credo di soffrire di depressione e lui non è di aiuto

Inviata da Cristina · 1 giu 2022 Depressione

Buongiorno, vi scrivo per un confronto riguardo la mia situazione di vita.
Da circa 13 anni sto col mio ragazzo con cui tutt'ora convivo (da 5 anni) ma negli ultimi anni la situazione sentimentale tra noi è come fosse una montagna russa. Lui dal canto suo lamenta il fatto che la nostra vita sessuale è piatta, io non ho quasi mai voglia di andare a letto con lui e ne sono consapevole. Da tempo ormai vivo la mia vita come se fossi solo una "comparsa", mi limito semplicemente a vivere, non c'è più nulla che mi appassiona o stimola mi guardo allo specchio e non mi riconosco, non mi piaccio. Molto spesso quando lui è via mi ritrovo a casa da sola con crisi di pianto improvvise, basta qualsiasi cosa a farmi crollare. Vedo i miei coetanei che si sposano o hanno figli e io mi ritrovo a piangere di gelosia perchè penso che dall'alto dei miei 33 anni non ho concluso nulla nella mia vita. La persona con cui sto del matrimonio non ne vuole sapere e dei figli men che meno, tant'è che due anni fa rimasi incinta e lui volle a tutti i costi che interrompessi la gravidanza ( vi prego non giudicatemi, lho fatto non per lui ma perchè ritengo che un figlio debba avere entrambe le figure genitoriali nella sua vita e non volevo ritrovarmi ad essere una madre single). Tra le altre cose nel corso degli anni sono cambiata molto fisicamente, e sono passata dal pesare 60 kg a 87, non riesco a perderli nonostante provi diete e sport dopo poco tempo perdo l'interesse e ogni volta che qualcosa nella mia vita non va la soluzione sta sempre dentro al frigo. L'anno scorso ero riuscita a perdere 8kg, ma dopo il commento del mio ragazzo che mi dava dell'obesa e che non vedeva tutti questi cambiamenti mi sono depressa e ho mollato tutto. Tutte le volte che credo che le cose tra noi stiano riprendendo la giusta direzione puntualmente arriva lui che mi scrive da lavoro (o me le dice mentre siamo in un momento di tranquillità) dicendomi che devo fare qualcosa per cambiare, che lui si deprime all'idea che non pò viaggiare in moto in 2 a causa del mio peso, che vorrebbe potermi portare in spiaggia "esibendomi" con orgoglio (manco fossi un trofeo). A volte guarda foto di vestiti da donna e se ne viene fuori con frasi del tipo "tu perdi peso che poi ti regalo tutti vestiti così". Ogni volta che mi dice queste cose io muoio dentro, e giuro che vorrei sparire per sempre dalla faccia della terra, la mia autostima è totalmente disintegrata, ancor di più quando siamo in giro assieme e lui nota altre ragazze e fa commenti sul loro aspetto fisico in mia presenza. E' capitato più volte anche in presenza di amici e parenti che lui mi prendesse in giro per il mio aspetto fisico, cosa che mi fa sentire a disagio e disprezzata. Mi domando come possa una persona sostenere di amarti ma uccidere così la tua autostima, e come fa soprattutto a non rendersi conto che se non ho desiderio sessuale forse è anche un pò causa sua? La notte dormo male, il mio cervello continua ad ossessionarmi con mille pensieri e mi sento sempre sul chi va là, come se stesse per succedere qualcosa di brutto da un momento all'altro. Non so più cosa fare, come affrontare la situazione perchè ogni volta abbia cercato di spiegargli come mi sentivo per lui erano spiegazioni senza senso che nemmeno valevano la pena di essere ascoltate peggio ancora se mentre cerco di spiegarmi scoppio a piangere. Vorrei riuscire a uscire da questa situazione, sentirmi meglio con me stessa e non così piccola e insulsa, è doloroso e perfino stancante sentirmi così. A volte penso che vorrei solo farla finita e che tanto se accadesse non mancherei a nessuno....

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 GIU 2022

Ciao Cristina, avendo chiesto un confronto senza porre un quesito specifico, mi permetto di esporti quali sono le mie impressioni rispetto a quanto hai riportato.
Dal tuo racconto si rende evidente che il tuo è uno stato di sofferenza. Il calo di passione e di interesse per le cose, le crisi di pianto e l'alterazione del sonno, ti suggeriscono una cosa importante: è un momento delicato, un momento in cui sarebbe necessario prendersi cura del proprio benessere psicologico.
Comprendo il tuo desiderio di voler recuperare il peso/forma di qualche tempo fa, non credo che tu non ne sia in grado (a testimoniarlo è il fatto che tu sia riuscita a perdere 8 kg l'anno scorso). Eppure, è come se dopo un po' tutto fosse crollato. È probabile che ricorrendo direttamente a sport e diete varie, stai in realtà saltando un passaggio: dedicarsi alla propria emotività.
Per quanto riguarda la relazione col tuo partner, questa appare caratterizzata da complesse dinamiche, di cui potrai essere consapevole quando avrai l'opportunità di avere un gentile contatto con te stessa, quando imparerai a conoscerti meglio. È in sede di colloquio psicologico che avrai l'occasione di comprendere cosa ti lega e cosa non a questa persona, quali sono le tue volontà e i tuoi desideri, in modo da poter prendere una decisione consapevole e funzionale per il tuo benessere.
Per non dilungarmi troppo Cristina, quello che penso è che probabilmente è arrivato il momento che tu ti prenda cura di te, intraprendendo un percorso psicologico.
Spero davvero che tu riesca ad affidarti ad un professionista, in modo da sciogliere la matassa dei pensieri che, se aggrovigliati, possono essere causa di dolore.
Resto a disposizione e ti auguro il meglio, un abbraccio.

Dott. Francesco Ferraiuolo

Dott. Francesco Ferraiuolo Psicologo a Cardito

13 Risposte

48 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GIU 2022

Salve Cristina, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo quanto possa essere difficile convivere con questa situazione riportata. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi e disfunzionali che mantengono in atto la sofferenza impedendole il benessere desiderato.
Ritengo altresì utile un approccio EMDR al fine di favorire la rielaborazione del materiale connesso con la genesi della sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Anonimo-181068 Psicologo a Roma

1811 Risposte

526 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GIU 2022

Gentile Cristina,
dispiace percepire il grande dolore che traspare dal suo scritto. Purtroppo la relazione che sta conducendo è pervenuta ad una fase di stallo e non può che peggiorare.
Per uscire da questa situazone urge che lei trovi la forza e il coraggio di iniziare gradualmente a prendersi cura di sè intraprendendo un percorso di psicoterapia per poter costruire gradualmente un livello adeguato di autostima che al momento è inesistente.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8220 Risposte

22409 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GIU 2022

Gentile utente,
Suggeriamo vivamente un percorso di coppia, ovviamente laddove sussista una motivazione da parte di entrambi.
In caso contrario sarebbe auspicabile uno spazio suo, personale e individuale di modo che le dinamiche descritte, fonte di malessere e sofferenza possano trovare un contenimento ed elaborazione adeguato.
Cordialmente
studio Associato Dott Diego Ferrara Dottoressa Sonia Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

301 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GIU 2022

Salve Cristina,
quello che lei ha raccontato è doloroso e immagino quanto possa soffrirne.
Ciò che il suo compagno dice o fa non fa pensare all'Amore con la A maiuscola. Gli atteggiamenti che ha nei suoi confronti rientrano nel quadro dell'abuso psicologico poiché lui la rende insicura, mette in discussione il suo valore, la umilia anche di fronte agli altri.
Lei non merita questo. Leggo che sta con questa persone da 13 anni e che si sente in stallo da alcuni anni. Lei stessa nel titolo della sua richiesta scrive che lui non è di aiuto. Provi a pensare a una persona che invece può esserlo per lei, una persona che le possa stare vicino in questo momento difficile e la invito a contattare un professionista che possa aiutarla a riconoscere quelli che sono i suoi bisogni e dunque a raggiungere il suo benessere.
Se vuole parlarne io sono qui, disponibile anche online.
Resto a disposizione.
Un caro saluto.
Dott.ssa Martina Pallottini

Dott.ssa Martina Pallottini Psicologo a Fermo

159 Risposte

59 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 GIU 2022

Cara Cristina posso immaginare tutto il dolore che c'è dietro queste dinamiche relazionali e credo che sia il momento di metterti al centro e dedicarti uno spazio in cui tu in primis ti prendi cura di te. Negli incontri potrà essere utile vedere insieme i diversi processi tra te il tuo partner e vedere che radici hanno e che significato hanno all'interno della vostra coppia ma sarà importante che lei si appropri del diritto di sentirsi una priorità in questo momento. La aspetto per anche solo per un primo incontro conoscitivo gratuito. Buona giornata

Dott.ssa Giada Alberti Psicologo a Roma

51 Risposte

18 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 120950

Risposte