Geloso della mia migliore amica

Inviata da Valerio · 29 dic 2017 Relazioni sociali

Buongiorno,
vi scrivo perché vorrei capire alcune cose, ma ho bisogno del vostro aiuto per vederci più chiaro.
Allora, io sono un ragazzo di 22 anni e ho un'amica, la mia migliore amica, alla quale sono molto legato. Sono sempre stato molto geloso nei suoi confronti, nel senso che i tipi che piacevano a lei, non sono mai piaciuti a me e tutt'oggi quando vedo qualcuno che corrisponde al suo tipo ideale provo una forte antipatia, anche se non lo conosco di persona e magari si tratta solo di un passante, o magari un attore. Apro una breve parentesi: io e lei ci conosciamo dalle superiori, quindi ormai da quasi 9 anni e in questo periodo né io, né lei abbiamo mai avuto una relazione con qualcuno. Solo qualche flirt andato a finire male.
Quando ero in terapia col mio psicologo, pochi mesi fa, ho vissuto un breve periodo in cui pensavo di essermi innamorato di lei, ma insieme al mio terapeuta ho capito che non si trattava di amore. Di recente io e la mia amica abbiamo discusso parecchio per questioni di poco conto, e in queste occasioni mi sono chiesto quanto fosse importante per me, interrogandomi nuovamente se fosse solo amicizia o qualcosa di più. Mi sono dato una risposta: caratterialmente siamo incompatibili; dal punto di vista dei gusti siamo agli antipodi sulla maggior parte delle cose e a livello fisico non ne sono attratto (beh, forse un po’… sono pur sempre un uomo :P).
La questione aperta però resta la seguente: mi disturba il fatto che in un futuro possa avere una relazione sentimentale con qualcuno e mi ritrovo spesso a fare fantasie su sconosciuti che la toccano e ci fanno sesso. La cosa mi disturba, non voglio fare queste fantasie sulla mia amica e non voglio più esserne così geloso. Non voglio una relazione sentimentale con lei, anche se a volte mi ritorna il dubbio che sia qualcosa più di un’amicizia, perché il nostro rapporto è davvero molto intimo, in pratica sembriamo una coppia che sta insieme da anni, ma senza condividere la componente sessuale. Anche i nostri amici pensano che stiamo segretamente insieme. Io credo che questa mia gelosia nasca dal fatto che ho paura di perdere una rapporto così bello, che me ne venga portata via una parte. Però sta di fatto che c’è un problema di fondo che a cui vorrei trovare una soluzione, quello della gelosia. Potete darmi qualche suggerimento per risolvere la questione alla radice una volta per tutte, per favore?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 GEN 2018

Ciao! Probabilmente proprio perché hai un rapporto con questa ragazza da molti anni temi che qualora incontrasse qualcuno potrebbe metterti da parte ! Tuttavia se l’ Amicizia e ‘ così vera e forte come la descrivi tu allora non preoccuparti niente e nessuno potrà interromperla ..neanche un ipotetico fidanzato

Dott.ssa Mariella Granieri Psicologo a Lusciano

4 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 GEN 2018

Gentile Valerio,
non si capisce bene se il tuo psicologo ti ha seguito solo per pochi mesi e, comunque, tu dici che ti ha aiutato a capire che non si trattava di amore.
E quindi? E' finita così la psicoterapia? E' evidente che sei ancora in confusione e che con questa ragazza c'è una relazione ambigua basata, almeno da parte tua, sull'idea del possesso che è in ogni caso patologica.
Pertanto, per trovare una soluzione al problema della gelosia che rimanda al possesso e all'insicurezza dovresti portare avanti la psicoterapia interrotta che dovrebbe, in primis, indirizzarti ad apprezzare altre relazioni senza bloccarti e fossilizzarti su questa unica ragazza.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20148 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 DIC 2017

Gentile Valerio,
lei sembra tenere molto a tale amicizia che presenta caratteristiche di simbiosi. La difficoltà a separarvi e differenziarvi maggiormente puo' essere dovuta al fatto che entrambi non avete instaurato relazioni significative.
Le consiglierei di rimanere aperto nelle relazioni, frequentando altri gruppi di amici e coetanei. In tal modo avra' la possibilità di sperimentarsi in altri tipi di rapporti.
Se lo ritiene opportuno per migliorare la propria capacita' di relazione puo' effettuare qualche colloquio di counseling.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2664 Risposte

2208 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 DIC 2017

Caro Valerio,
Da ciò che scrivi emerge una relazione in cui è presente una forte dipendenza reciproca, che probabilmente supera i limiti usuali dell'amicizia, anche se non sai bene come definirla.
Il consiglio che ti posso dare è quello di "aggiungere" piuttosto che cercare di "definire" qualcosa per ora inspiegabile anche a te stesso, e cioè di ampliare le tue frequentazioni, e di evitare di chiuderti in un rapporto a due che sta diventando troppo stretto, soprattutto per te. Ciò porterà a ridimensionare la vostra "amicizia", ma forse ti aiuterà anche a rapportarti a lei in modo più sereno.
Cordialmente
Drssa M. Sara Sanavio
Perugia

Dr.ssa M.Sara Sanavìo Psicologo a Perugia

226 Risposte

97 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Relazioni sociali

Vedere più psicologi specializzati in Relazioni sociali

Altre domande su Relazioni sociali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85700

Risposte