Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Dopo 9 mesi non ho ancora superato la fine della relazione

Inviata da Gioia il 27 giu 2019 Terapia di coppia

Buonasera a tutti , spero vivamente che possiate aiutarmi. A settembre dell'anno scorso ho chiuso con il mio ex dopo una  storia di 1 anno e mezzo. Ho 21 anni , ed è stata la mia prima relazione,   una storia intensa ,ricca di molti bassi , inizialmente più razionale poi più viscerale.Gli ho voluto veramente bene , ma la sua immaturità e e la sua pocaa sensibilità mi hanno portato a soffrire tanto , mi ha portato all'esaurimento .per non contare le nostre differenze ,le esigenze diverse .  Ormai sono 9  mesi che l'ho lasciato , e ho sofferto tanto , tant'è che sono andata da uno psicologo per gestire gli attacchi di ansia che mi venivano. Lo ho evitato , finché lui non si è presentato da me (senza chiedermi niente ) e mi mi ha sbattuto in faccia la sua nuova vita ( con una nuova probabile fiamma). Mi ha vista stare male e non ha fatto altro che ferirmi ancora di più . Psicologicamente sto lavorando parecchio , ma mi trovo spesso a rimuginare , a pensare a come sta e sotto sotto a sperare in un suo ritorno ( si ,anche se sono stata io a lasciarlo) . Diciamo che è come se fossi divisa a metà , perché da un lato vorrei conoscere qualcuno e riprovare  quelle emozioni , dall'altra ho paura di arginare solamente un problema di fondo . Sui social non vedo più niente di lui perché lo ho silenziato ,  ho paura ( mi viene il cuore in gola proprio) solo a vedere la sua immagine di profilo , e so che visualizzando il suo profilo potrei stare male da morire( sono terrorizzata dal saperlo tra le braccia di un'altra ) . La mia ansia / ossessione sta nel aver paura di rivederlo e sentire di essere ancora innamorata di lui ,di sentire la sua mancanza ( anche se l'ho già incontrato e non è successo ) .Se torno razionale so che è stato giusto così , ma  non capisco perché sto così male solo a vedere una sua foto... Non capisco se è solo masochismo ( in caso cosa posso fare ), se è egoismo,  se c'entra il mio disturbo ossessivo compulsivo , o se è veramente amore , quello delle fiabe Disney. In questo periodo ho avuto delle "cotte platoniche " eppure non riuscirei mai a pensare di mantenere un rapporto di amicizia con lui , non riuscirei mai a vederlo come amico ( avrei sempre le pretese di certe attenzioni )... Io non so più cosa fare .Le persone che mi vogliono bene hanno espresso il loro parere più volte , non vogliono che io commetta l'errore di tornarci insieme e una parte di me è d'accordo , l'altra parte di me ha paura di essere ancora innamorata di lui . Mi ritrovo a pensare a quanto mi manca , al fatto che vorrei sprofondare in un suo  abbraccio e al fatto che non mi sento più a casa da mesi e vorrei una tregua da questa sofferenza. È ossessione o amore ? Come si fa ad andare avanti , a non pensare al passato a non idealizzare una persona ? E se dovessi vivere per sempre a metà ? Se non lo dovessi dimenticare più ? Se il mio stare male fosse simbolo di amore vero ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Gioia,
se, nonostante le sue fragilità, è stata lei a lasciare il suo ex vuol dire che le cose che non andavano bene erano davvero tante per cui non vi è motivo di rimpiangere alcunchè.
Sul suo malessere e conseguente ansia, lei dice che sta già lavorando psicologicamente (presumo con l'aiuto di uno psicoterapeuta) e dovrà continuare a farlo.
Credo che lei debba riappropriarsi delle sue emozioni ed imparare a riconoscerle e a padroneggiarle.
Inoltre, per come sono andate le cose, di sicuro il suo malessere non è una espressione di amore.
In conclusione, il consiglio è di continuare il suo percorso di psicoterapia e, se per caso lo avesse interrotto, di riprenderlo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6609 Risposte

18511 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Gioia,
da cio' che racconta queste credenze o pensieri sembrano ruminazioni mentali ricorrenti, alla base vi è comunque una modalità ansiosa. Lei ha preso la decisione di interrompere la relazione in quanto sussistevano problematiche presumo, d'altra parte questa persona ha gia' voltato pagina. Ha agito altresi poco rispetto verso di lei, mostrandole la nuova fiamma e ironizzando sulla propria sofferenza e dolore. Io credo che dovrebbe prendersi cura di se stessa e investire in altre direzioni. Non ho ben compreso se è attualmente in terapia, in ogni caso un percorso di sostegno psicologico potrebbe esserle utile per proseguire finalmente con la propria vita.
I miei migliori auguri
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2452 Risposte

2066 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78300

Risposte