Sentirsi in colpa dopo essersi aperti e sfogati con qualcuno

Inviata da Luca · 17 ott 2019 Terapia di coppia

Buongiorno.
Sono un ragazzo di 24 anni, abbastanza introverso. Sto attraversando un periodo molto intenso e stressante per molti motivi.
Sono abituato a farmi andare bene qualsiasi cosa anche se in realtà non voglio farla o non voglio sia così, difficilmente mi oppongo; sono uno yes-man se così si può dire... Questo ha portato molte persone ad approfittarsi di me e della mia disponibilità.

Mi è capitato di avere uno sfogo con pianto con la mia fidanzata, alla quale ho raccontato una carrellata di problemi che mi affliggono, cosa che succede di rado.
Il fulcro della domanda non sono i suddetti problemi che mi affliggono, ma il fatto che dopo tutto questo io mi senta molto in colpa per essermi aperto così, per aver pianto, per questa reazione, per questa situazione. Mi fa sentire sbagliato, in errore, scoperto.

Volevo solo un parere per capire meglio perché mi sento cosi

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 OTT 2019

Gentile Luca,
sostanzialmente sono d'accordo con la risposta che le ha dato il Collega dr. Gramaglia.
Aggiungerò soltanto che l'essersi sentito in colpa anche quando col pianto ha raccontato come si sentiva alla sua fidanzata (nei confronti della quale si presume abbia amore e fiducia) dimostra la sua difficoltà ad esprimere il suo vero Sè emotivo-affettivo.
Infine, anche per essere aiutato ad affrontare gli altri problemi che la affliggono (e che sembra sottovalutare) oltre che per migliorare autostima, assertività e competenze emozionali, le consiglio di intraprendere un percorso psicoterapeutico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2019

Salve Luca, mi sembra di capire che fino ad ora lei abbia usato una modalità relazionale per cui per sopravvivere ha dovuto essere forte e non sentire le emozioni. Credo che sia arrivato a rendersi conto che ha dei bisogni e con un percorso psicoterapeutico può iniziare a cambiare uno schema in cui è ok esprimere bisogni ed emozioni. Scoprirà che può decidere di cambiare e pensare attraverso quali modalità.
Cordiali saluti
Dott.ssa Viviana Cosseddu

Dott.ssa Viviana Cosseddu Psicologo a Benetutti

15 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2019

Buongiorno Luca,
ritengo salutare aprirsi e sfogarsi con una persona con cui abbiamo fiducia, principalmente se si sta attraversando un periodo stressante. Mi pare dal suo racconto che lei sia una persona che presenta qualche difficoltà in essere assertivo, collocando i desideri degli altri sopra i suoi, il che può generare un forte sentimento di angoscia. Così, quando lei si pone in primo piano e condivide i problemi che lo affliggono le sembra inadeguato, e insieme a tale sentimento viene anche la colpa per essersi reso vulnerabile. Le consiglio allora di approfondire i motivi che l’hanno portato a reprimere i suoi desideri e bisogni, confrontandosi magari con uno psicoterapeuta.

Cordiali saluti,
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

545 Risposte

241 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 OTT 2019

Salve Luca, è difficile trovare una risposta basandosi solo su queste poche righe. Quello che mi pare evidente è il suo bisogno di parlare con qualcuno che non la giudichi e che possa aiutarla a capire meglio se stesso. Le consiglio di rivolgersi ad un professionista nella sua zona che possa aiutarla in questo.
Saluti
Dott. D'Angelo
Milano/Lodi

Dott. D'Angelo Salvatore Psicologo a San Donato Milanese

22 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte