È normale non sentirsi a proprio agio durante il sesso?

Inviata da Nome cognome · 27 ago 2018 Problemi sessuali

Buongiorno
Sono una ragazza di 22 anni e non credo di avere un rapporto "normale" con il sesso. Non provo nulla, o almeno, poco o niente. Anzi mi da fastidio dover prendere l'iniziativa, fingermi eccitata e non mi sento mai a mio agio. Non ho mai avuto una relazione seria, tutte durate un paio di mesi e non ho mai provato nulla, sia fisicamente che sentimentalmente. Se invece mi capita (molto raramente) che mi piace qualcuno allora sono come terrorizzata, provo delle emozioni molto intense e ho degli sbalzi di umore forti. Il caso ha voluto che nessuna delle mie cotte fosse mai stato troppo interessato a me, e dal momento che "sparivano" dalla mia vita, anche i miei sentimenti se ne andavano velocemente senza lasciare traccia.
Dal punto di vista fisico non va molto meglio, non sono mai riuscita a mettermi il tampone interno, mi terrorizza, e di masturbazione non se ne parla. Ho provato una volta ed è stata una sensazione orribile. Sento continuamente che per provare piacere e per sentirsi a proprio agio ci vuole semplicemente l'uomo giusto, ma ho paura che continuando così non riuscirò mai a trovarlo.
Ha senso preoccuparsi? Dovrei scavare più a fondo o è solo "una fase"?

Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 AGO 2018

Buonasera,
il fatto che lei non si senta “mai” a suo agio nella sessualità mi fa pensare che questa cosa vada capita un pò meglio. La sessualità è una dimensione importante della vita e, da quello che dice, queste paure mi sembra che le impediscano di viverla in maniera serena ad appagante.

Mi colpiscono due cose del suo racconto: il fatto che dica di sentirsi “terrorizzata” quando c’è una persona che le piace realmente, e i segnali che le giungono dal corpo (difficoltà a mettere il tampone, problemi con la masturbazione).

Quando conosciamo qualcuno che ci piace davvero è normale provare del trasporto e delle emozioni forti verso di lui/lei, che cos’è, secondo lei, che la spaventa così tanto?

Come mai la masturbazione è stata un’esperienza così brutta?

Trovare la persona “giusta”, con cui lei possa sentirsi a proprio agio, è sicuramente importante, a patto che non diventi una ricerca “vana”, come giustamente sostiene.

Le suggerisco di affrontare tutti questi aspetti con uno/a psicoterapeuta, in modo da fare un pò di chiarezza in questo lato della sua vita.

Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti, mi contatti pure.

Un caro saluto,
Dott. Alberto Mordeglia

Dott. Alberto Mordeglia Psicologo a Busca

81 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2018

Gentile ragazza,
è evidente che in lei si è creato un blocco emotivo importante che non solo le provoca ansia e panico quando, molto raramente (forse per una questione di evitamento), incontra un ragazzo che le piace ma le impedisce anche un rapporto normale con il suo corpo e con le sensazioni che da esso possono nascere.
Pertanto, il problema non è tanto quello di trovare l'uomo giusto ma quello di individuare e risolvere tramite un percorso di psicoterapia le cause di questo profondo conflitto interiore relativamente alla sfera emotivo-affettiva e sessuale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 AGO 2018

Buongiorno,
non deve preoccuparsi necessariamente, le problematiche sessuali sono piuttosto comuni ed esistono diverse strategie efficaci per superare questa problematiche.
Le consiglierei di approfondire quello che le sta capitando per poter vivere l'area sessuale della sua vita con più coinvolgimento e liberà. Potrebbe richiedere una consulenza di un psicologo e sessuologo della sua zona oppure online.

Buongiorno Vincenza,
si ritrova in un momento difficile e molto delicato, potrebbe richiedere il supporto del servizio universitario di psicologia o di orientamento per ricevere un aiuto che le sarà senz'altro utile.

Cordialmente,

Dr. Gianmaria Lunetta,

Psicologo Clinico a Torino

Dr. Gianmaria Lunetta Psicologo a Torino

249 Risposte

400 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte