Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Phubbing: quando lo smartphone causa la crisi di coppia

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

L'iperconnessione, paradossalmente, ci disconnette dal mondo reale, compreso quello di coppia.

10 MAR 2017 · Tempo di lettura: min.
Phubbing: quando lo smartphone causa la crisi di coppia

L'utilizzo eccessivo dello smartphone può creare grandi problemi all'interno della coppia, indebolendo la comunicazione e la fiducia.

A chi non è successo, negli ultimi anni, di parlare con qualcuno e che questa persona non gli abbia prestato attenzione perché aveva il cellulare in mano? Quanti di voi si sono trovati in questa situazione con il proprio partner?

Ebbene, forse non lo sapete ma siete stati vittime del cosiddetto "phubbing" (dall'inglese phone e snubbing, ignorare), ossia trascurare un'altra persona con cui stiamo parlando per controllare impazientemente lo smartphone. Non si tratta di un fenomeno raro, anzi è una situazione che può capitare tutti i giorni.

Ma quali sono le conseguenze di questa sorta di dipendenza dalla tecnologia sulla coppia?

Secondo uno studio dell'Università Baylor (USA), su 453 adulti intervistati il 46,3% ha subito il phubbing dal proprio partner, mentre il 22,6% di loro ha affermato che quest'abitudine è causa di litigio all'interno della coppia. Essere trascurati dal nostro partner a favore della tecnologia, infatti, può avere importanti ripercussioni sulla nostra relazione. Utilizzare le reti sociali, al contrario di quanto possa sembrare, è un'esperienza principalmente individuale che causa un'interruzione nella comunicazione ma anche la nascita di sospetti nella coppia e la sensazione di venire estromessi dalla vita del proprio partner.

Si creano così frustrazione e insoddisfazione che potrebbero poi sfociare in altri disturbi. L'iperconnessione, paradossalmente, ci disconnette dal mondo reale, anche da quello di coppia. Si vive in un mondo parallelo che non permette di godersi pienamente la realtà. Il cellulare diventa anche uno strumento di controllo nella coppia: non rispondere durante pochi minuti può essere una causa di litigio. Anche questo comportamento può trasformarsi in una vera e propria ossessione che crea un circolo vizioso e porta a controllare ancor di più il proprio smartphone per verificare cosa fa e con chi interagisce il partner.

I casi

Fra gli ultimi casi di divorzio causati dalle tecnologie, troviamo quello di un imprenditore francese che ha fatto causa a Uber per 45 milioni di dollari. L'uomo, infatti, ha utilizzato lo smartphone di sua moglie per richiedere un servizio alla app. Tuttavia, dopo essersi disconnesso, a causa di un bug, la coniuge ha continuato a ricevere informazioni sugli spostamenti del marito, confermando alcuni sospetti sulla sua infedeltà e causando, infine, il divorzio.

Negli ultimi anni diverse persone, di propria iniziativa, hanno deciso di "staccarsi" dallo smartphone, ad esempio cancellandosi dalle reti sociali o utilizzando cellulari senza connessione ad internet.

Secondo voi è necessario allontanarsi da ogni forma di tecnologia o è possibile poter utilizzare lo smartphone in maniera equilibrata?

Nei casi più gravi, in cui si vive una vera e propria dipendenza dallo smartphone, la soluzione più efficace è quella di intraprendere una terapia per "disconnettersi" . In generale nella vita di coppia è necessario trovare un compromesso fra i momenti dedicati al cellulare o al computer e quelli dedicati esclusivamente al rapporto. Smettere di controllare costantemente il cellulare avrà effetti positivi non solo sulle nostre relazioni con amici, familiari e partner ma ci permetterà di ritrovare la concentrazione.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in dipendenze e terapia di coppia.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento
1 Commenti
  • Antonio Usai

    Salve, anche a me sta succedendo qualcosa di simile. La mia compagna vede e cattura connessioni di una persona che io neanche conosco, e questo sta logorando il nostro rapporto. Insiste nel dirmi che io ho un altro cellulare e che mi collego via whatsapp con questa persona, cosa che io non faccio assolutamente...sono veramente disperato...

ultimi articoli su terapia di coppia