Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Non riesco a capire il comportamento del mio ex

Inviata da Miriam il 10 dic 2015 Terapia di coppia

Buongiorno,
mi chiamo Miriam e ho 20 anni. Sono stata lasciata da poco dal mio ragazzo perché dice di volere più spazio per lui per divertirsi.
Lui sta passando un momento molto importante della sua vita, in quanto ha iniziato a lavorare e sta avendo una buona stagione nello sport e in una squadra abbastanza importante nella mia città.
Lui non mi ha detto chiaramente di esserci lasciati, ma mi ha detto di volere una pausa di riflessione, in quanto voleva capire ciò che provava per me. In un secondo momento ho scoperto che si era infatuato di una ragazza che vedeva sempre al lavoro. Il giorno che mi ha lasciato, però, è venuto sotto casa mia e, parlando, lui è scoppiato a piangere perché non sapeva che cosa gli stava succedendo e mi ha costretta diciamo ad andare a dormire a casa sua. Abbiamo dormito abbracciati e lui mi ha coccolata e ha pianto comunque con me.
I giorni dopo non ci siamo parlati molto e io stavo molto male. Il lunedì ci siamo visti e io gli ho detto che andavo via. Abbiamo parlato un po' e lui mi ha baciata. Ma un bacio travolgente, con un'affinità e una passione mai sentiti prima. Abbiamo fatto l'amore e il giorno dopo mi ha accompagnato alla stazione dicendomi che voleva ricominciare. Poco prima di tornare, invece, mi ha detto che comunque con gli amici stava bene e preferiva divertirsi. Il giorno dopo che sono tornata gli ho portato delle cose e, parlando, lui mi ha baciata di nuovo ed è scoppiato a piangere dicendo che vorrebbe dimenticarmi ma non ci riesce proprio, vorrebbe tornare con me ma anche su quello trova difficoltà. Ha pianto molto e mi ha baciata di nuovo. Stessa intensità. Questi comportamenti sono andati avanti fino a venerdì. Mi baciava e mi stuzzicava per avere dei baci.
Sabato mi ha chiamata mentre ero a ballare perché voleva sentirmi e la mattina, quando da ubriaca io gli ho mandato un messaggio dicendo che non sapevo cosa volesse da me se diceva che con me non voleva starci, lui mi ha risposto che forse ancora aveva bisogno di me.
Poi ho saputo che lui si era infatuato di un'altra ragazza, sono usciti insieme ma lei ha giocato in quanto lo ha baciato ma poi dice di aver fatto uno sbaglio. Ma sembra che a lui questa cosa non abbia dato molto dispiacere, in quanto si è buttato a capofitto su un'altra ragazza.
L'8 dicembre, poi è venuto a casa mia, in quanto doveva tagliare i capelli ai miei genitori (fa il parrucchiere) e mi trattava come la sua fidanzata. Mi stuzzicava e giocava con me e poi, finito tutto, invece di andare via subito, ha voluto parlare. E di nuovo ha pianto. Ci siamo abbracciati ma lui mi ha detto di allontanarmi perché gli faceva male.
Ieri gli ho portato tutte le cose che lui mi aveva regalato, perché mi faceva male averle. Lui si è arrabbiato tirandomele addosso e dicendo di sparire. Poi la sera mi ha mandato un messaggio chiedendomi scusa. Non è riuscito mai a dirmi che era finita, nonostante io gli avessi chiesto di dirmelo in faccia.
Da premettere che lui in questo periodo non ha un equilibrio, è sempre rintanato in camera sua, esce senza dire niente e torna a notte fonda e non parla con i suoi genitori.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Miriam,
non si capisce bene se questo ragazzo usa con tanta frequenza il pianto come sfogo al senso di colpa che gli deriva dal preferire la libertà e il divertimento all'impegno con te oppure come salvacondotto per continuare a tenerti legata mantenendosi, per così dire, una porta aperta.
Ne consegue che non dovresti prestarti al suo gioco dal momento che lui non vuole chiudere definitivamente ma nemmeno vuole ritenersi impegnato.
Ti suggerisco pertanto di essere tu a prendere in mano la situazione e licenziarlo dicendogli che per te il rapporto è chiuso e se mai lui dovesse in seguito cambiare idea e volesse ritornare, lei si riserverà di prendere o meno in considerazione la sua richiesta.
Quanto ai regali è preferibile chiedere a lui stesso cosa farne, se glieli può restituire oppure no e in questo secondo caso li potrà tenere anche in una scatola in soffitta oppure in seguito disfarsene.
Se ne sente la necessità, consulti uno psicoterapeuta per un sostegno psicologico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6673 Risposte

18711 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Miriam,
certo che la confusione nella testa di questo ragazzo è tanta.
La voglia di divertirsi si scontra con il desiderio di rimanere in una situazione strutturata e anche positiva di rapporto con te.
Immagino sia giovane come te o forse qualche anno in più. Forse sono già alcuni anni che siete insieme (tu non hai precisato da quanto) e ora, visto il momento "brillante" in cui si trova, causa i successi sportivi, ha voglia di divertirsi nelle tante occasioni che ha davanti.
Inoltre, come tu dici , ha trovato un lavoro e questa è una responsabilità seria; qualcosa che fa pensare alla vita da adulti.
Lavoro, fidanzata...credo siano troppe responsabilità per lui, non riesce e vuole alleggerirsi, sentirsi ancora giovane e scorrazzare con gli amici.
Troppa intensità emotiva tra voi due, tu che soffri e lui che soffre.
Forse davvero sarebbe meglio lasciarlo un attimo a chiarirsi le idee e non incentivare ulteriori incontri.
Forse la tua lontananza può fargli recuperare il "senso" del rapporto e rinnovarne l'importanza.
Ci vuole pazienza e aspettare un poco, il tempo che vorrai e che ti sembrerà giusto dargli.
Coraggio.
Un caro saluto Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6780 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Carissima Miriam,
il tuo ex ragazzo, sebbene la sua posizione non sia ancora chiara per te, non sa che cosa vuole e questo tira e molla potrebbe durare all'infinito. Qui la questione è un'altra, che cosa desideri tu? Sei disposta a stare al suo gioco?
Pensi che ne valga la pena?
A queste domande solo tu puoi rispondere e lo puoi fare seguendo il tuo desiderio.

A disposizione.
Un caro saluto
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

383 Risposte

424 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79200

Risposte