solitudine e amore

Inviata da Deathpression il 18 ott 2017 Autostima

Salve! Sono a scriverVi a causa di una profonda depressione da cui non riesco a uscire.
Ho 30 anni e ne soffro da circa 6.
Sono stato da psicologi, psichiatri, preti, ipnologi ma niente da fare.
Ho avuto trascorsi come tossicodipendente, sono pulito da un anno.
La causa è rintracciabile, credo, nella solitudine sentimentale in cui vivo da ormai 8 anni.
Non riesco a trovare una donna che mi voglia bene, nonostante sia una persona simpatica e socievole, amo ridere e scherzare con gli amici e cerco di essere sempre disponibile per tutti.
Fisicamente sono basso (173 cm), corporatura media, occhi castani.
La domanda che Vi pongo è questa: c è un modo per eliminare chimicamente l interesse per l altro sesso? Vorrei davvero vivere più sereno, e non vedo altre soluzioni.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile utente,
se sei uscito dalla tossicodipendenza e riesci a mantenerti "drug-free" anche nei momenti negativi di crollo del tono dell'umore, già ci sono in te delle buone risorse che varrebbe la pena di consolidare.
Tra gli ausilii terapeutici di cui hai fruito senza buoni risultati parli di psichiatri e psicologi.
Prescindendo dagli psichiatri, posso chiederti quanti psicoterapeuti hai consultato e quante sedute hai fatto con ognuno di essi?
L'esperienza clinica mi ha insegnato che molto spesso quando un paziente dice, come te, che si è rivolto a più psicologi, in realtà ha fatto con ognuno di essi non più che qualche incontro mentre per poter dire di aver fatto una psicoterapia occorre, a mio avviso, aver fatto un percorso di terapia continuativa di almeno un anno con regolari sedute settimanali.
Se non ti ritrovi in questa condizione sarà il caso di cominciare e portare a termine un vero percorso di psicoterapia che oltre a darti più struttura ti faccia anche capire che la soluzione al tuo problema non è eliminare l'interesse per l'altro sesso ma magari imparare a confrontarti correttamente con esso.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18112 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissimo,
l’unico modo per vivere davvero sereno, è quello di poter accertarsi e volersi bene senza dipendere da qualcun altro (una compagna) o qualcos’altro (una droga), per riuscire in questo. Ovviamente non è semplice raggiungere questo e ciò presuppone un intenso lavoro su di sè...la esorto a ripristinare un percorso che la aiuti in tale obiettivo (la forza non le manca visto che è riuscito a disintossicarsi) e a lasciare il suo cuore aperto alle possibilità che la vita le offrirà.
Tanti auguri.
Dott.ssa Elena Pellizzari.
Bassano del Grappa.

Dott.ssa Elena Pellizzari Psicologo a Bassano del Grappa

8 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve,
comprendo lo stato di sofferenza in cui vive da diversi anni ma nessuno potrà suggerirle un "metodo chimico" per evitare l'interesse per l'altro sesso. Non è una soluzione al suo problema e non credo che una depressione così profonda come da lei descritta e costellata da innumerevoli insuccessi terapeutici, possa dipendere solo da difficoltà in ambito sentimentale. Si descrive come una persona socievole, brillante, divertente e queste sono tutte caratteristiche positive che facilitano i rapporti sociali, così come l'aver interrotto l'uso di sostanze la aiuta ad essere più lucido e consapevole delle sue scelte. Mi sembrano tutte premesse importanti e utili alla risoluzione dei suoi problemi...ma forse c'è dell'altro? Può capitare di non trovarsi bene con un terapeuta per tanti motivi: magari non lo sentiamo abbastanza empatico, non entriamo in sintonia, non ci sentiamo accolti o ci sentiamo giudicati, non ci sentiamo pronti ad affrontare alcuni argomenti, abbiamo paura di andare oltre quel guscio che ci siamo costruiti con tanta fatica, sentiamo le domande del terapeuta come troppo personali e invadenti, abbiamo timore di metterci veramente in gioco e affrontare l'incognita del futuro...insomma ci sono tante motivazioni sulle quali la invito a riflettere e magari pensare di riprovare con un altro psicoterapeuta quando si sentirà pronto.
Un caro saluto
Dott.ssa Maria Grazia Galletta ( Firenze)

