Guida pratica per perdonare e ritrovare la fiducia dopo un tradimento

È possibile superare e perdonare un tradimento e rimanere insieme? Dopo un’infedeltà è difficile recuperare la fiducia e ritrovare l’amore, ma non è impossibile.

22 MAG 2020 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Guida pratica per perdonare e ritrovare la fiducia dopo un tradimento

Nel momento in cui una persona tradisce, non pensa quasi mai alle conseguenze delle sue azioni. O anche se ci pensa, sembra tutto lontano e indistinto, presi come si è dalla nuova relazione e dalle nuove emozioni che si stanno provando.

D’altro canto, la persona tradita nonostante in alcuni casi possa notare dei segnali del tradimento e dell’infedeltà, rimarrà fiduciosa nelle parole del partner fino a quando non troverà delle prove concrete.

Ma nel momento in cui il tradimento viene confessato o viene scoperto, il mondo sembra cadere a pezzi e con lui, la relazione e l’amore costruiti negli anni. Ma se, nonostante tutto, i due partner volessero provare a rimettere insieme i pezzi della loro loro storia, è possibile fare in modo che tutto torni come prima? È possibile perdonare e superare un tradimento, ricostruendo la fiducia nella coppia, verso l’altro e in sé stessi?

Il trauma del tradimento e il dolore possono essere superati grazie a un amore che dura ancora e alla voglia di stare insieme nonostante tutto? L'autrice del libro Chatting or Cheating, Sheri Ann Meyers, terapista di famiglia e di coppia,parla di infedeltà e ci lascia alcuni consigli molto utili per cercare di ritrovare la fiducia.

fiducia tradita

Fiducia tradita

Prima di vedere più da vicino i consigli della Dott.ssa Meyers, proviamo a capire cosa significhi decidere di rimanere insieme dopo un tradimento e perché.

La fiducia tradita molto spesso provoca più dolore del tradimento in sé. Dopo un’infedeltà ci sono coppie che decidono di proseguire lo stesso la relazione, molto spesso senza però vedere la spaccatura che ha creato il tradimento.

Se da un lato chi ha tradito, con un atteggiamento miope ed egoista cerca di minimizzare quello che è successo, facendo pressioni perché l’altro lo perdoni, dall’altra parte chi ha subito l’infedeltà potrebbe essere così dolorante da preferire accettare le scuse, piuttosto che andare in fondo alla questione o mettere in discussione tutto.

Questo atteggiamento però potrebbe portare a sommergere tutto, senza davvero superare il tradimento. L’atto del tradire in sé molto spesso non è la cosa più difficile da superare, ma sono le bugie e lo sgretolarsi della fiducia, sia verso sé stessi che verso la coppia, che possono portare una coppia a non continuare la relazione o il matrimonio. Il turbinio di rabbia, di insicurezza, di colpe e di dubbi che prova la persona tradita nei confronti del partner può portare a chiudere la storia d’amore.

Ma se entrambi i partner credono ancora nella relazione, perché capiscono che in fondo l’amore c’è ancora ed effettivamente le cose prima del tradimento non stavano andando tanto bene, tanto che questo scossone ha creato una rottura che può portar a una rinascita, allora ci si potrebbe provare. Ma con calma, dando a ciascuno dei partner il tempo di riflettere su quello che è successo, concedendo il tempo di sanare le ferite e di riflettere sul perché si è tradito e cosa si può promettere, e portare a compimento. Il tempo di dimostrare all’altro tutto l’amore del mondo. Ma perché si tradisce?

Perché si tradisce?

I motivi per cui si tradisce sono diversi e variano a seconda della coppia: potrebbero essere motivi legati alle caratteristiche personali dell’uomo o della donna o che hanno a che vedere con le dinamiche di coppia.

Per esempio molto spesso si tradisce perché il rapporto di coppia sta andando in crisi, non si comunica, non ci si apprezza più e non ci si sente più amati. O perché le dinamiche di coppia o le decisioni non sono equilibrate e uno dei due dopo tanti anni potrebbe stancarsi. O semplicemente diventare maturi o più anziani, potrebbe farci provare la voglia di tornare alla giovinezza e provare le emozioni di un tempo.

Quali che siano le motivazioni, è importante per ogni coppia che decida di andare con la relazione nonostante il tradimento, cercare di capirle e affrontare con il partner, per poterle superare. Ma come abbiamo detto, ci vuole tempo, pazienza ed equilibrio per elaborare il tradimento e digerire il dolore e la rabbia.

dopo  un tradimento  l'amore finisce

Dopo un tradimento l’amore finisce

Normalmente dopo un tradimento non è l’amore che finisce, ma è la fiducia che si frantuma. Nonostante questo però l’autrice Ann Meyers ritine che non tutto sia perduto e che una storia d’amore possa essere ricostruita, anche se non è un lavoro semplice.

