Dopo 2 mesi, lei si sente bloccata e non se la sente di continuare.

Inviata da Luca · 7 gen 2018 Terapia di coppia

Buonasera,

Sono un ragazzo di 22 anni. Da quasi 2 mesi mi frequento (o frequentavo, purtroppo) con una ragazza di un anno più piccola di me. Tutto sembrava filare liscio fino alla pausa natalizia, entrambi coinvolti, sempre più legati e scambio di regali natalizio con tanto di bigliettino (gesto molto dolce da parte sua) da entrambe le parti etc.
Lei è una ragazza molto sensibile come me, ha un piccolo "problema" ad una mano di cui non mi ha parlato subito ma solo dopo 3-4 volte che siamo usciti e a cui ho ovviamente risposto che per me queste cose importano zero, che per me è una bellissima persona e tale resta.
L'ultima volta che siamo usciti, io le ho fatto la mia proposta: le ho chiesto se voleva che stessimo insieme, visto che notavo la forte sintonia che vi era. Non mi aspettavo un si, anche perché lei mi ha sempre detto di fare piccoli passi alla volta e di non essere una ragazza che corre. Alla mia proposta ha ironicamente risposto "vedrò, ti saprà dire la mia segretaria" ed il momento è passato liscio in completa ironia.
Notando la sua freddezza negli ultimi giorni dell'anno, decidiamo di vederci... Ed è lì che ho ricevuto la doccia fredda: in poche parole lei, non sentendosi a suo agio con se stessa, ed essendosi messa a pensare da quella sera al fatto che secondo lei non è normale non riuscire a dare una risposta a quel genere di proposte, a detta sua è meglio se per ora ci si prende un momento di riflessione e che "ora come ora, con quei pensieri che ho avuto in questi giorni, non riuscirei a continuare e costruire una relazione stabile e duratura, quello cioè a cui tu miri".
Dire che sono distrutto è veramente riduttivo, visto che dopo 2 mesi, dopo determinati messaggi, frasi, gesti, arrivare a dire tutto questo solamente nel giro di una settimana da quando la situazione era completamente l'opposto mi pare veramente irreale.
Quando ci siamo visti ieri, mi ha fatto leggere una lettera che aveva scritto in cui mi diceva che nonostante i bei momenti, lei ora come ora si sente bloccata con se stessa, che non dipende da me, che non riesce a passare a quello step successivo... Dire che mi sono commosso mentre la leggevo in auto con lei vicino sarebbe riduttivo.

Le ho detto che secondo me, essendo anche stressata per la tesi universitaria e per il suo futuro post laurea, forse sarebbe meglio prendersi una pausa.
Lei mi ha detto che non vuole che io l'aspetti, che secondo lei non è giusto far aspettare l'altra persona, e che non può garantirmi se questo suo "momento" passerà in un tempo x-y.

Vorrei sapere cosa fare, lei dice di tenerci e dice che le si è spezzato il cuore ad arrivare ad una situazione del genere, anche se mi chiedo come mai sia successo tutto così, all'improvviso...
Come agisco?

Credo sia meglio lasciarle il tempo, ma ho timore del "futuro". Mi sono legato troppo a lei, al suo carattere, alla sua sensibilità. Ero felice di aver trovato finalmente qualcuno che condividesse le mie stesse idee...

Ringrazio in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 GEN 2018

Salve Luca, quello che può fare è dirle tutto quello che ha scritto qui che è veramente bello poi cerchi di far capire a questa ragazza che con l'aiuto di psicologi può superare i blocchi. Le faccia capire che lei le sarà vicino. Un augurio

Dott.ssa Alessandra Andò Psicologo a Guidonia Montecelio

19 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25600

domande

Risposte 90200

Risposte