Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

aiutatemi...sono in crisi...è doc da relazione o non lo è???

Inviata da carolina il 22 set 2013 Disturbo ossessivo compulsivo

inanzitutto scusi la lunghezza.....salve ,mi chiamo Melania. Sono una ragazza di 20 anni. Volevo chiederle un parere su ciò che mi assilla e soprattutto, mi sono riferita a lei per capire se realmente soffro di questo disturbo.
Sono fidanzata con Fabio da 3 anni esattamente.
Inizialmente con lui avevo trovato il giusto equilibrio, quando lo guardavo sembrava mi guardassi allo specchio ,insomma era tutto perfetto.
Ma tutto cominciò 2 anni fa, quando un mio amico si lasciò con la sua ex ragazza.
Per me. maccheronicamente parlando questo ragazzo è sempre stato un pallino, ma quasi non ci pensavo più. Era in classe mia e quando seppi che si lasciò con lei.. devo ammettere che mi fece un pò piacere. Non vorrei fosse mai arrivato quel giorno!
Per farla breve, cominciai ad ossessionarmi di domande...."perchè mi ha fatto piacere?...come sarebbe una vita con lui?.....fammi pensare al suo sorriso.......allora perchè stando cn Fabio non ci pensavo più?.....perchè mi tempesto di domande?...." questa situazione cominciò ad pssessionarmi le giornate....non so se mi sn convinta di amarlo ....ma so solo che al mattino nn avevo piu voglia di andare a scuola, volevo farmi bocciare, perché la mia ossessione mi portava paura e panico nel vederlo...per paura di provare qualcosa e poter perdere il mio attuale ragazzo...e cominciai tipo con una depressione.Infatti quell anno sono stata anche bocciata.
Ma tornando a noi, per cercare in tutti i modi per non far finire la storia col mio ragazzo ,in quanto allora era la cosa in cui credevo maggiormente,mi cervaco di mettere alla prova con una serie di rituali mentali...fino ad ossessionarmi anche in presenza del mio ragazzo (con le domande precedentemente elencate),e quindi una sorta di paragoni...fino a far diventare questi pensieri istintivi ed ossessionanti...e fino a farmi notare solo il marcio in me e nella storia,nei miei comportamenti.e nelle mie sensazioni.Cominciai davvero a non vivere piu...non so spiegare e non può capire il dolore e i sensi di colpa che non mi facevano dormire la notte e vivere serenamente ,ma soprattutto comportamenti e pensieri che mi hanno portato a perdere il mio ragazzo piu volte...per poi andare a riprendermelo...e non puo immagginare i pianti che mi sono fatta!!
Pero mezza cosa l ho capita ,che io penso continuamente all altro ...facendomi addirittura venire attacchi di panico e forte ansia...avendo fatto varie nottate ...avendo cominciato a fumare....e quasi nn riuscendo a respirare...per i sensi di colpa...per nn voler accettare il mio comportamento e pensieri ....inizialmente razionali(per poi far nascere dentro di me un qualcosa)...comunque sono stata davvero male (ma non nego che l altro mi piaccia) ma pur di non perdere la storia con Fabio nn ho deciso di buttarmi.
Il problema che io ho cominciato ad avere strano comportamenti tipo dal nervosismo facevo strani movimenti facciali,perche questi pensieri erano fastidiosi,di conseguenza a cio ....tutti i miei cattivi pensieri nei confronti del mio ragazzo...che purtroppo ho fatto soffrire per colpa dei miei comportamenti.ovvero....Io"amore vojio una pausa ....devo vedere se vedendo la ltro sono gelosa ...come mi sento" e magari ...un po per emozione e un po per paura (perche come ripeto andavo appositamente ,per darmi delle conferme e vedere cosa mi poteva fare) stavo ancora peggio di prima....peche mi aplicavo su ogni minimo comportamento.
Ma la conseguenza di ciò e stato ad avere la mia stima sottoterra ...non fidarmi piu di me stessa....
Penso comunque di aver affrontato la fase piu aggressiva e piu ansiosa del disturbo(tremenda)
e ultimamente mi sento cosi distaccata dal mio ragazzo senza avere troppa ansia .....ma a paragonarlo con altri o con l altro (con l altro perche e il mio ideale di persona),e solo in rare frazioni di tempo sento di amarlo ancora!
Ma comunque c e quella vocina che mi dice...di essere un illusa e di stare li ad essere poco corretta nei suoi confronti.
