Non mi sento a mio agio nella mia relazione

Inviata da SARA · 13 giu 2022 Terapia di coppia

Buongiorno. Da circa 6 mesi ho una relazione con una persona. Non avevo mai avuto una relazione stabile prima, ho 30 anni. Ho sempre viaggiato e lavorato molto, sono tornata nella mia città natale durante la pandemia e ho conosciuto questa persona che mi è subito piaciuta. Lui ha tante cose che mi piacciono ma ha anche tante situazioni particolari che non mi fanno sentire a mio agio nella relazione. In primis, l amicizia con una ragazza che non vive qui, che dura da 11 anni. In questi 11 anni c è stato un brevissimo tentativo di relazione che non è andato a buon fine. Lei si è sposata e ha avuto un figlio, ma probabilmente è ancora innamorata di lui. Lui dice di non ricambiarla e che tra loro non funzionerebbe mai, e io gli credo, ma poi tutto il tempo è un continuo confronto con lei, un continuo chattare con lei. Una dinamica simile c è anche con un altro nostro amico in comune (che però dopo una serie di circostanze io non ho più sentito), omosessuale, che anche lui prima che iniziassimo la nostra relazione si è detto innamorato di lui ed ora è geloso di me. Queste situazioni, insieme al fatto che lui mi chiede molto poco di stare insieme da sol (di solito sono sempre io) mi fa sentire molto superflua nella sua vita e questo mi fa sentire molto a disagio. Lui mi piace molto, ma sento di non essere ricambiata. Quando gliene parlo, lui dice che non è così nonostante ammetta che ci sia una difficoltà da parte sua ad aprirsi e a stare in una relazione e quindi a far sentire l altra persona amata. Ma allo stesso tempo, vedo anche dello scarso impegno nel cercare di approfondire questo sentimento da parte sua, perchè secondo lui c è solo bisogno di tempo. Lui è una persona emotivamente immatura, un po' incapace di empatizzare con le situazioni esterne alle sue (o forse nei miei riguardi) e ci sono delle situazioni che proprio non capisce essere potenzialmente dolorose per me. Per esempio, sabato è arrivato il suo miglior amico, me lo dice sabato sera quando probabilmente lo sapeva da giorni. Dice di esserselo dimenticato. Non mi invita nemmeno ad uscire con loro nonostante ci siano delle coppie. Dice di voler stare un po' con loro. Lungi da me elemosinare l uscita. Però tutta la sera chatta con me di un suo problema (io gli faccio presente di godersi la serata e basta). Ieri abbiamo passato la giornata insieme perchè sua madre mi ha invitato a pranzo a casa e siamo stati bene, fatto sta che la madre mi dice 'ma perchè ieri non sei uscita anche tu con loro?'. Avrei voluto dire 'tuo figlio non mi ha invitata' ho risposto solo che non mi andava. Prima di andare via faccio una battuta scherzosa sul fatto che il figlio non voglia uscire con me e lei mi rimarca che sono stata io a non uscire con lui la sera prima. Io annuisco. Quando ce ne andiamo io e lui, mi dice 'non devi cadere nelle trappole di mia madre che qualsiasi cosa vuole dare a me la colpa'. Io avrei voluto prenderlo a schiaffi, ma non gli ho detto nulla. Non riesco proprio a parlare con lui delle cose che mi mettono a disagio o che mi fanno arrabbiare. Non riesco a litigarci perchè odio discutere soprattutto per futilità. E onestamente non so proprio cosa fare, mi sento molto ferita da tutta questa serie di comportamenti, nonostante stia molto bene con lui, alle volte non mi sento nemmeno in una relazione.

Sono già con una psicoterapeuta con cui sto facendo un lavoro su me stessa. Ma sento che nemmeno mi sta aiutando molto. Non so cosa dovrei fare. So solo che sto per esplodere.

Sara

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 GIU 2022

Gentile utente,
Se ha la sensazione di non prendere dal percorso che sta seguendo, sarebbe utile riflettere a partire da questo, come opportunità per riflettere anche sul suo modo di stare in relazione
Saluti
Studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

300 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GIU 2022

Mah...partendo dall'ultima frase, se non si trova bene col proprio terapeuta può prendere in considerazione l'idea di cambiare. Non è detto infatti che ci si senta capiti da tutti o che qualsiasi approccio vada a bene a tutti.
Passando poi al problema principale descritto, il punto è che lui è così. Deve capire lei quanto margine di discussione e/o cambiamento ci sia ma in ultima analisi dovrà decidere se questa persona le va bene oppure no, non basta che le piaccia in parte e se non prende questa decisione consapevolmente sarà sempre soddisfatta a metà. Le relazioni sono complicate e spesso ambivalenti e non sempre ciò che ci sembra aver trovato corrisponde a ciò che abbiamo trovato. Non può d'altronde controllare il comportamento altrui o imporre cambiamenti in base a cosa vorrebbe lei. C'è una lavoro duplice da fare su di lei per capire cosa vuole e sull'altro per capire cosa ha da offrirle e se quello che offre le può stare bene.

Dott. Matteo Mossini Psicologo a Parma

320 Risposte

234 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 GIU 2022

Ciao mi puzza di disturbo narcisistico della personalità. Nel caso lo fosse scappa. No concact. Superato il primo momento di crisi da astinenza poi vedrai le cose in modo più chiaro. Resto a tua disposizione Cinzia zapparoli.

Dott.ssa Cinzia zapparoli Psicologo a Poggio Rusco

29 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34550

domande

Risposte 117950

Risposte