Dott.ssa Maria Grazia Galletta Psicologo a Montespertoli

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Death depression,
intanto le devo fare i miei complimenti perchè nonostante la depressione è riuscito a chiudere con la tossicodipendenza...ecco io partirei da qui. La depressione come lei sa bene, è l'assenza di sentimenti, il vuoto e nonostante questo lei ha potuto combattere una battaglia difficilissima e vincerla.
Dal mio punto di vista vuol dire che è capace di investire energie in un progetto. Onestamente non credo possibile alcun intervento chimico e lei sà già che la chimica non porta da nessuna parte..piuttosto proverei a indagare su cosa blocca la possibilità di investire sugli altri, o meglio su una relazione. Essere estroverso e simpatico serve a sentirsi bene con gli altri ma non vuol dire permettere agli altri di avvicinarsi. Diversi miei pazienti sono persone brillanti, meravigliose, simpaticissme ma hanno una opinione così bassa di sè stessi che in qualche modo impediscono agli altri di avvicinarsi per paura che l'intimità favorisca la scoperta che sono persone che non valgono niente, dei mostri.
Provi a pensare se questo può essere il suo caso e forse da lì potrà arrivare a chiedere un aiuto con un obiettivo ben preciso, ovvero quello di permettere agli altri di avvicinarsi abbastanza da conoscerla. Mi rendo conto che sia faticoso investire nuovamente in un percorso terapeutico ma sono convinta che ne valga la pena. In bocca al lupo nel senso vero del termine..protetto e al sicuro
Paola Gambini-Padova

Dott.ssa Paola Gambini Psicologo a Cadoneghe

57 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve .Non credo (per fortuna )si possa eliminare chimicamente l'interesse per l'altro (sesso ):l'amore è la linfa della vita .Spesso ,anche quando pensiamo di stare agendo nella maniera piu giusta per ottenere quello che vogliamo forse non è così .I nostri condizionamenti ,le nostre paure e negatività possano prendere il soppravvento .Sicuramente ,se siamo disponibili a andare fino in fondo per scoprire cosa non sta funzionando ,troviamo un sperto (psicoterapeuta)che ci può aiutare .In bocca al lupo

Dott.ssa Brandào Veronica Psicologo a Legnano

6 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buona sera
non deve essere stato facile uscire dalla tossicodipendenza e questa informazione mi fa pensare che il suo percorso terapeutico e personale sia stato anche un successo.
Mi colpisce in modo particolare la sua descrizione di persona simpatica e socievole che ama ridere e scherzare con gli amici, un quadro che contrasta con un vissuto depressivo che probabilmente le apparteneva in passato ma che ora rimane soltanto nello sfondo. La sua legittima esigenza di entrare in relazione intima con una donna e la sua capacità di legami amicali rivelano che in realtà i suoi desideri sono vitali e saranno quelli che la faranno emergere con le sue risorse dal mare nero della depressione. Non esistono farmaci che possano annullare il bisogno di avere una relazione soddisfacente con una donna. Possono esistere farmaci che tolgano la libido, una sorta di castrazione chimica, ma non credo proprio che sia quella la strada da seguire. Nonostante precedenti esperienze terapeutiche apparentemente non soddisfacenti la invito a riprovarci. Trovi un terapeuta o forse meglio una terapeuta che possa accompagnarla in questo percorso di risveglio alla vita. Sono certa che quando si troverà meglio con se stesso e non avrà più il bisogno di essere compiacente per potersi sentire accettato, troverà anche la persona giusta. I miei più sinceri auguri!

