Convivenza per alcuni mesi coi suoceri

Inviata da aly · 11 ott 2016 Terapia familiare

Buonasera,
mi sono rivolta a questo sito perché sento la necessità di sfogarmi.
Premesso che sono una ragazza di 30anni ed è appena un anno che mi sono sposata; pur essendo una ragazza dinamica che ama tantissimo la palestra, la cura del corpo, mi piace anche cucinare e sistemare la mia casina.
Il problema sta sorgendo ora, dato che io e mio marito abbiamo comprato casa e la stiamo ristrutturando per farci 2 appartamenti (il piano sotto sarà per i miei suoceri). Sono venuti oggi i miei suoceri nel piccolo appartamento dove vivo ora in affitto per darci una mano a ristrutturare la nuova casa. Il problema è che ci staranno 6 mesi…
Per me sono tantissimi, non mi sento a mio agio, vedo la mia casa, le miei " cosine " invase dai loro spazi, è una cosa che mi urta pesantemente. Con mio marito più volte ho detto che per me sarà durissima (sempre se rimarrò viva), affrontare questi lunghi mesi.
Però non capisce: 1 perché è uomo; 2 perché sono sempre i suoi genitori; 3 penso che sia più la donna a sentire l'invadenza della suocera in casa.
Io non ho un cattivo rapporto con loro, anzi, però penso che la vita coniugale deve avere le " pareti domestiche" riservate, mentre così tutto è condiviso...
Io sono una fissata per palestra, dieta, e mi rendo conto che sono pesante, però non sopporto, anche se a fin di bene, frasi tipo: "anche oggi palestra??" o "perché non vuoi che ti cucino io ??".
Tutto questo a me urta, però non voglio sfogarmi sempre con mio marito perché non voglio compromettere il mio matrimonio, dato che IO e LUI stiamo benissimo.
Inoltre, mia mamma mi ha sempre insegnato a fare un po' di scorta di ogni tipo in casa, mentre lei mi fa "piazza pulito di tutto", la spesa non la fa quasi mai (è molto tirchia), e per di più ho ripetuto 60 volte che non deve frugare nelle mie cose e andare in camera mia...
Aiutatemi, ditemi qualcosa per placare le mie ansie e per non cadere in uno stato psico-fisico ko.
Grazie, Alice

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 OTT 2016

Gentile Alice,
è strano che col suo carattere riservato e perfezionista, lei fin dall'inizio sia stata d'accordo con suo marito a comprare una casa ove al piano di sotto abiteranno i suoi suoceri.
Infatti, a mio avviso, non sarà tanto questo periodo di 6 mesi a crearle problemi (6 mesi pure passano!) quanto l'abitare poi nello stesso stabile a permanenza anche se gli spazi abitati dai suoceri saranno diversi.
Pertanto, se ormai questo nuovo progetto abitativo resterà invariato e se lei vuole davvero salvare la buona pace familiare, le suggerisco fin d'ora di non tirare troppo la corda ma di imparare ad essere assertiva con garbo e gentilezza chiedendo eventualmente la collaborazione anche di suo marito affinchè certi "confini" per lei invalicabili vengano rispettati.
La situazione non mi sembra semplicissima per cui le faccio i migliori auguri.
Se però questi auguri non dovessero bastare le consiglio una consulenza psicologica dal vivo.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8220 Risposte

22409 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 OTT 2016

Gentile sig.ra Alice,
immagino che quel sentirsi invasa abbia un valore importante per lei. Allo stesso tempo credo che la questione dei "propri spazi" possa rappresentare un elemento di non facile gestione, in questo frangente, un po' per tutte le persone coinvolte da questo cambiamento. È possibile che siate tutti impegnati a cercare un vostro nuovo e inusuale spazio personale in occasione di questa convivenza? E se così fosse cosa potrebbe aiutarvi a sentirvi tutti quanti, più possibile, a vostro agio?
Spero di esserle stata utile.
Dr.ssa Alice Gorelli
Centro Il Glicine, Grosseto.

Centro di Sostegno Psicologico Il Glicine Psicologo a Grosseto

11 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2016

Buongiorno Alice,
Dal suo messaggio emergono due immagini, da una parte c'è Alice forte e determinata che ama i suoi spazi ed è consapevole di ciò che vuole per se stessa e per la sua famiglia, dall'altra emerge una difficoltà nell'applicazione pratica di ciò che sente e desidera.
Come lei stessa scrive sua madre invade il suo spazio, forse teme che la troppa vicinanza a sua suocera possa riproporre una situazione analoga?
Purtroppo la gestione degli spazi con le famiglie d'origine è già molto complessa e la vicinanza fisica può mettere a dura prova lo spazio che con forza e sacrificio siamo riusciti a costruire per noi stessi.
Forse potrebbe esserle d'aiuto un percorso psicologico che la aiuti ad affrontare questo periodo così stressante e faticoso per lei aiutandola a far luce sulle dinamiche che si attivavano e in parte si attivano nel presente con la sua famiglia d'origine, onde evitare una riproposizione delle stesse con la famiglia di suo marito.
Un caro saluto.

Dott.ssa Eleonora Alvisini Psicologo a Frascati

23 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2016

Gentile Aly, credo che debba mettere sin da ora in chiaro parecchie cose con i suoi suoceri, a maggior ragione in virtù della prossima stretta vicinanza. Ci sono alcune regole domestiche che, come dice Lei, sono molto personali e diverse tra i vari nuclei familiari, perciò è importante spiegare a sua soucera che il modo in cui si comporta a casa propria non per forza va bene a casa della nuora. La cosa che la invito a fare è di non rimandare il chiarimento altrimenti può diventare sempre più difficile riuscire a modificare l'andamento della situazione.
Io penso che la futura vicinanza di abitazione non sarà per forza difficile, ma i genitori di suo marito devono avere ben chiaro che vicinanza di mura domaestiche non significa abitare nella stessa casa, perciò deve essere mantenuto quel confine di rispetto e tutela del "territorio".
Un cordiale saluto
Dott.ssa Annalisa Caretti

Studio Dott.ssa Annalisa Caretti Psicologo a Verbania

127 Risposte

113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2016

Buona sera Alice,
è vero che il matrimonio è tra lei e suo marito, ma è anche vero che entrambi vi portate dietro tanto del modello dei vostri genitori.
Si capisce che le sue ansie originano dal fatto di "sentirsi invasa" dalla suocera, rispetto ai suoi spazi e modi di gestione della casa e della sua vita. Un primo passo potrebbe essere quello di essere chiara su come gestisce le cose e sul "fino a dove" è disposta a far spazio all'altro (suoceri). Poi piano piano dovrete lavorare alla costruzione di un rapporto che sarà comunque di stretto vicinato con i suoi suoceri, e in questo dovrà chiedere alleanza a suo marito inanzitutto, mediando, avendo pazienza e usando un linguaggio che possa essere per lui capibile dello stato di agitazione che questa situazione le sta portando.

Dott.ssa Giulia Giorgini psicologa Psicoterapeuta
Centro IL Glicine Grosseto

Centro di Sostegno Psicologico Il Glicine Psicologo a Grosseto

11 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35600

domande

Risposte 120950

Risposte