La stessa dott.ssa Sheri Ann Meyers, ritiene che sia importante tenere bene presente questo punto: la fiducia può essere ricostruita e si può creare una relazione solida e migliore, ma bisogna lavorare sulla relazione, ed essere pronti al fatto che i risultati non siano immediati. La fiducia infatti non è altro che sentirsi al sicuro: se tu ed io siamo al sicuro, anche la nostra relazione è al sicuro. Pertanto, un'infedeltà è vissuta all'interno della coppia come un autentico terremoto che scuote le basi del mondo che si era costruito e in cui entrambi si sentivano sicuri e a loro agio.

Come si fa a ricominciare un amore dopo il tradimento

Ricominciare un amore dopo un tradimento pertanto è possibile, ma bisogna impegnarsi e avere costanza, pazienza e volontà. Sempre seguendo gli studi della Dott.ssa Ann Meyer, proponiamo 7 passi da mettere in pratica per ricostruire la fiducia andata in pezzi in una relazione di coppia:

1. Empatia e consapevolezza

Il primo passo riguarda l’empatia e il capire il dolore che la persona tradita prova, accettando il fatto che per superare tale ferita il processo sarà lungo. Ripristinare la fiducia infatti implica empatia. Chi è stato infedele deve mettersi nei panni dell'altro e comprendere appieno perché e come ha danneggiato il suo partner. Anche se sembra un passo scontato, non lo è. È importante andare a fondo nel capire i sentimenti dell’altro e quali siano le cose che l’hanno ferito nel dettaglio (oltre ovviamente l’aspetto del tradimento in sé). Sapere esattamente cosa ha fatto più male e scusarsi sinceramente è un passo inevitabile. Scusarsi, accettare i propri errori, mettersi nei panni dell’altro, avere pazienza e costanza, sono tutti atteggiamenti che dimostrano di essere disposti a fare di tutto per far funzionare nuovamente la relazione.

La fiducia implica la credibilità, sentirsi al sicuro con l’altro e ritornare a credere, appunto nella relazione. Ma questo processo non si realizza dall’oggi al domani, ed entrambi i componenti della coppia devono esserne consapevoli. Sia la persona tradita che la persona che ha tradito, dovrebbero prendersi del tempo per riflettere su ciò che è stato, per guarire la ferita e ritrovare l’equilibrio con sé stessi. È importante seguire questi passi senza avere fretta, perché se nascondiamo il nostro dolore sotto la sabbia, prima o poi salterà fuori di nuovo. È importante guarire e ritrovare l’equilibrio per poter perdonare l’altro e superare il tradimento, e nel caso della persona che ha tradito, per capire che significato ha avuto il tradimento e perché é successo.

superare un tradimento

2. Esprimere i propri sentimenti: ritrovare la comunicazione

La comunicazione è fondamentale all’interno di qualsiasi relazione così  come la capacità di esprimere i propri sentimenti  per instaurare di nuovo le basi di una solida relazione. Molto spesso diamo per scontato che il nostro partner possa capire i nostri sentimenti solo con uno sguardo ma non è così. È importante comunicare quello che sentiamo all’altro perché ne sia a conoscenza e perché si possano superare insieme i problemi. Questo non vuol dire che si debba rinfacciare il tradimento o le mancanze dell’altro in continuazione, ma cercare una via di dialogo verso il perché ci sentiamo in un tal modo e superarlo insieme. Quindi cosa possiamo fare per esprimere i nostri sentimenti?

  • Piangiamo per quello che è successo. Via l’orgoglio! Piangere è fondamentale per sfogare le nostre emozioni!
  • Facciamo tutte le domande che ci sentiamo di fare: qual è stata la motivazione del tradimento, quali sentimenti si sono provati, cosa si pensa delle relazione, etc
  • Se siamo arrabbiati, arrabbiamoci e comunichiamolo! (se la cosa non dovesse risultare chiara!)
  • Non stiamo sulla difensiva, ma cerchiamo di avere la mente aperta per capire gli errori commessi e cosa migliorare.
  • Cerchiamo di essere il più sinceri possibili, esprimendo i nostri sentimenti senza tattiche di conquista o disperazione che non potrebbero rappresentare davvero i nostri sentimenti e rovinerebbero così le basi della nuova relazione.

Non sempre è possibile poter esprimere i propri sentimenti e comunicare al meglio quando si scopre un tradimento. Per questo a volte è opportuno ritrovare l’equilibrio ed essere pronti per ascoltare le ragioni dell’altro prima di affrontare di nuovo questo processo comunicativo.

