Non ho amici all'università

Inviata da Arancia · 13 mag 2022 Relazioni sociali

Salve, vi contattavo per raccontare la mia situazione... Sono al primo anno di università ma non ho amici, o meglio, ero in un gruppetto ma non siamo molto legati e gli altri ragazzi non si fanno vivi neanche a lezione....Non ho nessuno con cui confrontarmi, di solito sono brava a fare amicizia ma stavolta non ci sono riuscita, anche per problemi di ansia e autostima che sto per il momento affrontando.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 MAG 2022

Salve,
sentirsi soli può essere molto dura, soprattutto in contesti nuovi e quindi già sfidanti. Ha scritto che sta "affrontando" un periodo particolarmente complesso per lei e questa parola mi ha colpito molto. Forse da qualche parte dentro di lei sente che sta investendo tante energie per gestire una crisi interiore ed emotivamente tortuosa e a volte quando siamo in momenti delicati facciamo più fatica ad avvicinarci agli altri, a relazionarci come prima. Le crisi, i momenti difficili e affrontati con riflessione (e solitudine quando necessario) però, per quanto siano origine di sofferenza, ci aiutano a comprendere ciò che siamo. In questi momenti siamo straordinariamente umani ed è grazie ai periodi bui che impariamo ad apprezzare la vita. Capitano a tutti dei periodi di solitudine e smarrimento, sono transitori e necessari ad un cambiamento interiore di cui forse ha bisogno. Le faccio in bocca al lupo per tutto, saluti.

Studio In Divenire Psicologo a Parma

3 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2022

Gentile utente
Il primo anno di università rappresenta un passaggio evolutivo particolarmente delicato. Non solo ci si pone nel proprio progetto di vita in modo responsabile ma ci si confronta con tutto il corollario degli eventi relativi a tale scelta. La necessità di sviluppare relazioni appaganti e costruttive e il sano bisogno di condividere riflessioni e anche divertimenti fa parte della natura umana. Tuttavia non è semplice trovare le persone giuste. Generalmente la costruzione di una cerchia di persone significative è frutto di una ricerca che in maniera quasi involontaria facciamo nel tempo. Le affinità e la vicinanza emergono attraverso la conoscenza reciproca che richiede del tempo. Penso che in questo momento, proprio per i problemi di autostima e di ansia, lei non si stia concedendo il tempo necessario, e forse è più facile scivolare in vissuti autosvalutanti che giustificano il tutto. Provi anche a pensare che forse è stata anche un po' sfortunata. O che semplicemente le persone incontrate fino adesso non sono in sintonia con il momento che sta vivendo. Le vorrei ribadire che stiamo parlando comunque di un momento, per cui di natura transitoria. Le cose cambieranno grazie al coraggio con cui sta già affrontando l'ansia e i problemi di autostima.
Augurandole il meglio per i suoi percorsi le porgiamo i nostri saluti

Studio Nóstos Psicologo a Mandriola-sant'agostino

5 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2022

Gentile utente,
possiamo dire che è proprio l ansia a metterla in questa posizione, ovvero pensare di non poter stringere amicizie perché si prova ansia.
Come sta affrontando i problemi che descrive? Di cosa parliamo?
Cordialmente
Studio Associato Dott Ferrara Dott.ssa Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

595 Risposte

303 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2022

Salve a lei, per i problemi da lei accennati ci sarebbero varie soluzioni, tutto sta nell'avere interesse a volersi svelare.
Abbiamo fasi della vita e di crescita che ci pongono e ci porranno di fronte a dei bivi, sta a noi ed al nostro buon senso indicare la via più utile e meno dannosa da intraprendere.
Siamo e saremo ciò che impariamo ad essere.
Dott. F.M.

Fabio Maddaloni Psicologo a Formia

35 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAG 2022

Gentile utente,
cosa c'è di diverso per lei nel contesto universitario? Proprio perché dice di non aver mai avuto problemi nelle relazioni sociali, sarebbe importante individuare gli ostacoli che non le permettono di avvicinarsi /essere avvicinata dagli altri in questa nuova esperienza dell'Università. Il passaggio all'università comporta un cambiamento piuttosto rilevante nella vita di una persona: città, abitudini, responsabilità, separazione dalla famiglia, organizzazione autonoma del tragitto da percorrere. Può accadere di rispondere ai cambiamenti con sintomi, disagio psicologico/fisico. È importante ascoltare cosa accade dentro di lei per alleggerire e smuovere la situazione di solitudine che scrive.
Sta affrontando i suoi problemi in un percorso di psicoterapia?

Un caro saluto,

Dr.ssa Veronica Rinaldo

Dott.ssa Veronica Rinaldo Psicologo a Firenze

24 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAG 2022

Salve Arancia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

530 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124050

Risposte