Depressione non riesco ad amare

Inviata da Matteo. 3 mar 2019 3 Risposte  · Depressione

Salve, la mia situazione è un po’ particolare. Ho 23 anni e mi sono appena lasciato con la mia prima ragazza dopo una storia durata circa 6 mesi. Con questa ragazza ho perso la verginità (un po’ in ritardo direi ma purtroppo non ho mai avuto ragazze prima di lei solo qualche storiella durata neanche un mese dove non ho mai avuto il coraggio di farlo per paure e ansie che mi appartengono da sempre). Credo di avere problemi di ansia e di paure che mi facciano vivere male anche quando non ce n’è motivo. Il motivo per il quale sono rimasto vergine per tutti questi anni è infatti dovuto alla paura che avevo. Essendo una cosa nuova avevo paura e anche con le ragazze il solo pensiero di arrivare al dunque mi terrorizzava fino a quando non ho trovato questa mia ultima ragazza con la quale sono riuscito. Ora però il discorso centrale della mia domanda non riguarda la mia verginità ma bensì i miei problemi di paura e ansia che credo siano la causa di tutto. Con questa ragazza è stato difficile innanzitutto trovarla perché non avendo una vita sociale molto attiva la ho conosciuta online per pura fortuna. Ma poi anche conquistarla. Siamo usciti per 2 mesi in cui lei diceva di non volere una relazione ma solo un amicizia. Poi le cose le sono cambiate e ci siamo messi insieme. Io però mi sono infatuato subito e nei primi mesi nei quali sono stato molto male a causa dei suoi comportamenti dove parlava con altri ragazzi ed ex. Quando ci siamo messi insieme io sentivo di non essere più innamorato come prima ma stavo bene con lei ed infatti era così. Ci tengo a precisare che lei è una ragazza molto timida e con qualche problema di autostima tanto che non ha ancora preso la patente e non ha ancora trovato lavoro si abbatte subito quando gli dicono qualcosa sul suo carattere. Io ho un carattere simile ma nonostante questo sto finendo l’università (ingegneria) e lavoro part time. Ora diciamo che non ho avuto mai grandi litigi con lei e neanche grosse incomprensioni sono una persona che accetta quasi tutto. Inizialmente ero completamente perso le dicevo che sarei voluto rimanere con lei per sempre e lei aveva pura di perdermi era ed è ancora innamorata di me. A causa di relazioni passate finite male lei aveva attacchi di panico dovute alla paura di perdermi. Come ci siamo lasciati: praticamente da un mese a questa parte ho cominciato, in seguito alla prenotazione di un viaggetto di due giorni con lei, a sentirmi in ansia quando ero con lei non provavo più nulla e stavo male vedevo che lei mi baciava ed io mi sentivo finto non avevo più voglia di fare l’affettuoso, ma allo stesso tempo avevo paura di perderla. La ho fatta stare tanto male quando le ho detto che non sapevo più cosa provavo. Avevo solo pensieri in testa che mi evidenziavano i difetti di lei e basta. Mi dicevano che non sarei stato con lei per sempre che avrei dovuto fare altre esperienze perché lei era la prima ragazza con cui avevo fatto sesso. E che avrei dovuto fare sesso con altre ragazze. Insomma pensieri e paragoni con altri miei amici che avevano avuto più ragazze di me. Inoltre confrontavo continuamente il carattere di lei con quello di altre ragazze dei miei amici e vedevo che lei non mi piaceva. Alla fine però avevo paura di perdere non tanto lei ma il sesso con lei (mi faccio schifo da solo a dire così) purtroppo ho paura di non riuscire a trovare più ragazze belle come lei con cui stare bene perché credo che quello che farei sarebbe sempre uguale. Ovvero che dopo un po’ tanto non proverei più nulla e vorrei solo sesso. Questa cosa mi terrorizza.Ci siamo lasciati dopo che lei è andata a letto con un suo ex una sera in cui io la avevo fatta stare male. Lei è andata a letto con l ex e poi mi ha chiamato per dirmelo. Piangeva e mi diceva che non voleva farlo che mi amava e che lo aveva fatto solo impulsivamente. Io sapevo che lo aveva fatto per colpa di come io la avevo fatta stare infatti non provavo rabbia ma avevo trovato un motivo per lasciarla. È brutto da dire ma purtroppo è così lei piangeva tanto io mi sentivo una merda. Io vorrei riuscire a convivere con una ragazza amandola, io non riesco ad amare nessuno non ho mai amato nessuno apparte la mia famiglia. Non ho mai avuto migliori amici. Ho solo amici finti che ci sono quando gli fa comodo. Inoltre tutti fidanzati. Ho pura di rimanere solo di non trovare più una ragazza che mi ama come lo faceva lei alla quale ho fatto davvero del male e mi faccio schifo. Inoltre non so come farò a stare senza sesso ora che mi sono lasciato. Non saprò più come si fa quando troverò una nuova ragazza? Sono pieno di paranoie. Sono triste e rassegnato. Starò solo ho bisogno di aiuto.

