Forti sensi di colpa verso il mio attuale fidanzato

Inviata da Ilary98 · 29 gen 2021

Gentili signori,
è da un po’ di giorni che ho alcuni sensi di colpa riguardo a delle sensazioni provate mesi fa dopo che ho conosciuto il mio fidanzato; vi spiego meglio. Nel mese di luglio si chiude una frequentazione se così si può chiamare , dalla durata di circa 2 anni. Non ci siamo mai fidanzati, ci vedevamo,uscivamo insieme , mi aveva presentato perfino la famiglia , c’era insomma un rapporto di complicità, essendo giovani ci sono stati anche diversi rapporti fisici ma ogni volta che le cose dovevano evolversi lui scappava. Abbiamo iniziato così 2 anni di tira e molla senza mai fidanzarsi. Nel momento in cui lui si allontanava per diversi mesi io ci stavo male da morire.. ed io ogni qualvolta ero quella che lo rincorreva perché ogni volta che si allontanava dava la colpa a me di ciò, e io mi sentivo terribilmente sbagliata.Tutto questo fino a luglio dell’ anno scorso quando mi ha lasciata per l’ ultima volta , da lì ho detto basta!. Ho iniziato ad andare avanti con la mia vita, il pensiero verso di lui c’era sempre ma allontanandomi ho capito che ero semplicemente attaccata a lui perché dopo aver chiuso una storia importante è stato il primo che dopo il mio ex mi faceva passare bei momenti quando stavamo insieme, e”ossessionata” dal fatto che scappava.Ma non ci sono mai stati dei sentimenti d’amore verso di lui. Dopo un mese conosco un ragazzo, che io già conoscevo di vista, ma presa da altro non avevo considerato. Iniziamo a frequentarci e io ritorno a essere me stessa e a stare davvero bene, passiamo del tempo insieme è la complicità è tanta. Essendo una ragazza insicura e un po’ ansiosa inizio a notare dopo qualche settimana che questo ragazzo non mi dedicava molte attenzioni e non mi dava spazio della sua vita come magari io avrei voluto. Svolge un lavoro molto frenetico e impegnativo e quindi cercavo di capirlo, ma poi subentravano gli amici, lo sport e la voglia di vedermi era poca.. nonostante era presente virtualmente nei messaggi, mi mancava la sua presenza nella realtà. Così le mie sicurezze aumentavano ancora di più , gliene parlai diverse volte per cercare di avere reazioni. Inizialmente c’erano ma poi si ritornava al punto di partenza. Si creavano così continui litigi partiti sempre da me, dove io mi sfogavo e molte volte gli dicevo anche parole pesanti, e la situazione diventata sempre più pesante . Decido così di allontanarmi, ma ogni volta che io mi allontanavo lui mi fermava, anche perché nostante mi allontanavo non riuscivo a resistere più di un giorno senza sentirlo . Così in questi momenti mi facevo prendere alcune volte dalla nostalgia dei momenti passati con il ragazzo prima, mi capitava spesso di vedere il suo profilo e di sentire un po’ la mancanza anche se avevo saputo che si era fidanzato e la notizia non mi aveva scosso per niente e nemmeno dispiaciuto, però in quei momenti “di crisi” con il nuovo ragazzo avvolte tornavo indietro e magari mi chiedevo se mi avrebbe scritto. Passati questi momenti di “crisi” le cose tra me e il mio ragazzo vanno bene , ritroviamo l’ equilibrio e finalmente impariamo a capirci, e io a capire che semplicemente a differenza mia è un ragazzo che ha bisogno di più tempo. Ora stiamo insieme da 6 mesi le cose vanno molto bene, io non penso più a quel ragazzo, ed è il mio regalo più grande perché si è rivelato splendido. Però ultimante ho dei sensi di colpa, perché mi sento che nei primi mesi pensando alcune volte a quel ragazzo io non sia stata del tutto sincera con lui, perché pretendevo da parte sua attenzioni e voglia di stare con me e poi io alcune volte avevo un pensiero su un altro. Mi rendo conto che ho iniziato una frequentazione poco dopo aver chiuso l’altra durata 2 anni e che quindi non ho avuto tempo di metabolizzare ma mi sento davvero male . E vorrei confessargli queste cose ma so che nel dirle lui si allontanerebbe e io proprio non voglio perderlo . Quindi è meglio tenermele per me magari, vi chiedo solamente di aiutarmi a capire del perché è successo che ho avuto questi pensieri e l ho controllato su fb. Grazie e scusate lo sfogo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 GEN 2021

Buonasera Ilary, a mio parere la risposta è , almeno in parte, insita nella Sua domanda: date le difficoltà del rapporto nel primo periodo e il fatto che Lei si sentisse, almeno in qualche misura, trascurata, non trovo così strano che si rifugiasse nel ricordo di un passato che, tra l'altro, era piuttosto recente. Le suggerisco di prendere in considerazione l'idea di avvalersi dell'aiuto di un professionista, in modo da lavorare sulla Sua tendenza al senso di colpa che, in alcuni casi potrebbe precluderle la possibilità di vivere serenamente il Suo rapporto di coppia (e non solo).
Resto a Sua disposizione per eventuali approfondimenti.
Dottoressa Daniela Raffa
(Psicologa- Psicoterapeuta-
disponibile per terapie online)

Dottoressa Daniela Raffa Psicologo a San Giovanni la Punta

161 Risposte

65 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27650

domande

Risposte 95350

Risposte