Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Il futuro mi spaventa, non so cosa fare nella mia vita

Inviata da Maria il 30 gen 2017 Crisi adolescenziali

Mi chiamo Maria ho 19 anni l anno scorso mi sono diplomata ed in quel periodo ero sicura di voler andare all'università scegliendo una facoltà a numero chiuso, poi arrivò il momento in cui dovevo studiare materie che tra l'altro non avevo mai fatto in vita mia così inizia e tirarmi indietro e decisi che non valeva la pena consumare tempo e denaro pur sapendo che non avrei passato il test. Decisi di scegliere una facoltà a numero aperto, una facoltà in cui c'erano più speranze lavorative, ma neanche questa mi convinceva poichè non avevo neanche la preparazione adatta avendo frequentato un professionale... mollai... ho cercato lavoro ma nulla... ho trovato la mia "passione" se così si può dire ma purtroppo per seguirla dovrei andare dall'altra parte del paese e investire molto denaro e al momento non è possibile...ora dato che la mia passione al momento deve aspettare volevo tornare all'università ma non voglio rischiare non voglio perdere un altro anno e altro denaro. Non voglio deludere ancora i miei genitori e non voglio continuare ad essere una fallita insicura che non sa cosa vuole, voglio trovare una facoltà che mi piace davvero non voglio fare come gli altri che scelgono qualcosa tanto per perdere tempo. Sono in bilico tra una facoltà a numero chiuso in cui ci sono materie che non sopporto e un'altra facoltà carina ma le possibilità di trovare lavoro sono minime. Spero che mi possiate aiutare perchè al momento credo di essere una delle persone più confuse al mondo...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Maria,
mi sembra che tu abbia una bassa autostima essendo molto insicura sulle tue capacità e possibilità.
Ovviamente, questa cosa è alla base di tutto ed inficia qualunque strada tu voglia percorrere.
Ciò spiega la grande confusione e i repentini cambiamenti sulle tue decisioni nonchè il fatto che non dici nulla su questa presunta ed occulta "passione" sulla quale preferisci mantenere il segreto.
Penso che intraprendere una psicoterapia ti aiuterebbe molto a rafforzare la tua autostima e ad uscire da questa confusione facendo la scelta migliore per te.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6575 Risposte

18408 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Maria,
 
leggendo il suo scritto mi viene da pensare quanto sia diventato determinante fare l’università, facendone di essa il centro della sua riflessione. A mio avviso, l’università va inteso come un percorso, con un inizio ed una fine, che ci deve avvicinare a quella che è la nostra meta finale, cioè la nostra realizzazione “professionale”. In tal senso non è più l’università ad essere la protagonista, ma diventiamo noi stessi. Ovviamente come tutti i percorsi può presentare dei momenti piacevoli (le materie che ci appassionano di più) e degli ostacoli (materie che non sono di nostro interesse), ma la voglia di andare avanti arriva proprio dal sapere che il raggiungimento della laurea mi porterà a rendere raggiungibile la mia meta.
Senza avere in mente un punto di arrivo è difficile scegliere un punto di partenza ed una direzione, e parlare di scelta universitaria diventa poi poco traducibile in un atto concreto. Nella ricerca della sua realizzazione professionale, le consigliere di tenere presente le proprie attitudini e passioni con un occhio al mercato del lavoro.
Quando la meta è chiara, generalmente le nostre risorse e la nostra motivazione si riattivano automaticamente convergendo nella giusta direzione e abbattendo tutte le paure.
dott. Trombotto

Associazione Eco Psicologo a Torino

101 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Maria,
Il tuo scritto mi suscita un forte moto di tenerezza, che ti riporto. Mi sembra che tu senta di essere un momento di forte dubbio sulla tuo percorso futuro, lavorativo o universitario. Se non ho compreso male, pur avendo individuato l'obiettivo che vorresti raggiungere, hai pensato di accantonarlo per il momento è di percorrere altre strade.
Scegliere vuol dire sempre assumersi delle responsabilità e affrontare degli ostacoli, non posso nasconderlo, ma tutto è sempre relativo all'obiettivo, se si ha chiaro dove si vuole arrivare, le difficoltà nel percorso si affrontano con più decisione.
È comprensibile provare a ponderare le nostre scelte rispetto alla situazione lavorativa che si presume di trovare nel futuro, ma è importante anche ascoltarsi e capire quali sono i nostri desideri, quello che ci fa stare bene e ci gratifica.
Può sembrare che si stia perdendo tempo ma se ti è necessario del tempo per comprendere meglio cosa sia migliore per te, ti consiglio di prendertelo. Il tempo che ci dedichiamo è sempre molto prezioso, anche se sul momento non ce ne accorgiamo.
E se senti di non avere da sola tutti gli strumenti per farlo, un supporto psicologico competente, anche in un breve percorso, può esserti d'aiuto.
Ti auguro di scegliere la strada che senti più tua,
Un caro saluto
Dottoressa Valentina Olla Pes

Dott.ssa Valentina Olla Pes Psicologo a Marino

16 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77950

Risposte