amici

Miglior risposta

Gentile Matteo, lei ha iniziato bene per finire in modo molto drammatico. Vedo che nessuno/a di noi aveva ancora risposto. Io ho rispetto per la sua sofferenza, ma vede, questo non è un servizio di psicoterapia online. Ovvero: non serve che scriviate missive così lunghe. Noi possiamo dare solo consigli generali. E veniamo al dunque. Lei ha delle capacità notevoli, se studia ingegneria e riesce contemporaneamente a lavorare e ad avere relazioni. Sarebbe importante però, approfondire con una terapia perché non riesce ad amare, se è vero quello che dice, pur avendo una normale attività sessuale. Le cause possono essere molteplici , fare ipotesi potrebbe essere superficiale e fuorviante. Potrebbe anche aiutarla apprendere una tecnica di rilassamento ed ansiolitica come la mindfulness, che ha il vantaggio di essere a costo quasi zero (basta un libro o frequentare un gruppo). Cordiali saluti
dr. Leopoldo Tacchini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Matteo,
i dubbi e le ansie che la accompagnano come lei dice "da sempre" sembrano diventare con il tempo un peso ingombrante, che non solo le crea difficoltà con se stesso ma interferisce pesantemente sulle sue relazioni con gli altri.
Al di là di come si è conclusa questa sua relazione più significativa e al di là delle problematiche che sicuramente anche questa ragazza ha, mi sembra importante focalizzarsi più che altro sulle sue difficoltà, su quest'ansia che la invade e la blocca: capire da dove arriva, cosa dice di lei, come poterla affrontare e superare per migliorare vari aspetti della sua vita.
Un percorso psicoterapeutico la potrà aiutare. Se lo desidera rimango a sua disposizione.
Un cordiale saluto,
drs Lucia Mantovani, Milano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2019

Logo Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani

992 Risposte

449 voti positivi

Gentile Matteo,
innanzitutto vorrei tranquillizzarti per il fatto di aver avuto, a tuo dire, in ritardo la prima esperianza sessuale in quanto può sì denotare timidezza ma anche senso di responsabilità che è merce piuttosto rara tra i giovani di oggi.
Per quanto invece attiene alla ragazza, più che di timidezza parlerei di caratteropatia dal momento che ai tuoi dubbi e alla tua crisi ha risposto andando a letto impulsivamente con un suo ex.
Pertanto ti inviterei a non aggiungere inutili sensi di colpa a quelli che possono essere i tuoi veri problemi.
Tra questi, ritengo ci possa essere quello di fare troppi paragoni con i tuoi amici sentendoti inferiore a loro perchè hanno avuto più ragazze.
Nel tuo caso, voler conoscere qualche altra ragazza è giusto e comprensibile avendo scoperto aspetti di questa tua ex che non ti piacevano ma questo è diverso dal fare la gara con i tuoi (finti) amici a chi conquista più ragazze.
Inoltre, ciò ti porta a confondere sesso e amore che tendi a mettere in contrapposizione mentre invece dovrebbero essere in accordo ed armonia.
Ti invito, perciò, a non essere troppo intransigente con te stesso e a non disprezzarti più del dovuto.
Ti invito altresì ad intraprendere un percorso di psicoterapia dal vivo oppure online per migliorare autostima e tono dell'umore.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 MAR 2019

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

6075 Risposte

16971 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Depressione e solitudine non so amare

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Marzo 2019

Sembra che non riesco più ad amare

3 Risposte, Ultima risposta il 05 Gennaio 2017

La depressione non mi fa più amare, come fare?

15 Risposte, Ultima risposta il 04 Dicembre 2013

perchè non riesco ad amare la vita?

3 Risposte, Ultima risposta il 18 Giugno 2019

desidero chi non mi ama e non riesco ad amare chi mi ama

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Novembre 2017

Non riesco ad amare chi mi ama

6 Risposte, Ultima risposta il 17 Maggio 2016

Non riesco a farmi amare da nessuna ragazza

2 Risposte, Ultima risposta il 03 Giugno 2018

Non riesco ad amare

2 Risposte, Ultima risposta il 01 Novembre 2016

Non riesco ad amare altre

3 Risposte, Ultima risposta il 04 Giugno 2015

Non riesco più ad amare come una volta

2 Risposte, Ultima risposta il 23 Giugno 2018