragazzo che è il ragazzo migliore del mondo, non tanto per dirlo, ma lo è . Mi riempie di attenzioni, mi mette sempre al primo posto in tutto e siamo una coppia ormai consolidata in quanto le rispettive famiglie si conoscono .
Io lo amo ma non è piu l'amore che poteva esserci nei primi anni in cui c'era la voglia di uscire anche tutti i giorni, e il mancarsi se non lo vedevo anche solo un giorno. Adesso anche se non ci vediamo per 1 settimana non sento la mancanza e la voglia di vederlo . Quando stiamo insieme però ci sto bene e mi fa stare bene.
Circa 3 mesi fa però succede che incrocio lo sguardo con un ragazzo con cui in passato mi sono frequentata ( niente di importante , ci eravamo visti solo 3 volte).
Vederlo dopo cosi tanto tempo, e vederlo cresciuto mi ha lasciata indifferente tant'è che l'ho pensato per circa una settimana fin quando la mia voglia di mandargli un input mi ha portato a mandargli la richiesta su facebook. Lui accettò e subito mi scrisse.
i primi messaggi erano messaggi innoqui di 2 persone che si risentono dopo tanto tempo. IL problema è che nei giorni successi continuammo a scriverci , fin quando le cose cominciarono a diventare sempre piu coinvolgenti , in quanto la voglia di sentirci cresceva, lui mi diceva anche frasi che non mi lasciavano indifferente come : "ti penso, mi sei mancata, vorrei che tu scegliessi me, voglio fare una cosa seria.
Passano i giorni e anche da parte mia la voglia di vederlo cresce fin quando non diventa qualcosa di difficile da domare tant'è che accettai di vederlo. siamo stati benissimo, quando lo guardavo sembrava che il mondo intorno a me non ci fosse, e quando ci baciavamo i nostri sguardi si incrociavano e si percepiva la foga che c'era di volerne ancora . é bellissimo e più lo guardavo più restavo rapita da quel ragazzo lì . CI siamo visti altre 3 volte nelle quali man man l'intensità di queste sensazioni di desiderio crescevano e diventava per me sempre più difficile tirarmi indietro e uscire da questo vortice di emozioni che non riuscivo piu a fermare. ci sono stati solo dei baci ma tutto si è interrotto quando il mio ragazzo scoprì il tradimento. mi sono sentita cosi tanto in colpa che ho cercato di recuperare il mio fidanzato e chiudere con l' altro ragazzo ( il quale ci rimase male per questa decisione che non si aspettava visto quello che avevamo vissuto insieme ).
Dopo 2 mesi il mio fidanzato mi ha perdonata.
non nego pero che quando ridevo questo ragazzo mi provoca una reazione dentro, e durante il giorno capita che lo penso ,e questa cosa mi manda il confusione.
il mio ragazzo mi ha perdonata ed è una cosa che non farebbe chiunque , e questo conferma quello che scrivevo all'inizio e cioè che lui è la miglior persona di questo mondo. non posso permettermi di perderla, io il mio futuro lo vedo insieme a lui anche perchè l'ho sempre immaginato con lui, mentre con l' altro ragazzo non riesco ad immaginarmi un futuro e non ho nessuna certezza che questo ragazzo mi tratterà come il mio attuale ragazzo che mi ha veramente abituata a essere al centro della sua vita. purtroppo non capisco se sarebbe piu giusto andare dall'altro e rinunciare al miglior ragazzo del mondo assumendomi il rischio che può finire anche dopo pochi mesi, o se è piu giusto andare avanti con il mio ragazzo perchè un giorno sentirò il bisogno di avere una persona esattamente come lui al mio fianco , ma l'ho ormai persa.
inoltre vorrei chiedere se potreste fare chiarezza sul mio dubbio principale e cioè se è normale che dopo 6 anni l'amore si sia appiattito e che probabilmente se stessi insieme a questo nuovo ragazzo anche dopo 6 anni le cose è normale che si appiattiscano, o se invece visto che ho sto sentendo queste sensazioni verso quest' altro ragazzo anche adesso che non lo sento piu e nonostante il mio ragazzo mi abbia perdonarta, se è giusto che allora io rischi e molli il mio ragazzo.

Miglior risposta

Gentile Ludovica,
più che una scelta tra uno o l’altro ragazzo deve rendersi conto che quella che si trova a prendere è una decisione che riguarda unicamente lei. Dopo sei anni di relazione è naturale che il sentimento possa evolvere e che da una iniziale “frenesia” dovuta all’innamoramento e alla scoperta dell’altra persona, si possa passare ad una costanza all’interno del quale è tuttavia necessario, per il benessere della coppia, continuare a mantenere un sano livello di comunicazione e condivisione, esprimere le proprie necessità e le proprie incertezze. Potrebbe essere che aver incontrato quest’altro ragazzo, sia stata per lei un’occasione per far emergere degli aspetti sopiti che prima non riusciva a riconoscere o affrontare. Sarebbe adesso necessario che lei potesse far ordine, iniziare un importante lavoro di consapevolezza e comprendere così in che direzione agire in ottica di un suo benessere. Le consiglio caldamente di rivolgersi ad uno Psicologo della sua zona per meglio analizzare questi aspetti e prendere una decisione.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
La mia ragazza mi ha tradito dopo quasi 2 anni

1 Risposta, Ultima risposta il 09 Gennaio 2018

Finita perché la mia ragazza non sta bene Parte 2

2 Risposte, Ultima risposta il 22 Aprile 2016

amore non corrisposto dopo convivenza 4 anni (2 relazione 2 post)

3 Risposte, Ultima risposta il 09 Luglio 2017

Una singolare storia ossessiva tra un ragazzo e una ragazza

1 Risposta, Ultima risposta il 08 Settembre 2018

Difficoltà relazionali (2)

1 Risposta, Ultima risposta il 13 Maggio 2018

Orientamento sessuale: ansia e calo del desiderio sessuale - PARTE 2

5 Risposte, Ultima risposta il 07 Novembre 2015

Dopo 2 mesi, lei si sente bloccata e non se la sente di continuare.

1 Risposta, Ultima risposta il 09 Gennaio 2018