Dott.ssa Anna Maria Sanna Psicologo a Cagliari

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao,
riesco a sentire molto bene il disagio che provi nella situazione di lunga solitudine in cui ti trovi a vivere.
Se credi che la soluzione sia di ricercare una sostanza capace di eliminare l'attrazione per le donne per questo ti puoi rivolgere ad un medico o ad un farmacista, come psicologo non sono a conoscenza di sostanze del genere ma è probabile anche che esistano, oggi esiste quasi un prodotto per tutto e tutti.
Da psicologo se vuoi ti posso invitare a provare a cambiare l'obiettivo delle tue ricerche, passando dal cercare una donna che ti ami a cercare una donna da amare. Ti dico questo in quanto per ricevere amore, più che una questione di aspetto e simpatia, occorre sapere e volere dare amore all'altro e aprirsi verso l'esterno. Amare l'altro è infatti soprattutto affidarsi ad esso. La depressione del resto è anche chiusura in se stessi, nel proprio dolore, e se ne esce attraverso l'apertura, il confronto e la condivisione intima delle paure e dei dubbi con il mondo esterno e le altre persone.
Spero che queste poche parole ti possano essere utili ad affrontare la tua situazione. Rimango comunque a disposizione per ogni domanda o richiesta.
Un saluto.
P. Salvi

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

49 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera,
comprendo il disagio derivante dalla profonda tristezza e solitudine.
Lei afferma di essere stato dipendente da sostanze, questo potrebbe aver modificato alcuni equilibri a livello di neuro trasmettitori cerebrali causando modificazioni dell’umore.
Allo stesso tempo vive un senso di vuoto per mancanza di una partner nella propria vita.
Forse può nutrire ancora fiducia verso un professionista nonostante le delusioni vissute.
Occorre altresi valutare un supporto farmacologico in caso di depressione severa.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2420 Risposte

2048 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno.
Ci dice di soffrire di malessere e depressione da circa 6 anni.
Che ha avuto precedenti di tossicodipendenza e che è "pulito" da 1 anno.
Attribuisce il suo malessere al fatto che da 8 anni ormai non riesce ad avere una compagna.
Ebbene non ha pensato che forse i suoi precedenti di tossicodipendenza possano aver creato delle sostanziose interferenze nelle capacità relazionali ed in particolare in quelle sentimentali?
La sua richiesta sembra ripercorrere una abitudine pericolosa: per non soffrire e per non avere problemi mi estraneo e mi allontano dal contatto concreto con la realtà.
Le suggerirei di rifletterci e di chiedere un supporto per iniziare a gestire la frustrazione.

Sono certa che ne avrà un gran beneficio.

Dott.ssa Paola De Marco

Dott.ssa Paola De Marco Psicologo a Mestre

47 Risposte

27 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno,
mi rammarico della sofferenza che sta provando.
Un passo significativo l'ha compiuto, ovvero essersi liberato dalla dipendenza da sostanze stupefacenti.
Questo significa che sono presenti in lei importanti risorse, che in questo momento non riesce a vedere.
Eliminare l'interesse per l'altro sesso, è solo un modo per evitare il problema.
Capisco che possa aver perso la fiducia per i molti professionisti che ha interpellato e non sono stati in grado di aiutarla.
Ma è un giovane uomo e sono certa che può trovare la motivazione per riprendere un percorso psicologico, che risollevi il suo umore e le permetta di stabilire relazioni gratificanti.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve!
Innanzi tutto mi dispiace molto per la situazione in cui vive da anni, e soprattutto che i professionisti che ha incontrato non sono stati in grado di aiutarla.
A volte potrebbe succedere che siamo noi stessi a non voler essere aiutati, siamo noi a mettere un muro.
Che tipo di psicologo ha provato?
Lo psichiatra l'ha aiutata con dei farmaci?
Non credo che vivrebbe più sereno "eliminando" l'interesse per l'altro sesso, Penso invece che dovrebbe chiedersi in maniera sincera se vuole cambiare veramente, e se la risposta è SI, allora contattare uno psicoanalista, o uno psicoterapeuta sistemico-relazione (possibilmente esperti in tossicodipendenze), i quali la invieranno da uno psichiatra per la somministrazione di aiuti farmacologici, qualora servissero.
Sono sicura che con il giusto professionista e con la giusta voglia, intenzione, da parte sua, riuscirà a trovare giovamento, e probabilmente a trovare una persona che le stia accanto.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alese Federica

Kairos Studio di Psicologia Clinica e Psicodiagnostica Psicologo a L'Aquila

10 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15250

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77200

Risposte