Ludopatia

Inviata da Davide. 17 mar 2015 18 Risposte  · Ludopatia

Ho 57 anni, è da diversi anni che sperpero soldi, con i gratta e vinci(perdi).
Adesso sono in mobilità: ogni inizio del mese prendo la mobilità circa 1000 euro, ma entro i primi 2-3 girni, rimango quasi senza nulla. poi fino alla fine del mese: non compro più i gratta e vinci(perdi),stringo la corda, aspetto il mese prossimo per riprendere la mobilità, con la promessa (a me stesso)di non prendere più i biglietti, poi quando ho il denaro è sempre la stessa cosa.
Preciso che: so no single e abito in un appartamento di mia proprietà (pago il mutuo).
Chiedo cortesemente: si può uscire da questa drammatica situazione >>>>un consiglio
Grazie Davide

consiglio

Miglior risposta

Gentile Davide,

è sicuramente possibile uscire da questa situazione, ma deve volerlo e soprattutto deve avere il coraggio di chiedere aiuto. E', infatti, difficile che da soli si riesca ad affrontare simili dipendenze.

Contatti uno psicoterapeuta della sua città e investa tutte le sue energie in un progetto di cura, puntando su di sè e sul suo benessere.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Davide,

si può uscire da questa situazione, ma ci vuole coraggio...il coraggio di chiedere aiuto, perchè è veramente difficile affrontare questa dipendenza da solo.

Si affidi ad un professionista della sua città e punti sulla sua salute, piuttosto che sulla "fortuna".

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli - Pompei - San Giuseppe Vesuviano (NA)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 MAR 2015

Logo Dott.ssa Valentina Nappo Dott.ssa Valentina Nappo

41 Risposte

106 voti positivi

Gentile Davide,
La Prima cosa che ti consiglio di fare sin da subito è di metterti in contatto con un Centro per la cura del gioco d’azzardo, I Sert: Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Asl hanno specifiche equipe (composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori) che si occupano di diagnosi e cura del gioco patologico.
L'accesso al SerT è gratuito e diretto: non si paga alcun ticket nè ci vuole la richiesta del medico di famiglia. La presa in carico della persona con dipendenza da gioco d'azzardo è prevalentemente di tipo psicologico, con trattamenti individuali e di gruppo.

E' garantito, se richiesto, il pieno rispetto dell'anonimato. I professionisti del SerT sono tenuti in ogni caso alla riservatezza. Al SerT possono accedere tutti i cittadini italiani e le persone immigrate regolarmente soggiornanti sul territorio italiano, anche minorenni.

Ti lascio un numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 che puoi chiamare tutti i giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 17,30 e il sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30: operatori qualificati ti forniranno i riferimenti dei servizi a cui ti puoi rivolgere per avere assistenza gratuitamente e anche in anonimato.

Puoi rivolgerti anche all’Associazione Giocatori Anonimi tel. 338 1271215

Di seguito invece ti lascio un link di un sito che Aiuta i giocatori d’azzardo in ogni regione italiana :

http://www.giocaresponsabile.it/index.cfm?fuseaction=ServiziTerritoriali

Vedi Davide, la cosa Migliore che puoi fare è di riprendere la tua Libertà un passo alla volta, Contattando sin da subito uno di questi Centri di cui ti ho parlato prima, quello più vicino a casa tua o quello di un’altra regione se lo preferisci.

Sono gratuiti e ti daranno la Chiave per Vincere la dipendenza nella quale sei Temporaneamente caduto, ma dalla quale puoi Liberarti.

In questo modo non solo puoi tornare alla tua vita di sempre Migliorandola, ma potrai dopo Aiutare altre persone che come te hanno attraversato questo sentiero della dipendenza, è sarà una soddisfazione oltre che Aiutare te stessa, poter dare Aiuto ad altre persone non trovi?

Ricordati che per ogni problema c’è una Soluzione, ogni difficoltà può Essere Superata, ogni volta che scivoliamo nel sentiero delle prove che ci offre la vita, possiamo Rialzarci,

- non cedere alla rassegnazione,

- fai in modo che sia tu a Vincere le prove che stai affrontando, fatti Aiutare da persone competenti e da persone che come te hanno attraversato queste prove difficili ma che hanno Superato brillantemente, come ad esempio i giocatori anonimi, nel cui gruppo esistente in ogni regione potrai essere Aiutato a Vincere la tua Temporanea difficoltà, perché così come anche loro l’hanno vinta, anche tu puoi Superare Benissimo questa dipendenza.

Fallo per te, per le persone a te Care come la tua Famiglia, i tuoi Amici e per le persone che potrai Aiutare in futuro.
Il primo passo l’hai già fatto:
- chiedere Aiuto,
- il secondo è quello di Contattare questi centri Specializzati o i gruppi di Auto Aiuto di persone che hanno Vinto queste dipendenze
- il terzo passo è quello di Mettere in Pratica sin da Subito le Metodologie Efficaci per Superare la dipendenza.
Cambia te stessa e Cambierai il mondo.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 MAR 2015

rolando Tavolieri

Buon giorno Davide se vuole se ne può uscire a tanti e capitato di caderci nelle dipendenze.occorre chiedere aiuto una terapia cognitivo comportamentale potrebbe esserle d aiuto per gestire un impulso che sembra essere incontrollabile.Cordiali saluti dott.ssa Silvia Parisi psicologa psicoterapeuta e sessuologa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2015

Logo Dr.ssa Silvia Parisi Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa Dr.ssa Silvia Parisi Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa

44 Risposte

30 voti positivi

Buon giorno Davide certo che se ne può uscire se chiede aiuto una terapia cognitivo comportamentale la potrebbe aiutare.
C'è un modo per controllare questo impulso molti sono riusciti a gestirlo...
Cordiali saluti dott.ssa silvia Parisi psicologa e psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2015

Anonimo

Buongiorno Davide,
la sua patologia è strettamente connessa alla forza di volontà, per questo motivo non è mai in grado da solo di rinunciare al gioco e ricade sempre nello stesso circolo vizioso negativo in cui si è incastrato.
Personalmente credo sia molto importante lavorare sulle persone che vivono con lei, anche se non fisdicamente, la famiglia o i legami più stretti. Ne ha parlato con qualcuno?perchè non chiede aiuto copncretamente?
Le auguro di prendere una decisione che possa dare una svolta alla sua vita, sul territorio troverà sicuramente un collega qualificato in grado di aiutarla.
La saluto cordialmente
Dott.ssa Roberta Conte

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2015

Logo Dott.ssa Roberta Conte Dott.ssa Roberta Conte

10 Risposte

Gentile Davide,
certo che da questa situazione si può uscire!
Provi a scoprire la causa ed i fattori di mantenimento della sua problematica con un bravo psicoterapeuta esperto in dipendenze.
Un caro in bocca al lupo,
dott. Stefano Iovino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dott.stefano Iovino Dott.stefano Iovino

3 Risposte

2 voti positivi

Certo Davide, che si può uscire da questa situazione! Certamente non in modo indolore, ci sono passaggi da fare e schemi mentali da riscrivere, ci vuole impegno e costanza, e soprattutto tanto amore per se stesso e per la vita. Lei vuole migliorare la sua vita, renderla più bella, degna di essere vissuta? Sappia che è possibile, si affidi a uno/una psicoterapeuta, cominci a costruire mattone per mattone una realtà diversa, vedrà che ne sarà fiero e felice. Se vuole può contattarmi anche su Skype: le auguro un'ottima decisione di rinascita!

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dr.ssa Anna Agresti Dr.ssa Anna Agresti

54 Risposte

71 voti positivi

Buongiorno Davide,
si può uscire dalla sua situazione con un aiuto professionale di uno psicologo. Può rivolgersi al Ser.t della sua città, un servizio pubblico che si occupa di dipendenze anche di quella dal gioco d'azzardo. La sua volontà a voler uscire da questo problema è già un passo in avanti e sono sicura che riuscirà a risolverla. Le consiglio però di non far tutto da solo, ovvero di recarsi dal professionista con qualcuno che Le sta molto vicino, tipo un parente o amico, per aiutarla in questo percorso nella gestione del denaro.
Spero di esserla stata d'aiuto.
Dott.sa Annalisa Sarno

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dott.ssa Annalisa Sarno Dott.ssa Annalisa Sarno

7 Risposte

1 voto positivo

Carissimo Davide Nelle Aziende sanitarie di tante città italiane,esistono percorsi riabilitativi sia individuali che di gruppo.
Ti consiglio di non prendere sottopiede il problema perchè se aspetti troppo potresti andare in contro a problemi più gravi.Ora sei ancora in un momento nel quale potresti prenderti veramente in mano e iniziare a pensare che tu da solo non sei in grado di uscire da questo problema.Ti faccio tanti auguri.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Milena Angeli

Carissimo Davide
Non so in quale città tu viva,ma ti consiglio di non prendere sottopiede il tuo problema.
Presso le aziende sanitarie esistono possibilità di avvalersi di percorsi riabilitativi che comprendono sia la possibilità di un supporto individuale psicoterapico che la possibilità di partecipare a dei gruppi di aiuto.
Ti assicuro che funzionano.Auguri.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Anonimo

Salve Davide, la sua situazione mi sembra necessiti dell'esperto aiuto del SERT, i servizi ASL che si occupano di chi come lei ha problemi di dipendenza (in questo caso dal gioco).
Non esiti un minuto e si rivolga subito alla ASL della sua città, dove sapranno aiutarla.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Anonimo

Gent.le Davide, dal suo problema si può uscire, ma si tratta di una forma di dipendenza comportamentale. Concordo con la collega che può fare riferimento al Ser.t (o Ser.d. in alcune regioni) territorialmente competente, che adotta dei protocolli efficaci per trattare il suo problema.
In bocca al lupo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dott. Alessio Orlando Dott. Alessio Orlando

43 Risposte

86 voti positivi

Lei parla di GAP appartenente alle “New addictions” o Nuove dipendenze,
in esse l’oggetto della dipendenza non è una sostanza ma bensì un comportamento accettato nella società; “nei bar e tabacchi ormai è possibile giocare dalle piccole somme di denaro alle più cospicue", c’è un radicamento nell’ambiente, nella vita quotidiana e nella comunità. Spesso l'atteggiamento compulsivo al gioco è causato da un misto di stimoli interni ed esterni che danno il via ad una serie di processi comportamentali e di pensiero non gestiti bene a causa del discontrollo degli impusi.
E' molto utile in questi casi rivolgersi ad uno Psicoterapeuta che aiuti ad esplorare le varie cause che portano a una tale perdita di controllo e quindi risolvere il problema, sviluppando nuovi modi per "ben-essere". A livello pubblico gli enti preposti a tali cure rimangono i Ser.T. mentre a livello privato le consiglio di cercare uno psicoterapeuta specializzato in tal senso.
Spero di esserle stato utile

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dr. Ettore Zinzi Dr. Ettore Zinzi

20 Risposte

21 voti positivi

Davide
rafforza la tua motivazione togliendo dalla mente tutti quei pensieri tipo "non ci riuscirò mai". Questi sono solo pensieri che indeboliscono meglio sostituirli con "ce la posso fare".
Certo che occorre comprendere a fondo questo senso di "patologico affidamento al caso" nel condurre la tua vita e questo senso che traspare di inutilità; buttando via quei soldi è come se tu gettassi via te stesso.
Da dove ha origine tutto questo?
Con la Psicoterapia potrai comprenderlo comprendendo meglio te stesso.
Ricorda però anche che ognuno è artefice della sua vita!
Rimetti la ragione al comando!
Saluti
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2015

Logo Dott.ssa Silvana Ceccucci Dott.ssa Silvana Ceccucci

3084 Risposte

6462 voti positivi

Caro Davide noto che sei consapevole e mi sembri motivato a smettere, questo è positivo. Vi sono psicologi specializzati in questo tipo di problemi cercane pure uno. Si può intervenire sia con la terapia individuale che con la terapia di gruppo. Coraggio inizia e vedrai che ce la farai :-). Un caro saluto, Giuseppe

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2015

Logo Dr. Giuseppe Di Maria Dr. Giuseppe Di Maria

127 Risposte

125 voti positivi

Buonasera Davide,
ad oggi anche le strutture pubbliche dei sert si sono dotate di servizi rivolti alla dipendenza da gioco. Le consiglio di recarsi presso la struttura nella sua città. Cordialmente,
Dott.ssa Gerbi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2015

Logo Dott.ssa Martina Gerbi Dott.ssa Martina Gerbi

143 Risposte

256 voti positivi

Gentile Davide, quella che descrive lei sembra una dipendenza da gioco. Purtroppo questi gratta e vinci sembrano ci sembrano innocui perché non costano cifre esorbitanti ma a lungo andare possono crearci problemi economici oltre che psicologici. Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta della sua città con cui iniziare un percorso che la possa aiutare a capire le origini di questa dipendenza dal gioco.
SALUTI
dottoressa Barnaba

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2015

Logo Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta Dott.ssa Barnaba Valentina - psicoterapeuta

94 Risposte

295 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Aiuto mio figlio sta malissimo: soffre di ludopatia

9 Risposte, Ultima risposta il 24 Giugno 2015

Cercasi psicologo per progetto sulla ludopatia.

4 Risposte, Ultima risposta il 20 Novembre 2017

Come far curare un soggetto affetto da ludopatia

5 Risposte, Ultima risposta il 03 Settembre 2013

come guarire dalla ludopatia?

1 Risposta, Ultima risposta il 16 Maggio 2017

Master ludopatia

1 Risposta, Ultima risposta il 19 Febbraio 2016

Mio marito soffre di ludopatia

7 Risposte, Ultima risposta il 02 Febbraio 2016

Sto seguendo il giusto percorso per guarire dalla ludopatia?

4 Risposte, Ultima risposta il 28 Agosto 2013

Come curare la ludopatia

8 Risposte, Ultima risposta il 15 Ottobre 2012

da cosa deriva la mia ludopatia

1 Risposta, Ultima risposta il 17 Gennaio 2017