Come sfatare 10 pregiudizi sulla figura dello psicologo

Credo sia utile fare chiarezza su alcuni luoghi comuni, nonché pregiudizi, che ruotano intorno alla figura dello psicologo.

28 OTT 2019 · Tempo di lettura: min.
Come sfatare 10 pregiudizi sulla figura dello psicologo

Credo sia utile fare chiarezza su alcuni luoghi comuni, nonché pregiudizi, che ruotano intorno alla figura dello psicologo.

1) Lo psicologo è per i matti!

Sento spesso dire, a chi si rivolge a questa professione di aiuto, "Io non sono pazzo!", come se andare dallo psicologo significasse irrimediabilmente essere fuori di testa! Beh, lo psicologo non è uno "strizzacervelli" o un medico che prescrive farmaci, ma semplicemente un professionista con cui avere a che fare per superare degli impasse della nostra vita quotidiana, per ritrovare un benessere perduto, per avere un orientamento su qualsiasi problematica...

2) Lo psicologo è per i deboli

Non necessariamente chi si rivolge ad uno psicologo deve essere etichettato come un soggetto debole, al contrario! Chi sceglie di intraprendere un percorso psicologico è perché ha deciso di mettersi in discussione, di attuare un cambiamento e, per farlo, occorre essere coraggiosi!

3) Lo psicologo potrebbe manipolare la mia mente

Beh non abbiamo questo genere di facoltà, non entriamo nella mente delle persone, né tantomeno abbiamo la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi.

4) Io sono fatto così

È la frase che sento maggiormente dire, ed è un'espressione di chiusura, che non consente all'apertura verso l'altro, ma anche verso il cambiamento!

5) Nessuno può capire il mio dolore

Lo psicologo ha la capacità di empatizzare con il vissuto altrui, mettersi nei panni dell'altro, sentire ciò che sta provando...

6) È impossibile risolvere problemi concreti solo parlando

Se non si inizia parlando, tutti i vissuti non verranno mai fuori e di conseguenza non risolviamo mai nulla!

7) La psicoterapia dura troppo

Dipende dall'approccio che si sceglie, dalla motivazione che una persona ha e soprattutto dipende anche dal tipo di problematica!

8) Lo psicologo costa troppo

Ci sono dei minimi e dei massimi consigliati dal Consiglio Nazionale dell'Ordine, sono tabelle aperte a chiunque voglia informarsi, inoltre vorrei spendere una parola al riguardo: a volte utilizziamo i soldi per andare dal parrucchiere ogni settimana, avere la manicure sempre curata, indossare capi firmati ecc, per cui come mai spendiamo tanto per curare la nostra immagine e non pensiamo di spendere soldi per curare la nostra persona?

9) Perché parlare con uno psicologo quando posso parlare con un amico?

Perché lo psicologo è un professionista, del tutto estraneo e disinteressato e, soprattutto, non emette giudizi dove un amico potrebbe incorrere in tale errore. Attenzione e badate bene a chi rivolgete le vostre confidenze!

10) Ah sei psicologo? Allora devo stare attento a ciò che dico, altrimenti mi analizzi!

Non analizziamo niente! L'analisi la fa lo psicanalista ed è necessaria una certa formazione. Sfatiamo il luogo comune secondo cui lo psicologo legge nella mente delle persone, perché non abbiamo tale potere!

Scritto da

Dott. Miriam Aliberti

Lascia un commento

ultimi articoli su psicoterapia