Se non lo amo più perché è così difficile lasciarlo andare?

Inviata da Serena · 11 nov 2019 Terapia di coppia

Salve a tutti,

ho 21 anni e ho una relazione da 10 mesi (il 14 di questo mese saranno 11). Nel corso di questi mesi ho affrontato diverse volte dei dubbi circa la nostra relazione ("Lo amo?", "Voglio stare con lui?", "Sto con lui per amore o per abitudine?"), ma fino ad adesso ho sempre alternato momenti di amore fortissimo con momenti di dubbi, per cui ho sempre lasciato stare tutto. Ora, però, mi sono resa conto di non essere più in grado di passare dei momenti spensierati con il mio ragazzo... non ci capiamo, non siamo sulla stessa lunghezza d'onda, non mi va che mi baci troppo, raramente desidero l'intimità...

A fronte di tutti questi segnali ho deciso di chiedere al mio ragazzo una pausa. Lui mi ha detto che sentiva che qualcosa non andava perché ultimamente mi sentiva distante, e tra le lacrime ha acconsentito. Durante questa pausa sono giunta alla conclusione che sono di più le cose che ci dividono piuttosto che quelle che ci uniscono, che in questi mesi ho sopportato moltissime cose e ho annullato me stessa per moltissimi versi pur di stare con lui, ma non sono più disposta a farlo perché la pura e semplice verità... è che non lo amo più. Non c'è più quel forte sentimento che non mi faceva accogliere i suoi difetti, che mi spingeva a risolvere i problemi, che mi ha dato la forza di tollerare tante e tante cose.

Questa scoperta per me è stata assolutamente sconvolgente. Ero convinta che ci saremmo amati per sempre, che tutti i nostri progetti sarebbero diventati realtà, che lui ci sarebbe sempre stato per me e io ci sarei sempre stata per lui. Siamo in pausa da una settimana ormai, e io sto acquisendo sempre più consapevolezza del fatto che non mi manca lui, ma mi mancano le nostre abitudini.

Eppure... non mi sento capace di lasciarlo andare. Non mi sento in grado di guardarlo negli occhi e dirgli che è finita, che non amo più. Lui mi ha sempre giurato amore eterno, anche quando mi ha chiesto una pausa mi ha detto che mi aspetterà... mi sento come se stessi tradendo la sua fiducia. Lui in questi mesi si è completamente affidato a me, e io mi sono completamente affidata a lui. Siamo entrambi soli, abbiamo colmato le nostre carenze tramite questo rapporto... e nonostante io non lo ami più, quando mi succede qualcosa di brutto non riesco a non piangere pensando che in lui avrei trovato un sostegno, una base sicura alla quale aggrapparmi.

Se non lo amo più... perché mi è così difficile lasciarlo andare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 NOV 2019

Buongiorno Serena, è sempre difficile lasciare andare le cose e le persone anche se si prende consapevolezza che non le si ama più, soprattutto se si era fantasticato che durasse tutta la vita.
Hai detto che vi siete scelti per colmare le Vs difficoltà reciproche ed ad certo punto questo non sembra bastare più. Tradisci la sua fiducia se lo illudi circa un amore che non provi più. Fatti aiutare per provare a non aggrappati più alle persone, a cercare solo un sostegno in te stessa e non negli altri. È chiaro che se l'altro ricopre tutti questi ruoli diventa difficile lasciarlo.
Mi auguro tu possa trovare la forza di chiedere aiuto per te stessa, per affrontare i distacchi e gli abbandoni.
Dottssa Lorico

Dott.ssa Concetta Lorico Esposto Psicologo a Piacenza

97 Risposte

88 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85700

Risposte