Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Il mio ragazzo mi ha appena lasciata per la mia possessività

Inviata da Jonilda Shtrezi il 12 mag 2016 Terapia di coppia

Sto male, mi ha appena lasciata il mio ragazzo perché non ce la faceva più. Non viveva più mi ha detto, perché io non gli lasciavo i suoi spazi, perché non so cosa mi prende quando siamo lontani, troppi pensieri se Marco non mi risponde a una chiamata o un messaggio, se sta in giro per esempio o a lavoro se ci sono donne etc. Un incubo ma lo amo tanto e non voglio finisca così la nostra storia d'amore anche perché lui dice d'amarmi tanto ma non sa più cosa fare perché io nn riesco a cambiare e sono ingestibile mi dice. Dice anche che è dura vivermi nel quotidiano pure per le piccolezze perché io vorrei che facesse qualsiasi cosa con me come se da solo potesse farmi chissà cosa alle spalle. Tutto questo comunque a causa della mia storia precedente in cui sono stata tradita e ferita, allora faccio fatica a fidarmi anche se le persone lo so che non sono per fortuna tutte uguali. Lui però dopo tanti tentavi e mie promesse mai mantenute che sarei cambiata e che sarei stata più tranquilla e tutto qaunto non ne poteva più e mi ha mollata. Vuole che sparisca perché gli ho fatto fare tanti malesangue dice ma io non mi arrendo perché voglio migliorare e soprattutto non voglio perderlo perché lo amo da morire. Aiutatemi vi prego. Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Jonilda
tu essendo stata "ferita e tradita" nella tua precedente storia, ora sei diventata dipendente e insicura e il risultato di ciò è questo che ci descrivi e cioè: hai sfinito il tuo ragazzo con dubbi, richieste e col volere continue conferme del suo amore.
In una relazione quando si fa dipendere il proprio benessere e la propria sicurezza dalle conferme del partner, ci si mette in un vicolo cieco perché presto ci si accorge che queste conferme non bastano più e il circolo vizioso porta al punto in cui siete giunti voi e cioè a: non poterne più.
Allora, cara, devi ripercorrere la via del "ritorno a te stessa" e ad una maggiore sicurezza e autonomia.
Non essendo stata completamente elaborata la vecchia storia, è di lì che occorrerebbe ripartire per "ripristinare" in te sicurezza personale e fiducia nelle relazioni.
Solo a quel punto forse si potrà riprendere con questo ragazzo sfinito dalle tante tue richieste.
Cambia Jonilda, cambia!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6814 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Jonilda...io credo che il fatto che persone di cui tu evevi bisogno,da cui dipendevi e per cui provavi affetto siano state realmente spesso rifiutanti e affettuose in modo imprevedibile. Credo che la storia sia vecchia, che sia realmente successo e che risalga a molto prima ti interessassero gli uomini. Da cui la paura di essere abbandonata,tradita,non essere nei suoi pensieri. Credo che una psicoterapia fatta da un professionista competente ti possa essere molto utile.

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

389 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Jonilda,
purtroppo hai fatto tante promesse che non hai mantenuto e non le hai mantenute non per dispetto ma perchè non eri capace di mantenerle.
Questo però non ha potuto evitare il risultato finale di sfiancare e perdere il tuo ragazzo .
Ora, siccome gli errori che si fanno dovrebbero avere (come hanno) il lato positivo di insegnare delle cose (talvolta a caro prezzo), non ti resta che cercare un bravo psicoterapeuta a cui affidarti per correggere questa grande insicurezza e sfiducia negli altri (e in te stessa) che hai.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18820 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Jonilda,
il tuo comportamento deriva dalle insicurezze che vivi dentro di te e che sono state causate dalla tua storia precedente. La gelosia, inoltre, deriva dal tipo di attaccamento che abbiamo vissuto da bambini con i nostri genitori, quindi ciò che tu puoi fare per aiutarti è iniziare un percorso terapeutico che ti permetta di rielaborare le tue esperienze passate e di acquistare più fiducia in te stessa, in modo da vivere più serenamente le relazioni che vivi oggi.

Buona vita,
Dr.ssa Ilaria Terrone, Bari

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

217 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno.Un rapporto duraturo si poggia sulla stima e fiducia reciproca.Se uno dei dei diventa "asfissiante", e' solo possesso, tipico atteggiamento di un disturbo borderline. Devi uscire dall'Ego, altrimenti, lo perderai per sempre.

Dott. Francesco Testa Psicologo a Napoli

123 Risposte

90 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20200

domande

Risposte 80000

Risposte