Tempistica nel sesso diversa?

Inviata da Francy · 2 mar 2017 Orientamento sessuale

Buongiorno dottori, sono una ragazza/donna di 32 anni e convivo con il mio ragazzo (27 anni) , da un anno. Siamo fidanzati da 3. Le mie domande sono riguArdanti il sesso. Il primo anno e mezzo di relazione ero molto soddisfatta perché si faceva l'amore sempre ogni volta che ci si vedeva, devo dire che tra i due io sono stata sempre quella più passionale mentre lui più Coccolone. Dopo un anno e mezzo circa si sono allentate le acque e soprattutto con l'inizio della convivenza. Ho notato che lui dava molta poca importanza al sesso , mentre io con la convivenza avevo un'aspettativa alta. Per non portarla alla lunga ci eravamo ridotti a una volta a settimana e per me era impensabile tanto che l'ho stressato molto chiedendo spesso e spessissimo il perché lui non mi voleva. Il nostro rapporto é bello , lui mi sta molto vicino nei momenti miei di ansia ( perché sono una donna un po' ansiosa ) , ci confidiamo molto , ci coccoliamo sempre , siamo interessati l'uno a l'altro in tutto e per tutto. Ci amiamo, ci tocchiamo, abbracciamo, accarezziamo, lui mi tocca sempre con passione. Gli piace accarezzarmi il seno il sedere ecc... La cosa che non riesco a capire ,e non posso rimettere sempre l'argomento in tavola perché mi rendo conto che lo posso stressare ,é perché nei momenti di coccole quando sento che lui sta eccitato non si va oltre? E perché lui si limita a 1 volta a settimana o anche 10 giorni? Chiaramente é argomento già affrontato e siamo giunti alla conclusione che lui ha tempistica diversa dalla mia. Io vorrei che mi venisse in contro un po' ed avere più attenzioni sessuali e ce L ho detto , ma sento che lui ha difficoltà . Non si sente a suo agio delle volte e quindi penso che sono io che non riesco a farlo stare tranquillo o che non riesco a riconoscere quando c'é possibilità di intimita o meno. In totale io mi sento delle volte non capita e non voluta. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 MAR 2017

Gentile Francy,
è risaputo che il passaggio dal fidanzamento alla convivenza comporta cambiamenti notevoli nello stile di vita per la gestione della casa e per numerose altre incombenze e/o implicazioni routinarie che non possono non comportare ripercussioni sulla vita sessuale generalmente nel senso di una riduzione del desiderio e della frequenza dei rapporti (situazione che peggiora con l'arrivo dei figli).
Tutto ciò potrebbe spiegare la differenza tra il "prima" e il "dopo" la convivenza.
Per altro, il discorso sulla "tempistica" diversa o sulla diversa intensità dell'eros può essere un'altra spiegazione di questa perdita di sintonia.
Premesso che di sicuro esistono tecniche e strategie per accendere il desiderio sessuale, ritengp possa essere controproducente da parte sua fare troppe pressioni perchè in tal modo potrebbe indurre ansia da prestazione e persino far nascere dubbi sulla intensità del legame affettivo.
In ogni caso, ritengo possa essere utile una consultazione dal vivo con un terapeuta esperto in sessuologia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7518 Risposte

21047 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2017

Francy! A leggere la tua richiesta un po' di ansia è venuta pure a me!!! Mi sembra che tu ricerchi il sesso come conferma del suo amore nei tuoi confronti, e quindi come calmante alle tue ansie...niente di meno eccitante per un uomo non trovi? Sicuramentre avete dei "ritmi" diversi, del resto siete diversi in quanto tu donna e lui uomo. Cerca di tenere presente questa differenza, e cerca di capire che per un uomo la sessualità è qualcosa di diverso, e spesso è un'area che può risentire molto di ansia e tensioni. E poi c'è l'eccitazione: quando si convive le dinamiche cambiano molto e l'intimità quotidiana a volte non favorisce l'intimità a letto perchè viene a mancare un po' di seduzione e mistero che invece nel fidanzamento non mancano mai. Detto questo, ti consiglio di non chiedergli di fare l'amore, ma di fare in modo che sia lui, UOMO, a chiederlo a te. Lascia che sia lui a prendere le redini del gioco, a sentirsi potente, forte ed efficace. Fai la preda! E nel farlo renditi desiderabile davvero, misteriosa, intrigante e sfuggente, non carica di preoccupazioni ed ansie!
Andrà bene, vedrai!
In bocca al lupo
Dott.ssa Marianna Soddu

Dott.ssa Marianna Soddu Psicologo a Milano

9 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAR 2017

Cara Francy, a quanto pare l'attrazione fra voi non manca. Se il tuo ragazzo, nonostante l'eccitazione non conclude con il rapporto sessuale, le motivazioni possono essere diverse. Un modo diverso di sentire la sessualità, forse più delicato. Credo che anche l'età possa incidere, non ha raggiunto ancora una piena maturità sessuale. Forse si sente un po' aggredito da parte tua nella continua ricerca del rapporto sessuale? Faccio solo illazioni basandomi su poche righe...
Se voi foste una consolidata coppia matura vi consiglierei degli incontri di coppia, ma siete troppo giovani e non è veramente il caso. L'unico consiglio che ti posso dare è di dare tempo al tuo lui e rispettare i suoi ritmi. Trovate insieme un modo diverso di soddisfarvi. Il rapporto sessuale è solo uno dei tanti aspetti attenenti al rapporto affettivo. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

830 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAR 2017

Cara Francy,
sicuramente avete due modi di vivere l'intimità e la sessualità diversi. e questo affatica il vostro vissuto all'interno della coppia. e' doloroso sentirsi rifiutato e altrettanto sentirsi obbligato a dare una risposta che magari in quel momento non si riesce a dare. Sarebbe interessante capire quale idea della sessualità avete alla base e come ciascuno di voi la vive. Forse questo potrebbe aiutarvi a creare un altro tipo di incontro tra di voi. Perchè non valutate di fare qualche colloquio di terapia di coppia?
Resto a disposizione,
Cordiali saluti,
Dott.ssa Maura Lanfri

Dott.ssa Maura Lanfri Psicologo a Forlì

133 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte