come posso scegliere tra il mio ex e il mio fidanzato attuale?

Inviata da Nicole Boccia · 24 giu 2018 Terapia di coppia

Buongiorno, ho bisogno di avere qualche chiarimento sulla mia situazione sentimentale attuale da cui non riesco a venire fuori:
quattro anni fa ho conosciuto quello che ora è il mio ex, il mio primo amore, ragazzo meraviglioso, che non mi ha MAI fatto mancare nulla e mi rendeva davvero felice. La domanda allora sorge spontanea: "perchè l'ho lasciato?" purtroppo nonostante la relazione fra noi fosse fantastica lui era, ed è ancora, una persona molto introversa, che non è mai riuscito ad avere un vero rapporto con la mia famiglia e con in miei amici in tre anni e mezzo di relazione. Dovevamo andare a vivere insieme, forse la cosa che mi ha spinta più lontana da lui è stata il fatto che volesse prendere la casa per "NOI" e poi l'abbia scelta in totale autonomia senza nemmeno farmi vedere una foto della casa. Nonostante avessimo una differenza di età abbastanza sostanziale (11 anni) non abbiamo mai avuto troppi problemi a venirci in contro nelle nostre esigenze e nei nostri ragionamenti, fino a due mesi fa quando ho deciso di lasciarlo perchè ero arrivata al limite della sopportazione di certi suoi comportamenti con la mia famiglia e con me, per il mio attuale fidanzato. 7 anni fa io e il mio attuale fidanzato andavamo a scuola nella stessa città quindi ci vedevamo ogni mattina, dopo circa un annetto di conoscenza lui si era dichiarato ma io l'avevo rifiutato perchè, ai tempi, ero innamorata di un'altra persona, ma ho sempre provato dei sentimenti per lui. A Gennaio di quest'anno ci siamo rivisti dopo tantissimo tempo è come se i sentimenti fossero tornati tutti in una volta sola (anche se negli anni ci eravamo visti e tenuti in contatto senza troppo successo) e grazie a lui ho capito che la relazione in cui ero non mi soddisfaceva abbastanza e che, anzi, una eventuale relazione con lui mi avrebbe soddisfatto molto di più. Quindi ho lasciato il mio ragazzo per mettermi con lui è ho iniziato questa nuova relazione che mi sono scoperta a desiderare da 7 anni. Dopo due mesi di relazione mi sto accorgendo che sia io che lui abbiamo molti problemi a livello mentale che facciamo già fatica a gestire da soli. Lui ha dei grossi problemi famigliari per i quali è molto stressato, io molto spesso ho forti attacchi di panico (che di solito ero abituata a farmi aiutare a gestire dal mio ex fidanzato che sapeva esattamente che cosa fare in quei casi). Molto spesso ha poche attenzioni per me, in due mesi di relazione non ha ancora fatto nulla di fatto per tenermi con se quando io invece, quando ho voglia di vederlo, io prendo la macchina e vado da lui nonostante abiti abbastanza lontano da me (40 minuti di macchina ca.). La mia colpa è che non avevo mai preso in considerazione è che lui non era mai stato in una relazione e ci si sta abituando solo ora, quindi dovrei solo avere un po di pazienza, ne frattempo lui sistemerebbe la sua situazione famigliare e io la mia mentale. Il punto della situazione attuale è che amo entrambi da morire, non voglio assolutamente rinunciare a nessuno dei due, mi manca tantissimo il mio ex ma non riesco a pensare di dover lasciare il mio fidanzato per lui, ma lo stesso non riesco a pensare di dover rinunciare al mio ex per far funzionare questa "nuova" relazione... sono in confusione totale e non riesco a prendere una decisione. Entrambi mi hanno lasciato tutto lo spazio possibile per capire veramente quello che voglio, ma il mio cuore mi dice una cosa e la testa un'altra, chi devo seguire? come faccio a venirne fuori? ringrazio in anticipo tutti/e I dottori e le dottoresse che spenderanno un po di minuti del loro tempo per darmi un'aiuto. Grazie mille davvero.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 26 GIU 2018

Cara Nicole, comprendo quanto possa essere difficile fare questa scelta, anche se non credo che il nucleo centrale del discorso sia la scelta in sè. Penso che sia importante per te guardarti dentro davvero e ascoltare quali sono i tuoi reali bisogni. Di entrambe le relazioni risenti delle mancanze di attenzioni e del "distacco" che a volte percepisci....se così fosse, quanto è importante questo per te? quanto è importante il sentirti desiderata, coccolata e rassicurata? e quando e dove hai imparato tutto ciò? potresti tollerare che in una relazione ideale la "cura" verso di te possa mancare? Mi chiedo se alla base di questa scelta ci sia di più il tuo bisogno di essere accudita e "vista" che non la volontà di scegliere il partner più giusto per te per costruire una relazione fatta di scambio e condivisione...chiaramente non ti conosco e le mie sono solo supposizioni, e per questo ti invito a valutare l'idea di fare un percorso psicologico proprio per fare chiarezza sulla scelta e su cosa di fatto la anima...
Auguri di cuore per la tua vita, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

254 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2018

Gent. Le Nicole,
non può seguire solo il cuore o solo la testa ... mi ricorda la storia di una mia paziente, indecisa fra due uomini, è arrivata a scoprire la felicità con un terzo compagno! Forse si sta accontentando della scelta che ha fatto, scegliendo qualcuno che già le aveva dimostrato interesse, invece di mettersi in gioco del tutto e scoprire cosa c’è davvero per lei al di là della porta di casa... ci pensi! In bocca al lupo, dott. Alessandro Stirpe

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte