Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Pausa di riflessione, scelta giusta?

Inviata da Bobone il 31 mag 2017 Terapia di coppia

Salve, vorrei avere dei consigli quindi vi parlo un po della mia breve storia. Ho 25 anni e la mia ragazza 21 e siamo insieme da 6 mesi. Il nostro rapporto è stato molto passionale fin da subito poi qualcosa è andato storto. Io venivo da una relazione di 7 anni molto ossessiva. Vedevo la mia ex quasi tutti i giorni e comunque ci sentivamo spessissimo. Lei invece veniva da una relazione di 1 anno molto possessiva in cui le sono state vietate tante cose. Entrambi siamo stati lasciati. A me piaceva il tipo di relazione che ho avuto precedentemente, invece lei, giustamente, voleva cambiare qualcosa. Quindi per paura di perdere tutte le amicizie e per evitare di vivere per una sola persona ha voluto impostare il rapporto molto libero , indipendente e maturo. Per me andava benissimo perchè mi trovo in una fase della vita in cui ho diversi impegni e quindi mi fa piacere avere una ragazza che arricchisca la mia vita e non che sostituisca cose della mia vita. Ero infatti molto contento che lei non dipendesse da me e che quindi quando io ero impegnato o semplicemente non mi andava di uscire, non me lo faceva pesare. Era il rapporto migliore che potesse capitarmi in questo momento. Poi però mi sono reso conto che il rapporto stava diventando troppo distaccato piuttosto che indipendente. Quindi le ho fatto notare la situazione. Quando raramente le chiedevo di uscire un po con i miei amici, preferiva sempre uscire con le sue amiche. Alcune volte è capitato che non si facesse sentire anche per 3 ore. Iniziavo a non sentirmi più il suo ragazzo, al punto che ho voluto darle un messaggio forte che le facesse intendere che volessi lasciarla. A quel messaggio lei ha reagito molto positivamente e quindi siamo andati avanti. Aggiungo che nel momento in cui ho realizzato di perderla, ho iniziato davvero ad amarla ed a desiderarla più di quanto non avessi fatto nei mesi precedenti. Poi però dopo qualche settimana mi ha detto che aveva ripensato alle cose che le avevo fatto notare e che effettivamente si è chiesta se mi amasse o no. Ovvero, a detta sua, quando stava con me si sentiva molto bene, ma quando non stavamo insieme non sentiva più di tanto la mia mancanza o il bisogno di avermi vicino e alcune volte, quando rinunciava ad uscire con le sue amiche per me, si sentiva triste. Quindi abbiamo deciso di provare a risolvere la situazione insieme. Abbiamo cercato di vederci più tempo e non di vederci solo quelle 3-4 ore serali. Entrambi abbiamo notato dei miglioramenti. Ho sentito di stare benissimo quando stavamo insieme ed inoltre anche in sua assenza, mi sentivo più cercato. Però nel periodo d'esami universitari è stato comunque difficile vederci più del solito, quindi ero in attesa della fine della sessione per potermi dedicare molto di più a lei. Dopo 3 settimane però è successo qualcosa. Casualmente ha conosciuto un ragazzo che poi l'ha aggiunta subito su fb. L'avevo avvisata che l'avrebbe contattata e così è stato. Proprio ieri mi ha detto questa cosa e mi ha fatto leggere la conversazione. Erano molto evidenti le intenzioni del ragazzo, ma lei, dichiarandosi molto interessata alle cose di cui stavano parlando(passioni comuni), non ha mai troncato la conversazione, fin quando non è arrivato a proporle il caffè. Lei a quel punto non ha risposto ed ha aspettato di vedermi. Mi ha detto che appena mi ha visto ha subito capito che avrebbe risposto di no a quel caffè, ma ha anche detto che, nonostante in tutti i casi avrebbe rifiutato quel caffè, fino a quando non è stata con me ha tentennato. Quindi dopo sole 3 settimane è stato inevitabile riaprire la discussione ed è emerso che dei miglioramenti ci sono stati ma, ovviamente, il problema di fondo(mi ama?) è ancora rimasto. Quindi alla fine ho voluto darle un periodo di pausa. Abbiamo deciso 10 giorni di pausa. Io sono contrario alle pause, però non sapevo più cosa fare. Questa notte ho dormito pochissimo, e ora ci sto malissimo e non so come dovrò far passare questi interminabili 10 giorni. Non credevo di restarci così male per una relazione di 6 mesi(di cui 1 incerto), dopo aver superato il distacco di una relazione di 7 anni. In tutti i casi, quando dice di stare benissimo in mia presenza, la vedo molto sincera. Non voglio perderla... E c'è anche da dire che sono stato un po pesante con lei... E' vero che mi piaceva la relazione più "libera" ma venivo comunque da abitudini differenti e quindi mi ci è voluto del tempo per potermi abituare a questa "libertà". Cosa pensate di questa pausa? Ho sbagliato a proporgliela? Scusate se mi sono dilungato troppo, ma volevo chiarire tutto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile utente,
se è stato lei a chiedere una pausa di riflessione alla sua ragazza vuol dire che a lei per primo non andavano bene alcune cose di questo rapporto.
Ed ancora, se il dubbio che la rode è se la ragazza ama o non ama lei oppure è attratta di più dall'altro, a mio parere non era opportuno che fosse lei a chiedere questa pausa e sarebbe stato preferibile lasciare la ragazza stessa libera di accettare o rifiutare l'invito per il caffè che poi avrebbe potuto o no avere un seguito e anche questo sarebbe stato dirimente!
Sembra adesso che lei si sia pentito di aver proposto la pausa ma che sia anche bloccato dall'orgoglio.
Se è convinto di non voler perdere questa ragazza (almeno per quello che dipende da lei), a mio avviso, dovrebbe mettere da parte l'orgoglio, chiamarla e dirle che per lei la pausa è finita perchè già adesso le manca.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6573 Risposte

18403 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte