Perché mi sento inutile? 7 Cause dietro questa sensazione

Perché mi considero una persona inutile? Hai la tendenza a buttarti giù? Scopri il motivo di questa sensazione e come affrontarla.

2 AGO 2022 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

mi sento inutile

Se vi sentite privi di valore, forse state attraversando un brutto momento della vostra vita. Tuttavia, quando questi sentimenti di inutilità si manifestano costantemente, possono riflettere un problema di salute mentale. È quindi importante analizzare ciò che si sente e pensa per scoprire cosa c'è dietro.

Perché mi sento inutile?

Ci sono alcuni motivi comuni per cui le persone possono provare questo senso di inutilità. Alcuni di questi includono i seguenti:

  1. Amicizie o relazioni tossiche: può essere difficile capire perché qualcuno ci mette in difficoltà, ma molte persone possono comportarsi in questo modo nei nostri confronti. Per esempio, i genitori possono finire per sfogare sui figli le loro frustrazioni nei confronti della vita, oppure gli amici possono trattarvi con disprezzo per lo stesso motivo. Se pensate che questo vi stia accadendo e che vi stia condizionando e facendovi sentire inutili, è importante eliminare queste relazioni, perché non vale la pena affrontarle.
  2. Voce interiore critica: se siete cresciuti ascoltando considerazioni negative su di voi, è difficile che vi trattiate in modo diverso. Pertanto, se avete avuto un'infanzia difficile, è probabile che vi ritroviate con una voce interiore molto critica, il che può significare sentirsi costantemente senza valore.
  3. Non avete trovato uno scopo chiaro: quando sorgono pensieri come "mi sento inutile", può essere un segno che ci sentiamo vuoti o che stiamo affrontando una crisi esistenziale. Avere uno scopo chiaro nella nostra vita può aiutare a sentirsi meglio con se stessi. Per questo motivo, la conoscenza personale di sé è fondamentale.
  4. Ci si confronta con gli altri: quando si passa molto tempo a confrontarsi con gli altri, è normale che si finisca per sentirsi inutili. Il motivo è che normalmente, quando ci confrontiamo, tendiamo sempre a concentrarci sugli aspetti negativi e non sulla realtà.
  5. Avete subito un trauma: un'esperienza traumatica può indurre le persone a incolpare se stesse per situazioni che non le riguardano. Pertanto, la sensazione di non valere nulla e di essere soli può essere correlata ad essa.
  6. Difficoltà a gestire lo stress: le persone che hanno difficoltà a gestire lo stress possono sentirsi a volte inutili. Il motivo è che lo stress cronico può finire per influenzare la percezione che una persona ha di se stessa.
  7. Soffrire di una condizione di salute mentale: le persone che si sentono inutili senza uno scopo possono avere un problema o un disturbo di salute mentale. Per esempio, i disturbi dell'umore come la depressione possono spesso essere caratterizzati da sintomi come la vergogna, il senso di colpa, la disperazione o l'inutilità.

Se vi riconoscete in uno di questi sintomi, vi consigliamo di rivolgervi a uno psicologo professionista. In questo modo, è importante lavorare per scoprire l'origine di questi sentimenti.

Sentirsi inutili

Cosa fare quando qualcuno inizia a sentirsi inutile?

Se provate questi sentimenti di inutilità, potete adottare alcune misure pratiche che vi aiuteranno a iniziare a sentirvi meglio. Alcune idee che possono essere utili sono le seguenti:

  • Parlare con gentilezza a se stessi: le persone che iniziano a sentirsi prive di valore hanno spesso pensieri negativi o dialoghi interni. Anche se all'inizio può sembrare difficile, dovreste cercare di rivolgervi con gentilezza nei confronti di voi stessi. Quindi, quando credete avere un dialogo interno negativo, cercate il modo di riformulare questi pensieri in modo più positivo o realistico.
  • Analizzate le vostre preoccupazioni: Per smettere di provare questi sentimenti, forse è il caso di analizzare da dove provengono. Cominciate a capire da dove nascono queste emozioni, che cosa succede quando si manifestano e quali tipi di pensieri possono contribuirvi.
  • Tenere un diario della gratitudine: a volte non ci rendiamo conto di tutte le cose positive della nostra vita. Invece di cadere nella trappola di vedere solo ciò che ci manca, prendete in considerazione l'idea di tenere un diario della gratitudine in cui cercate di riflettere su ciò per cui siete grati.
  • Andare in terapia: come già detto, questi sentimenti di inutilità possono essere segno di un problema di salute mentale. Se questi sentimenti sono persistenti, angoscianti o rendono difficile la vita quotidiana, è importante rivolgersi a un professionista della salute mentale.

Tutti noi possiamo avere la sensazione di essere una persona inutile nei momenti difficili, ma può diventare un problema serio se questi sentimenti sono cronici e pervasivi. Fortunatamente, ci sono misure che possono aiutare a sentirsi meglio. Inoltre, la psicoterapia vi aiuterà a gestire queste emozioni e a ritrovare la fiducia in voi stessi.

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott. Matteo Agostini

Psicologo
Nº iscrizione: 26275

Sono il Dott. Matteo Agostini, laureato in Scienze Psicologiche Applicate e con Laurea Magistrale in Psicologia Clinica. Ho acquisito competenze nell’ambito della psicologia clinica, della neuropsicologia clinica, e della psico-sessuologia. Sono Tutor per bambini e ragazzi con ADHD/DSA presso il CCNP San Paolo di Roma e consulente sessuale e nutrizionale.

Bibliografia

  • Cherry, K (2021). 5 Things to Do If You Are Feeling Worthless. Very Well Mind. https://www.verywellmind.com/things-to-do-if-you-are-feeling-worthless
  • Brown, L (2021). Feeling worthless? Here are 8 reasons why and what you can do about it. Hack Spirit. https://hackspirit.com/feeling-worthless-here-are-7-reasons-why-and-what-you-can-do-about-it/  

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su autostima