Scoprire di essere gay a 50 anni?

Inviata da Adele il 8 ott 2014 4 Risposte  · Orientamento scolastico

Ho 49 anni e Il mio compagno (51) dopo 16 anni di convivenza mi dice che non sente più attrazione e amore perchè pensa di essere gay, ha già avuto dai 18 anni in poi dei piccoli sentori che ha cancellato a se stesso e non parlato a nessuno neanche a me.
Ha avuto relazioni amorose e sessuali solo con donne e non è mai riuscito a lasciarsi andare completamente con nessuna, né con me.
Ora è confuso perchè sente attrazione solo per il suo stesso sesso, ma non vuole perdermi, come amica del cuore, famiglia (nessuno dei due ha avuto ed ha una famiglia, siamo soli) credo di aver capito che sia solo questo che lo tiene vicino a me.
I miei sentimenti di etero vanno oltre, ma lo capisco e sono preoccupata per lui e per me, come ne usciremo? Resteremo insieme nella vita quotidiana e troveremo lo stesso la ns indipendenza senza darci ulteriore dolore? La situazione oltretutto non lascia scelta a me che non ho lavoro dal 2009 e ne casa, siamo presso sua madre (non sa nulla) e non abbiamo intimità da quando abitiamo in questa casa, non possiamo piangere e parlare liberamente senza orecchie.
Cosa posso fare per non peggiorare la situazione emotiva e mentale di ambedue nel frattempo che trovo una mia indipendenza e possa decidere della mia vita? E visto che lui continua ad assicurarmi che io farò sempre parte della sua vita e che non mi lascerà, si può restare amici, dopo un trauma così forte (diverso per l'uno e per l'altro)?
Ogni tanto mi fa delle supposizioni: "Potrei capire ad un certo punto che non sono gay o non totalmente e provare amore per un'altra, e la paura di farti ancora del male mi distrugge", oppure: vorrei capire cosa vogliono le donne da un uomo e perchè mi lavo in continuazione, le donne le vedo come le vedi tu e non provo niente anzi critico ogni cosa, mi sono totalmente indifferenti, ma guardo come cammina o si muove un uomo, e mi tremano le gambe se mi attrae.
E' confuso, depresso, prova imbarazzo a darmi un bacietto sulla guancia, ma mi abbraccia forte spesso, si sente in colpa per me.
Io stranamente (sono una dipendente affettiva, quasi totale) da quando mi ha confessato tutto, ho cominciato ad amare me stessa sempre più e mi sono messa a dieta, faccio ginnastica in casa, esco per lunghe passeggiate con il cane, ho voglia di futuro, ma non posso scappare (per ora).
Premetto che nella mia zona, tutto è distante e non ho né mezzi né soldi per muovermi, grazie per la risposta che mi darete, Adele

amici , amore , capire

Miglior risposta

Gentilissima Adele, è possibile? Certo che è possibile. Soprattutto per chi ha superato i 40 ed è nato in un'epoca in cui di omosessualità non si sentiva parlare.
La repressione del proprio orientamento è più frequente di quanto si pensi e le assicuro che il modo in cui lo state affrontando voi, da come lo descrive, pur con mille e comprensibili sofferenze, è una perla rara in situazioni come queste.
Il primo passo è che il suo compagno faccia completa chiarezza di se. Nutre ancora dei se e dei ma che ostacolano la consapevolezza.
E poi dovete parlare sul modo migliore di gestire la situazione.
Cercate magari persone che hanno vissuto la vostra esperienza.
I Genitori Rainbow sono mariti o mogli che si sono scoperto omosessuali dopo essersi sposati e aver avuto figli. Potete anche solo scrivere.
Potrete rimanere amici? Certo! Se c'è la volontà di entrambi e se si affrontano tutte le difficoltà che avrete in modo onesto e condiviso da adesso in poi.

Cercate di non sentirvi soli e unici in questa situazione che è, ripeto, tutt'altro che rara.

Un caro saluto
Sonia Bertinat

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Mi sembra di comprendere che queste comunicazioni tra lei e suo marito sono molto recenti e fanno riferimento ad un ''vissuto emotivo'' più che ad esperienze reali con altri partner. Mi viene da suggerirvi di farvi supportare con sedute di coppia per comprendere se tale crisi è determinata dall'accettazione(non facile)di un altro orientamento sessuale, per suo marito oppure da una stanchezza nella relazione di coppia determinata da altri fattori, età, fattori economici, etc. L'amore e l'affetto assume nel corso del ciclo di vita sfumature a volte non sempre immediatamente comprensibili. Auguri di buone cose Dottssa Rosanna Tartarelli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 OTT 2014

Logo Dott.ssa Rosanna Tartarelli Dott.ssa Rosanna Tartarelli

113 Risposte

77 voti positivi

Buongiorno cara Adele
Tutta questa situazione che lei descrive è molto complessa e tormentata tuttavia ci vedo del buono in quanto c'è un grande movimento di scoperta e di emozioni.
Certo considerare di essere Gay a quest'età e prendere seriamente la cosa è alquanto schoccante ma tutte le scoperte che si fanno su se stessi hanno un grandissimo valore in quanto vogliono condurci ad una autenticità profonda e quindi tutte le conseguenze andrebbero accettate il più possibile serenamente.
Mi sento anche molto vicina alla sua sofferenza in quanto lei è riuscita bene ad esprimersi comunicando anche nello scritto il grande amore che vi lega e che ha sostenuto questa vostra coppia in tanti anni di convivenza.
Penso che questo amore non andrà perduto e che rimarrà comunque vivo tra voi un reciproco affetto vivissimo e sostegno.
Certo che anche per lei si presenta una fase complessa e molto dolorosa. Non è facile; tuttavia lei ha imboccato la strada giusta e dignitosa dell'approfondire l'amore per se stessa, e la "voglia di futuro" che si sta facendo strada in lei è un potente elemento di progresso.
Ci saranno tante cose da affrontare, da sistemare soprattutto da un punto di vista pratico ma piano piano con tanta pazienza e rimanendo comunque uniti e solidali nella collaborazione pratica riuscirete a sistemare tutto.
Non esitate a cercare aiuto da uno Psicoterapeuta per sostegno e percorso di crescita in questo difficile momento.
Mi sento molto vicina alle vostre sofferenze e vi invio un carissimo saluto.
Coraggio!
Psicoterapeuta Silvana Ceccucci Studio in Ravenna

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2014

Logo Dott.ssa Silvana Ceccucci Dott.ssa Silvana Ceccucci

3084 Risposte

6673 voti positivi

Salve Adele,
la prima cosa da fare è lasciare che si raffreddi lo stato emotivo del momento quindi incomincia ad occuparti dei sentimenti che ti legano a lui ed a verificare i suoi.
Da come descrivi la situazione, traspare che lui è legato a te da un affetto importante, per cui, al di là di come andranno le cose, difficilmente arriverà ad una separazione.
E' che ovvio il forte sentimento di amicizia potrà essere la base su cui si fonderà la vostra relazione e pertanto non dovresti preoccuparti per un futuro da affrontare nell'immediato.
Certamente, la sua non realizzata maturità in relazione alla sua sessualità, sarà un elemento separativo fra voi con il quale dovrai iniziare a fare i conti in prima persona per quanto attiene alla qualità della tua vita nel prosieguo e per questo avrai bisogno di un supporto psicologico che potrebbe iniziare anche attraverso questo portale (Io mi metto a disposizione).
Potresti consigliare il tuo compagno a rivolgersi a un/a dei miei Colleghi disponibili nella vostra zona,per fare chiarezza sulla sua personalità e per liberarsi dalle tensioni che il suo conflitto gli procura.
Affrontare la questione in questo modo vi permetterà di rinforzare il vostro sentimento di amicizia che, fra l'altro, è la cosa più importante da realizzare in una coppia .
Come ripeto, resto a tua disposizione qualora ritenessi necessarie ulteriori comunicazioni.
Dottssa CarlaPanno
psicologa-psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2014

Logo Dott.ssa Carla Panno Dott.ssa Carla Panno

1057 Risposte

611 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Scoprire di essere gay a 50 anni? (II parte)

3 Risposte, Ultima risposta il 15 Ottobre 2014

Scoprire di non essere amate...

6 Risposte, Ultima risposta il 17 Settembre 2015

Forte calo del desiderio sessuale, pensiero di essere gay

1 Risposta, Ultima risposta il 02 Luglio 2016

Paura di essere gay

5 Risposte, Ultima risposta il 07 Dicembre 2016

Penso di essere diventato gay!?!

5 Risposte, Ultima risposta il 14 Gennaio 2016

Credo di essere gay

6 Risposte, Ultima risposta il 24 Agosto 2016

Ho paura di essere gay. Come capire?

6 Risposte, Ultima risposta il 01 Agosto 2015

un ragazzo gay puó essere attratto da una ragazza?

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Aprile 2017

Dubbio di essere gay

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Maggio 2018