3. Ascoltare le necessità del partner

Ricominciare dopo un tradimento, implica una partecipazione da entrambi le parti della coppia. Sono tante le motivazioni che portano al tradimento, così come è grande il dolore della persona tradita. Per migliorare entrambi i partner devono essere disposti a venirsi incontro e a fare tutto il necessario per migliorare la relazione. La responsabilità di continuare una storia d’amore non può essere in mano a una sola persona, è sempre un processo dinamico e comunicativo tra due persone.

4. Una lunga strada (da percorrere insieme)

A volte sembrerà di avere fatto passi da gigante, e di stare proprio bene, mentre altre volte sembrerà di essere di nuovo al punto di partenza, in ogni caso sembrerà una lunga strada. Questa sensazione sarà provata sopratutto dalla persone che è stata infedele, e che è più dipendente dagli sbalzi d’umore e dal perdono dell’altra persona. Ma bisogna cercare di mantenere un atteggiamento positivo, ottimista e comunicativo.

Non serve scusarsi e sentirsi in colpa tutto il tempo: è meglio cercare di fare e dire cose che dimostrino una disposizione a scommettere sulla relazione, con la pazienza di aspettare il tempo necessario.

come rimanere insieme dopo un tradimento sincerità

5. Sincerità e promesse

Sulla strada per riguadagnare fiducia, molte promesse fatte sono piene di buone intenzioni, ma ... sarà poi possibile mantenerle tutte?

È importante dire e promettere in sincerità, quello che davvero pensiamo di essere in grado di riuscire a fare, e non tutto quello che ci passa per la testa sull’onda dell’emozione. Per esempio la persona che è stata tradita dovrà dire di essere pronta a perdonare e a lasciare da parte il rancore, solo quando lo è davvero. Lo stesso per la persona che è stata infedele, dovrà dimostrare che non lo sarà più, solo se davvero non vuole più esserlo. Sennò nel giro di poco tempo, sarà tutto di nuovo al punto di partenza o semplicemente si dissolverà.

6. Le 3 A

Le 3 A includono:

  • Affetto
  • Attenzione
  • Apprezzamento

Sono 3 atteggiamenti che messi in atto tutti i giorni, aiuteranno a mostrare l’amore, attraverso i dettagli quotidiani.

7. Trova la motivazione nell’amore

Nei momenti in cui tutto sembra fossilizzato e che stia per ricadere nella trappola del rinfacciarsi le cose, respirate profondo e fermatevi. Ricordatevi del vostro amore per il partner, ed esprimetelo, offrendo una spalla d’appoggio, per poter ricostruire insieme un amore con un futuro.

E ricordatevi sempre, come sottolinea più volte la Dott.ssa Meyers, che il percorso che porta alla fiducia, dopo un tradimento, richiede tempo, pazienza, perseveranza e impegno.

Segnali per rimanere insieme dopo un tradimento

Quali sono i segnali che indicano che si vuole superare un tradimento e rimanere insieme?

Se siete arrivati fin qua, probabilmente è perché in cuor vostro vorreste riprovare a dare fiducia e amore al vostro partner. Pertanto vi lasciamo alcuni segnali pratici, che vi potranno aiutare a capire se ancora siete innamorati e se volete rimanere insieme dopo un tradimento:

  • sentite che l’altro vi manca
  • Siete disponibili a fare autocritica e allo stesso tempo motivati per migliorare alcuni aspetti della relazione
  • Riscoprite di essere attratti di nuovo dal partner (anche a causa della gelosia)
  • Trovate stimolante il fatto che ci si debba riconquistare e ricorteggiarsi (che significa anche prendersi un po’ più cura di sé stessi)
  • Sentite che ancora non siamo pronti per lasciare l’altro, ma non per motivi di dipendenza affettiva, ma perché sono più i lati positivi che andrebbero perduti, rispetto a quelli negativi, che si possono ancora correggere e migliorare.
  • Avete ancora voglia di fare progetti per il futuro che riguardino entrambi.
  • Ridete ancora insieme e c’è complicità.

Speriamo che questi spunti vi possano essere utili per capire se vogliate perdonare e superare un tradimento, ricostruire la fiducia con il vostro partner e dare un’altra possibilità alla relazione d’amore.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Bibliografia

  • https://en.wikipedia.org/wiki/Sheri_Meyers
  • https://www.healthline.com/health/why-people-cheat
  • https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/adult-health/in-depth/infidelity/art-20048424
  • Chatting Or Cheating - Sheri Meyers

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

2 Commenti
  • Piero marrucci

    Ho letto con molta attenzione e ringrazio x questo articolo che mi da spunto da dove devo riflettere e cosa devo fare per recuperare la relazione con la donna che amo (te Martina mia)

  • Peppe_peppe

    Articolo molto bello! Mi chiedo: qualora ci sia stato un “tradimento” e la relazione sia finita, se si presenta la paura di essere traditi anche nelle relazioni successive, come si può superare questo timore (evitando così di danneggiare le eventuali relazioni future)?

ultimi articoli su terapia di coppia