Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

In crisi dopo due anni, cosa fare?

Inviata da Alessandro il 18 mag 2018 Terapia di coppia

Stiamo insieme da 2 anni. Entrambi 25 anni. Ci siamo conosciuti nell'ambiente di lavoro. Lei proveniva da una relazione in crisi, io single. Ci sentiamo tutti i giorni da quando ci siamo conosciuti e lei aveva lasciato il suo ragazzo per iniziare la relazione insieme vedendo in me una occasione da non perdere, che colmava le sue mancanze.

Pochissimi litigi, tanti viaggi, affetto e dolcezza continua. Qualche problema nella frequenza dei rapporti, perché non abbiamo una casa in cui stare ed io spesso ero stremato da un lavoro che odiavo. Nell'ultimo periodo, i problemi lavorativi mi hanno tolto ogni entusiasmo e questo ha fatto si che lei iniziasse a "farmi contento" per non crearmi ulteriore stress. Da circa 3 settimane ho lasciato il lavoro che odiavo e per cui stavo soffrendo giornalmente.

Ora che potremmo riprendere in mano la nostra relazione senza i pesi del passato, lei mi ha detto che non sa più se mi ama. Che avrebbe voluto più attenzione e che il mio carattere "catastrofico" e spesso cupo non la rende felice. Io non mi vedo così, sono stato così solo negli ultimi mesi.

Da diversi giorni ho provato a lasciarle i suoi spazi, lei dice che è tutto così strano e diverso e triste, ma che preferisce finirla qua per soffrire meno. I miei discorsi sullo sfruttare la crisi come risorsa non hanno nessun effetto, lei è ormai convinta al 100% dei suoi pensieri e vede tutto negativo. Non credo che una persona che ama possa smetterlo di farlo nell'arco di due mesi.

Dice di sentirsi vuota, e non ha la forza di reagire a questa crisi. Come se le mie mancanze (che voglio cambiare in primis per me stesso, in futuro) l'abbiano condizionata a tal punto da non provare più nulla.

Su cosa posso farla riflettere per farle capire che secondo me stiamo facendo un errore?

Grazie mille per la disponibilità.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Alessandro,
in questo contesto è impossibile avere una visione chiara della sua situazione e di conseguenza darle delle indicazioni mirate; tuttavia è sempre complesso doversi confrontare con una persona che, come nel caso della sua ragazza, vive un momento di smarrimento e riflessione. Il fatto che lei le abbia lasciato dello spazio per riflettere è molto positivo, e in questo frangente potrebbe provare, senza insistenza, a parlarle apertamente dicendole quello che sente. Un’ulteriore risorsa potrebbe essere rappresentata dal proporle di intraprendere una terapia di coppia. In ogni caso in questo momento è importante che lei possa dedicarsi a se stesso: se la sua ragazza vive un momento di instabilità è importante che lei possa mantenere un equilibrio che vi consenta di potervi eventualmente confrontare in modo produttivo. Se dovesse sentire la necessità di avere un maggior sostegno, potrebbe pensare di rivolgersi ad uno Psicologo della sua zona per un consulto.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte