Problemi di autostima? Scoprilo con la scala di Rosenberg

Rifletti sulle affermazioni della scala di Rosenberg e scopri qual è il tuo grado di autostima.

22 AGO 2017 · Ultima modifica: 3 OTT 2019 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Problemi di autostima? Scoprilo con la scala di Rosenberg

Presentata nel 1965, la scala di Rosenberg è, attualmente, lo strumento di valutazione più usato per diagnosticare problemi di autostima.

L'autostima di una persona influenza in maniera positiva o negativa la sua vita e le sue relazioni con gli altri. Una buona autostima equivale a una maggior sicurezza in se stessi. Al contrario, invece, quando una persona è insicura è perché ha un'autostima molto bassa.

Morris Rosenberg creò una scala per misurare l'autostima delle persone. Dottore in Sociologia alla Columbia University e professore di questa materia all'University of Maryland fino alla sua morte, nel 1992 pubblicò la sua scala in un'opera del 1965 intitolata "Society and the adolescent's self-image", che contiene dieci affermazioni le cui risposte aiutano a definire se una persona ha o non ha problemi di autostima.

Nonostante siano passati diversi anni e nonostante sia stata creata per valutare l'autostima negli adolescenti, la scala continua ad essere attuale. Per questo, adattata alla popolazione adulta, viene considerata uno strumento valido ed è utilizzato dagli psicologi per conoscere la stima che hanno i pazienti di se stessi quando ci sono problemi di bassa autostima.

Come si misura l'autostima con la scala di Rosenberg?

È semplice. Leggi le seguenti affermazioni e rispondi seguendo le istruzioni.

1. Credo di essere una persona apprezzabile, almeno nella stessa misura degli altri.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 4; d'accordo = 3; in disaccordo = 2; profondamente in disaccordo = 1)

2. Sono convinto di avere buone qualità.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 4; d'accordo = 3; in disaccordo = 2; profondamente in disaccordo = 1)

3. Sono capace di fare bene le cose come la maggior parte delle persone.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 4; d'accordo = 3; in disaccordo = 2; profondamente in disaccordo = 1)

4. Ho un atteggiamento positivo verso me stesso.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 4; d'accordo = 3; in disaccordo = 2; profondamente in disaccordo = 1)

5. In generale, sono soddisfatto di me stesso.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 4; d'accordo = 3; in disaccordo = 2; profondamente in disaccordo = 1)

6. Sento di non avere molti motivi per essere orgoglioso.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 1; d'accordo = 2; in disaccordo = 3; profondamente in disaccordo = 4)

7. Solitamente, tendo a pensare che sono un fallito.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 1; d'accordo = 2; in disaccordo = 3; profondamente in disaccordo = 4)

8. Mi piacerebbe poter avere più rispetto per me stesso.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 1; d'accordo = 2; in disaccordo = 3; profondamente in disaccordo = 4)

9. A volte mi sento completamente inutile.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 1; d'accordo = 2; in disaccordo = 3; profondamente in disaccordo = 4)

10. A volte sento di non essere una buona persona.

(Scegli una delle seguenti risposte e somma i punti: pienamente d'accordo = 1; d'accordo = 2; in disaccordo = 3; profondamente in disaccordo = 4)

Somma tutti i punti e scopri cosa dice di te la scala di Rosenberg

  • La somma è inferiore a 15

Stiamo parlando di un'autostima molto bassa.

  • Il risultato è compreso fra 15 e 30

Il paziente ha un'autostima normale, anche se leggermente bassa.

  • Hai raggiunto i 30 punti

La tua autostima è equilibrata e salutare, propria di una persona soddisfatta con la sua vita ed emozionalmente stabile.

  • La somma finale è superiore a 30

Il paziente ha un'autostima molto alta.

  • 40 è il punteggio più alto

Questo dato indica che la persona ha un'autostima molto alta, cosa che potrebbe anche essere sintomo di qualcos'altro: il soggetto non ha consapevolezza reale di se stesso, si sta sopravvalutando o non è capace di riconoscere i propri errori e i propri limiti.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in autostima.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

5 Commenti
  • Gessica Bardhi

    10 punti... Già me l’aspettavo

  • Fabio Angeloni

    Molto interessante.Ho fatto un punteggio di 30.Grazie per questa opportunità. Fabio.

  • Giuliana Pinna

    Il mio punteggio è 21, sono consapevole di non avere autostima ma non penso di essere in grado di risollevarla

  • Anna Schiappa

    Il mio punteggio è 33. È grave?

  • Elisa Cucchietti

    Il mio punteggio è 11 qualche consiglio utile?

ultimi articoli su autostima