Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Lui non vuole figli - differenza di età

Inviata da francesca il 30 ago 2014 Psicologia sociale e legale

Io e il mio compagno abbiamo 22 anni di differenza. Io ne ho 30, lui 52. Nonostante questo il nostro rapporto è pieno e appagante sotto moltissimi punti di vista. La nostra intesa è invidiata da tutti i miei amici ;) stiamo insieme da tre anni, da uno conviviamo, e con la convivenza è uscito il mio desiderio di maternità e di creare una famiglia con lui. Lui pero non vuole, è combattuto tra la voglia di viversi in pieno la nostra storia e la paura di ricominciare. Lui ha già avuto due figlie ormai quasi maggiorenni da precedente matrimonio terminato male, e gli strascichi della ex (che non ha ancora accettato la separazione e la mia presenza, nonostante la separazione l'abbia voluta lei...) condizionano a tutt'oggi gli umori di tutti noi e delle figlie, con le quali comunque ho un buon rapporto. La sua indecisione (che al momento pero si concretizza in una decisione netta nel non avere figli) mi crea frustazione e un grande senso di impotenza. Se siamo uniti in tutto, qui percorriamo due strade parallele. Nonostante il dialogo sull'argomento sia molto aperto tra di noi, io non riesco ad accettare il suo no, ho paura che non prenderà mai una decisione e che se la prenderà sarà un no. Se volesse una famiglia con me, dopo tre anni dovrebbe già saperlo. Sarà che sono di parte... Ma credo che un suo "sacrificio", per quanto impegnativo, sia eticamente piu giusto di una mia rinuncia. Lui non può togliermi questo sogno, dopotutto. Ma mi chiedo anche se sia giusto che io "costringa" lui a fare un figlio, a 52 anni... Nessuno dei due vuole perdere l'altro, ma stiamo affrontando questa empasse, e non riusciamo ad uscirne... Ogni tanto crediamo che l'unica soluzione sia quella di mollarci, ma ci manca il fiato solo a pensarlo... Che fare? Grazie per le risposte che vorrete darci...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Amare significa anche accettare scelte diverse dal nostro partner. La domanda che potresti porti è sono disposta, qualora fosse necessario, a rinunciare a diventare madre per lui? Ne vale la pena ....cerca di guardare dentro di te per trovare una risposta positiva o negativa che sia l'importante è che venga dal tuo cuore

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara francesca, le vostre sono due posizioni contrapposte e...non si può dire che uno abbia ragione e uno torto, entrambi avete le vostre ragioni e sono comprensibile.penso vi possa essere utile parlerne con un professionista che riesca ad aiutarvi a fare chiarezza tra di voi...un grosso in bocca al lupo!
dott.ssa jessica baldin

Dottoressa Jessica Baldin Psicologo a Trissino

28 Risposte

13 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara,
Capisco il tuo desiderio di maternità e di fare famiglia sei giovane e innamorata, quale condizione migliore per coronare il tuo sogno?
ma dall'altra parte c’è il tuo compagno che ti risponde no, un uomo che ha avuto già delle figlie, vivendo le difficoltà ma anche i piaceri della famiglia e adesso quelli di una famiglia allargata.
Credo che costringerlo o come dici tu obbligarlo non sia la strada migliore, un figlio non è un oggetto che si vuole o no e sicuramente anche tu non vorresti arrivare a tanto. Se nessuno dei due vuole perdere l’altro, perché non maturate l’idea di farvi aiutare da un terapeuta di coppia?

Un caro saluto Dott.sa Paola Madesani

Dott.sa Paola Madesani Psicologo a Brescia

82 Risposte

138 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francesca,
la sua è senza dubbio una situazione particolare, di non facile gestione, e la sua preoccupazione è più che comprensibile.
Credo che il consiglio migliore che posso darle è quello di parlarne nel luogo e con il professionista giusto, quando lo riterrà più opportuno, in modo da esplorare con maggiore accuratezza la circostanza che sta vivendo e trovare le risposte di cui ha ragionevolmente bisogno.
Cordiali saluti
Dott.ssa Martina Panerai

Dr.ssa Martina Panerai, Psicologa, Sessuologa Psicologo a Velletri

87 Risposte

85 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte