La depressione non mi fa più amare, come fare?

Inviata da viviana · 7 ott 2013 Depressione

Da dei semplici attacchi di panico sono caduta in depressione.. oltre ad aver personla felicità mi sembra di avere un mostro dentro di me, che mi porta via i sentimenti dalle persone che amo, dalla mia relazione, l idea mi fa morire.. una volta usciti dal tunnel torna la felicitá e l'amore per la persons che amo? Perchè questo pensiero di non riuscire piu ad amare mi manda giu di morale ogni giorno di più.. aiutatemi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 OTT 2013

gentile Viviana, il pensiero di non amare una volta uscita dalla depressione, è una sua paura legata a questo suo stato d'animo. Vedrà che quando arriverà la luce, starà meglio in tutte le dimensioni della sua vita.

Amleto Petrarca Psicologia Psicoterapia Breve Psicologo a Bologna

40 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 DIC 2013

Salve Viviana non sono una psicologa ma una ragazza nella sua stessa situazione. Volevo chiederle se lei ha mai pensato di lasciare il suo compagno in momenti magari più di confusione e di ansia. E volevo anche chiederle da cosa è scaturito il suo malessere? Come è iniziato?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 OTT 2013

p.s dimenticavo: dia tempo al farmaco di dare i suoi effetti e sopratutto sia costante e precisa nell'assunzione così sarà anche più semplice aiutarsi con un'eventuale psicoterapia.
dott.ssa Maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

64 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 OTT 2013

Da quello che scrive mia pare di capir Viviana che lei non abbia mai ben affrontato con un'adeguata terapia i suoi disturbi sia legati agli attacchi di panico che ai alla depressione. Credo personalmente che lei debba acquisire gli strumenti giusti per gestire la sua vita in generale e poi anche quella relazionale e sentimentale, dunque è bene capire che origine hanno i suoi disturbi, da quanto durano, con che frequenza si manifestano e quanto si ripercuotono sulla sua vita, le suggerisco un primo colloquio valutativo, ricevo a Jesi e può contattarmi tramite il portale per informazioni e per un appuntamento:
saluti dott.ssa maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

64 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2013

Gentile Viviana,
deve dare tempo al farmaco di poter fare effetto, vedrà che quando inizierà a stare meglio potrà incominciare ad aiutarsi.

Cordiali saluti,
Dott.Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

751 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2013

ringrazio tutti di cuore per le risposte, sono 11 giorni che sono in cura con daparox, il fatto è che non vedo ancora miglioramenti, e ogni mattina mi sveglio con ansia perchè la mia relazione era una delle poche cose che amavo con tutto il mio cuore e che mi riempiva le giornate di gioia, ed ora faccio fatica a provare sentimenti ed emozioni, e questa cosa mi fa cadere ancora di più in depressione!

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2013

Buongiorno gentile Viviana,
rispondo alla sua replica: Ha iniziato la cura dieci giorni fà ed è ancora troppo presto per intravedere un miglioramento nello stato dell'umore, è importante che abbia molta pazienza ma di questo sicuramente ne ha già parlato con il suo curante. Lei inoltre scrive che non riesce a capire il motivo, posso presumere che parli del motivo che ha innescato la depressione ma tenga presente che non è tanto quello il problema ora, quanto la sua volontà di curarsi e avere pazienza. Stia tranquilla, vedrà che presto si sentirà meglio. Dall'urgenza con cui chiede a noi rassicurazioni si evince lo stato d'allarme dettato dall'ansia, ma più che orientarla non line non si può fare altro. I referenti per chiedere sono solo i suoi curanti.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2821 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2013

Gentile Viviana,
il fatto che lei possa rendersi conto del suo stato d'animo le permette di riconoscere anche il suo bisogno di aiuto: un supporto psicologico psicoterapeutico e parallelamente un aiuto farmacologico monitorato da uno psichiatra le permetterà sicuramente di uscire da questa pesante e dolorosa situazione.
Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

468 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2013

Ringrazio tutti di cuore per le risposte, sono in cura da 10 giorno con daparox, per ora non vedo miglioramenti, ma mi è stato detto che ci vuole tempo e il primo periodo può essere ancora peggio, non riesco a capire il vero motivo, ma la psicologa mi ha detto che può essere stato un fattore di stress, adesso la mia paura più grande è non riuscire più a trovare la felicitá che avevo nella mia relazione! Ho perso inoltre 12kl in un mese, non riesco a mangiare ho continui conati di vomito.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Viviana,
pur nel dramma che sta vivendo, ha comunque espresso in modo significativo cos'è la depressione. Curandosi anche farmacologicamente riuscirà a ristabilire il tono dell'umore e a ripristinare gli equilibri biochimici del cervello. Le suggerisco inoltre di intraprendere una psicoterapia di tipo psicodinamico da affiancare alla cura farmacologica in modo tale da lavorare attivamente su eventuali questioni affettive latenti all'interno delle sue relazioni.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2821 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile signora Viviana,
purtroppo tanti disturbi mentali, depressione in particolare, compromettono anche il desiderio incidendo l'armonia della coppia. Per questi casi particolari lo psicoterapeuta analizza e studia le dinamiche e le cause con lo scopo di intervenire nel breve a ristabilire il rapporti affettivi nelle coppie.
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in Friuli Vnezia GIULIA (Udine)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1569 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Cara Viviana, noto che molti e variegati vissuti si agitano dentro di lei. La depressione è un chiaro messaggio che ci dice che la nostra vita va rinnovata, che ha bisogno di una trasformazione interiore, di un cambiamento di qualche situazione che incatena le nostre energie vitali. Le suggerisco di farsi sostenere da un percorso psicologico per scoprire cos'è che nella sua vita deve cambiare direzione.

Dott.ssa Chiara Pica - Studio SomaticaMente Psicologo a Grosseto

317 Risposte

354 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Cara signora deve stare tranquilla. Sì la capacità di amare ritorna ma prima lei deve capire cosa l'ha portata nel tunnel dell'ansia e della depressione. Questo lo può fare non da sola ma con l'aiuto di uno psicologo ed eventualmente di un medico, qualora ci fosse bisogno di una terapia farmacologica, che la supportino nell'affrontare e superare il suo disagio. Reato a disposizione qualora ne avesse bisogno. Cordiali saluti.

Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa-Psicoterapeuta Psicologo a Moncalieri

143 Risposte

145 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Cara Viviana,
il "mostro" che è dentro di lei è proprio la depressione e quel mostro ha bisogno di affrontarlo per poter recuperare tutti i suoi sentimenti, primo fra tutti l'amore per se stessa, perché sì, tornano la felicità e l'amore, che sono sepolti da qualche parte dentro di lei.

Dott.ssa Giorgia Di Matteo Psicologo a Roma

7 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Viviana,
credo sia opportuno consultare un Collega di persona e fare una valutazione psicologica per comprendere se si tratta o meno di un disturbo depressivo. Molto spesso stati ansiosi e aspetti depressivi possono alternarsi, ma entrambi necessitano di un'accurata valutazione e un trattamento mirato di tipo psicoterapico.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

751 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte