Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

attacco d'ansia - ex fidanzata

Inviata da Cristian il 8 gen 2018 Ansia

Buongiorno e buon anno a chi leggerà.
mi chiamo Cristian e ha appena compiuto 32 anni. Questa notte ho avuto un attacco d'ansia, chiarisco essere un evento che non si verifica con frequenza. Ho chiuso (per l'ennesima volta) da un paio di mesi con la mia ex con la quale abbiamo questa storia di "prendi e molla" da circa 6 anni. leggendo su internet mi sentirei di descrivere la relazione come "narcisista lei-dipendente io... ma non avendo competenza in merito lascio questa diagniosi come indicativa. quest'ultima volta è ricominciata dopo un anno di allontanamento con l'intento del "o la va o stavolta è l'ultima". Beh non è andata. solite dinamiche, soliti problemi non risolti e solito finale. Ho perso la mia amata nonna di recente e invece di ricevere appoggio incodizionato mi sono sentito giudicato e non amato dalla mia ex ragazza e quindi di fronte alla sua minaccia di chiudere la relazione (proprio in un momento per me complicato) ho deciso di ascoltare quella vocina interiore che nel mezzo del casino che ho dentro mi faceva capire che una vita intera con quella persona non la "meritavo". quindi, cos' come le precedenti chiusure del rapporto, io ho deciso di non volerla più. ma inesorabilmente, dopo quanlche tempo, mi riparte questo circolo di nostalgia e/o senso di solitudine e automaticamente il suo pensiero ritorna sempre più forte nella mia testa. ho provato (e provo tuttora) ad esaminare lucidamente la situazione e posso dire che sicuramente bassa autostima (cosa anche assurda dal momento che sono un bel ragazzo, bravo e fortunato e che con le ragazze non ho mai avuto difficoltà) e probabilmente la paura di rimanere da solo ancora per molto tempo mi porta sempre a riguardare indietro. per molto tempo lo dico in quanto la mia testa ha ormai "ufficializzato" il fatto che vivendo in un mondo di apparenza e superficialità difficilmente troverò una ragazza seria che mi piaccia, che mi dia ciò che cerco ecc ecc.. nonostante a guardarla da fuori tutto porta a dire con certezza che la storia andrebbe del tutto chiusa per il mio bene, queste basi alla lunga perdono concretezza. e non capisco come non ricadere in questo tranello della mia mente. Sono un ragazzo molto sensibile, dolce e un po chiuso. e questo non aiuta, almeno a me. vorrei capire in che modo non mi sto aiutando come devo perchè alla base di tutto starò facendo degli errori che non mi portano a risolvere la situazione e a dormire e VIVERE sereno. con o senza ragazza.
Grazie in anticipo per ogni vs risposta.
Cordialmente
Cristian

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Cristian
che dire ? che dire di più rispetto a quanto già detto da Lei ? La sua analisi appare chiara e consapevole, sembra piuttosto che Lei abbia bisogno di una "spinta", di un aiuto, di un supporto per disincastrasi da questa situazione/relazione che più che fonte di soddisfazione e serenità Lei descrive come un'occasione di infelicità. Questo aiuto potrebbe derivarLe dal sostegno di una psicoterapia. Provi. Un cordiale saluto. Dr.ssa Loredana Muraca

Dr.ssa Loredana Muraca Psicologo a Milano

24 Risposte

53 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buon giorno Cristian, ha detto molto di sè, mi pare ben consapevole della situazione che sta vivendo e delle dinamiche che avvengono dentro di sé... Credo sia importante capire queste dinamiche ancor più in profondità, cercando di rintracciare le sue relazioni originarie, con i suoi genitori, perché nelle nuove relazioni d'amore si riattivano quelle antiche modalità relazionali... E tendiamo a ripetere 'l'errore' proprio perché non ne conosciamo l'origine ... Consiglio, per poter vivere e dormire sereno, come desidera, di farsi aiutare da uno psicoterapeuta, che lo guiderà alla scoperta e riscoperta di se stesso...
Raffaella Deamici, Milano

Dott.ssa Raffaella Deamici Psicologo a Milano

17 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Cristian,
sarebbe necessario comprendere nello specifico quali sono i meccanismi e le ragioni che ti spingono puntualmente a ricascare in un rapporto, che, da quanto scrivi, appare come negativo e lesivo per la tua persona. Un modo reale e concreto per aiutarti, sarebbe intervenire rivolgendosi ad uno Psicoterapeuta della tua zona, per affrontare l’ansia, l’insicurezza e la tua paura di rimanere solo, comprendere cosa questi stati comportano e da cosa sono scaturiti, in modo che tu possa costruirti degli strumenti per agire nella maniera a te più funzionale.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Sai Cristian la maggior parte delle persone hanno difficoltà a stare da soli per cui si rifugiano dentro rapporti che diventano delle prigioni o degli inferni da cui poi non riescono a uscire. Bisognerebbe sviluppare prima la capacità di stare da soli ma non per essere single, quanto per essere liberi di scegliere chi veramente fa per noi.
Dott. Carlo Paradisi Miconi

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

79 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20200

domande

Risposte 80000

Risposte