Mi alzo al mattino angosciata,xche penso di amre u n altro o nessuno o di essere una persona inutile ...e siccome mi sono convinta di non amarlo e adesso infatti ne sono convinta (anche se quando ci siamo lasciati i problemi nella mia testa non sono andati via...ma comunque lo cercavo spesso ,e a volte piangevo...ed una volta lui mi stava lasciando e fece la pazza)...ma comunque è come se la mia mente avesse creato un velo,intonro al pensiero di lui rendendolo sempre piu evanescente,e mi sento come se fossi stremata da tutta questa lotta contro me stessa da non farmi capire piu niente,nemmeno su quello che voglio dalla vita in generale.
infatti la mia mente dalla mattina alla sera vive su una varieta di argomenti,( a volte mi e capitato anche sull orientamento sessuale)...i suoi difetti,la paura di non essere innamorata,o addirittura di un altro o di altri (dico di altri perche spesso mi e capitato che trovassi tutti piu interessanti di lui ...anche chi prima astento vedevo ,come se li amassi tutti al di fuori di lui ).
E come se ci fosse una forza che mi dice "Melania tu ci devi pensare seno sei falsa ...Melania tu devi vedere ....devi vedere il profilo facebook degli altri ...peche devi vedere sei sei gelosa di altri ....Melania potresti provare a tradirlo per vedere se ci stai o se ti tiri indietro..Melania dovrebbe succedere qualcosa di brutto al tuo ragazzo per capire se realmente gli staresti vicino e lo ami).
E un inquietudine causato da una mia percezione d amore ovvero : ma a l altro lo amerei di piu perche e il mio ideale.....ma non c e piu novita nella nostra storia , tutto scontato perche ci conosciamo a fondo in tutto e per tutto ....quindi tendo a vedere tutto il marcio e tutto nero....e quindi mi chiedo continuamente :COSA SI DEVE PROVARE ADESSO....PERO SE FACCIO QUESTO DPVREI PROVARE QUESTO ....SE FACIO QUELLO DEOVREI PROVARE QUESTO.....come se mi mettessi paradossalmente in mano ad un metro invisibile,che misura tutto cio che faccio ...e lo paragono a se lo facessi con l altro,oppure con un altra persona.
Per quanto mi riguarda...un altro fattore e un idea che ho dell amore e che mi suscita guardando le altre coppie (dove tempesto le persone di domande per vedere se si comportano co me me ....se amano poco ....perche io mi sono convinta cosi ) che mi fa vedere che tutto deve essere perfetto e senza un minimo dubbio altrimenti non lo amo!!!!!!!!
Non riesco a vedere piu niente di positivo anche se c è ......a olte penso che vorrei che morisse ...anche se so che ci starei male.......ho avuto attacchi di ansia fortissimiho iniziato a dubitare di tutto ...mi sento un egoista....ho una famiglia di merda (scusi il termine)....e per non finire ...so che nn dovrebbe interessare non mi viene il ciclo da quasi due mesi...mi applico su minime cazzate addirittura arrivai a pensare..."ma sicuro che una persona svampita fa per me??"vorrei che mi amasse di meno perche vorrei si trovasse sul mio stesso piano ....ho messo in discussione la mia gelosia pensando che mi piacerebbe essere tradita....ma x mettermi alla prova ....gli ho anche detto di farmi ingelosire appositamente per vedere la mia reazione.........e devo dire che a volte e riuscito a farmi ingelosire.....mi faccio 1000 domande al giorno e a volte sogno le persone e i fatti che ho pensato ....perche stare con lui ???nn lo merito?? perche no mi manca co me prima ??? perche con u naltro sarebbe piu bello?? la novita? perche mi sembra di esserepoco corretta nei suoi confronti?? perche per altri ho provato emozioni piu forti?e quello giusto? mi piace il contatto fisico con quella persona o mi infastidisce? inoltre ho sbagliato a parlare e a confidarmi co n troppe persone....peche gia essendo una persona di mio molto insicura ho ascoltato il parere di troppa gente....e mi sono fatta condizionare....ci sn sta male....anzi malissimo ....1000000000000000 domande ......ma tante tante .....adesso ne ho elencate poche si puo dire.....a un altra cosa ...a volte vorresi che io stessi ma le...anche se fosse una brutta malattia ma poi mi prende la paura......adesso mi sn fissata col mio ex...ke inoltre in passato mi ha trattata non bene...e la cosa piu grave e ke quanto sn a rapporto col mio ragazzo.....mi vengono in mente qst altri e mi passa la voglia del mio partner.....ke pensa ....mi sento uno schifo.....comunque è doc da relazione???

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Melania,

non cerchi una rassicurazione in una facile etichetta diagnostica. La ricerca del significato di ciò che sta vivendo è qualcosa di più complesso, che non si esaurisce in un nome. Credo che questa confusione sia per lei un'opportunità per crescere ed imparare dagli interrogativi che le relazioni e la vita ci pongono quotidianamente. Non si imponga un modello di coppia a cui aderire, ma cerchi di scoprire il suo, magari con l'aiuto di un professionista.
Come diceva Nietzsche "Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella che danzi"
Spero che questo aforisma sia per lei spunto di riflessione.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Monica Salvadore

Dott.ssa Monica Salvadore - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Torino

369 Risposte

839 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Controlla gli ormoni tiroidei. L'ipertiridismo può esordire presto, l'ansia e irregolarità del ciclo possono esser sintomi.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Melania, come hanno già detto i colleghi una valutazione non si può fare on line, tuttavia, emerge il suo bisogno di parlare e trovare una via di fuga dai pensieri ricorrenti e dall'ansia. E' bene che si rivolga a qualcuno che possa valutare personalmente la sua situazione. in ogni caso la diagnosi di per sè ha un valore relativo, è un punto di partenza, l'importante è che le trovi una soluzione al disagio che sente.

Dr.ssa Francesca Pannone Psicologo a Latina

36 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Melania,
per effettuare un'accurata diagnosi è necessario rivolgersi personalmente ad uno specialista psicologo.
Inoltre il DOC da relazione non esiste, nel senso che la problematica non è la relazione , ma è il dubbio ossessivo da curare.
Cordialmente,
Dott.ssa Raffaella Orlando

Dott.ssa Raffaella Orlando Psicologo a Napoli

201 Risposte

90 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Signorina,
on line non è possibile diagnosticare un disturbo ma è necessaria una visita specialistica de visu. Il suo disagio quotidiano appare notevole e sembra non darle via d'uscita, diventa importante domandarsi se è giunto il momento di prendersi cura di sè e dei suoi vissuti interni affrontando in primis una consulenza psicologica dove poter ricevere una puntuale diagnosi e poi iniziare un percorso di terapia.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1715 Risposte

2794 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Melania,
forse a 20 anni non è facile avere le idee chiare e sul significato delle esperienze. Perché cercare un'etichetta diagnostica tipo "DOC" per una situazione, a mio avviso, di "sana confusione e voglia di crescere e conoscersi". Lei si è posta interrogativi importanti che riguardano la sua persona e, credo, dovrebbe cercare di rispondere a quei quesiti, senza imporsi un amore o un modello di coppia.
Forse questa ricerca di significati e risposte non è facile da sola, forse nella sua città può cercare un consultorio dove approfondire la situazione. Consapevole che una risposta on-line di poche righe non sia sufficiente, spero di averle dato uno spunto di riflessione.
Cordiali saluti.

Dott. Cristian Jody Gagliardo Psicologo a Fagnano Olona

9 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Melania,
la lunghezza del suo scritto rende ben evidente il suo bisogno di parlare di sé, di trovare uno spazio di ascolto e di comprensione che purtroppo non è possibile offrirle adeguatamente se ci limitiamo, nel risponderle, a poche righe su un portale web. La sua insicurezza a livello relazionale con il suo ragazzo può essere specchio di una sua insicurezza personale, che la spinge a mettere tutto in dubbio e in discussione come se non si fidasse di se stessa, delle sue sensazioni e dei suoi sentimenti. Le sarebbe di grande aiuto un percorso psicologico di conoscenza di sé e di rafforzamento delle sue risorse emotive e relazionali per aiutarla a chiarire i suoi dubbi. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

993 Risposte

458 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Melania,
se si tratta o meno di un disturbo ossessivo-compulsivo può stabilirlo solo un professionista (psicologo e/o psichiatra) dopo un'accurata valutazione del caso; on line non possiamo fare diagnosi. Il "doc da relazione" non esiste e anche ammesso che lei ne sia affetta è comunque un doc (che rientra nei disturbi d'ansia) e come tale va trattato, ossia con la psicoterapia e all'occorrenza supportata da una cura psicofarmacologica (previa valutazione psichiatrica).

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

687 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78250

Risposte