Perchè non riesco mai a venire?

Inviata da Mattia · 31 dic 2015 Problemi sessuali

Salve, sono un ragazzo gay di 18 anni e vorrei sapere se c'è qualcosa che non va. Durante i vari rapporti che ho avuto con 3 partner differenti non sono mai riuscito ad eiaculare, mentre quando mi masturbo non ho nessun problema. All'inizio pensavo fosse legato all'insicurezza, ma con il tempo sento di averla superata e ormai mi sento molto a mio agio con il mio e altrui corpo. Durante i rapporti non ho problemi a mantenere l'erezione, solo che anche dopo lunghe stimolazioni non raggiungo mai l'orgasmo. Come mai? C'è qualcosa che posso fare per risolvere la situazione?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 31 DIC 2015

Gentile Mattia,
mi dispiace contraddirti ma ritengo che invece nella relazione con i tuoi partner persistano, a qualche livello, dubbi e insicurezze sulla qualità delle relazioni che hai.
La controprova è che nella masturbazione solitaria non vi è, come tu stesso dici, nessun blocco inibitorio.
Data la tua giovane età, è anche possibile che, a livello inconscio, persistano ancora dei dubbi sul tuo reale orientamento sessuale.
Il suggerimento è di parlarne in terapia con uno psicosessuologo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GEN 2016

Salve mattia,
la difficoltà che lamenti tecnicamente viene definita come eiaculazione assente, come consigliato dai colleghi un percorso psicologico potrebbe aiutarti a superarla.
Raggiungere l'orgasmo con un partner comporta una serie di dinamiche, fiducia nelle altre persone, sicurezza in sé ed altri fattori che possono essere indagati attraverso il colloquio, poiché ognuno di noi è diverso e non vi sono risposte preconfezionate che possano andare bene.
Su queste pagine o al consultorio della tua città potrai trovare un collega, come consigliato, specializzato in sessuologia, che possa aiutarti a venire a capo di questa situazione.
Dott.ssa Claudia Popolillo

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

227 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 DIC 2015

Caro Mattia
mi da l'impressione che tu metta al centro della relazione il rapporto sessuale.
Ora non è che questo non sia importante (il sesso intendo), ma, di certo non è il centro bensì un elemento della comunicazione fra i due.
L'atto sessuale, in definitiva, è un comunicare con una modalità speciale quello che si prova per l'altro e, in questa comunicazione ci si incontra.
Il fatto di non riuscire a venire indica che tu, probabilmente, non ti senti al sicuro in questi rapporti, non ti fondi e confondi totalmente nell'altro e soprattutto non ti doni.
Da come racconti e dalle tue (che fai capire sono tante) esperienze sessuali, mi sembra che sei spostato sulla quantità e non sulla qualità e il donarti.
Però è positivo il percorso che hai fatto verso la conoscenza del tuo corpo e lo stare in intimità.
Ora cerca un ulteriore passo avanti e quando fai l'amore comunica e lascia il corpo fare da sè.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7010 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 DIC 2015

Buongiorno Mattia,
da quello che ci scrivi mi pare di capire che tu abbia difficoltà a raggiungere l'orgasmo durante un rapporto, mentre ti è invece possibile attraverso la masturbazione. Come dici tu, certamente alcune insicurezze (data anche la tua giovane età) possono influire sulla capacità di portare a termine un rapporto sessuale, così come anche alcune cause fisiche che però tenderei ad escludere (considerato anche che tutto "funziona correttamente" in assenza di un'altra persona). Potrei ipotizzare quindi una causa psicologica che ti blocca nel momento finale, che per sua natura richiede un abbandono del controllo corporeo, con buona probabilità risolvibile attraverso un intervento con uno psicologo (magari specializzato in sessuologia) che insieme a te indaghi i vissuti, le aspettative, i desideri legati alla sfera intima e ti permetta di comprendere l'origine di questo blocco quando ti trovi con un partner.
Un saluto e un augurio di buon anno

Dott. Alberto Idone Psicologo a Torino

34 Risposte

105 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte