Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Tornare a casa dopo due anni fuorisede

Inviata da Maria il 28 mar 2017 Orientamento scolastico

Salve a tutti.. Scrivo perché sono in un periodo di profonda confusione. A settembre 2015 ho deciso di intraprendere la mia carriera universitaria lontano 1000 km dalla mia Sicilia, ho fatto la valigia ho lasciato famiglia amici e ragazzo e sono partita. Ho scelto la facoltà di biologia ma solo perché non avevo superato il test della facoltà a cui ambivo, pensando che tanto avrei fatto un'esperienza nuova e che comunque avrei studiato materie che mi sarebbero servite per riprovare il test. Nel frattempo nella nuova città mi sono fatta nuovi amici, riesco ad essere me stessa e sono felice di vivere da sola. Il primo anno con l'università avevo dato tutte le materie che mi servivano per riottenere la borsa di studio ma con quasi la certezza che sarei entrata nella mia facoltà dei sogni. Purtroppo a settembre questo non succede e da qui iniziano i problemi. Continuo lontano da casa con biologia che è sempre stata un ripiego ma per i primi mesi dopo il test faccio finta di niente e gli do una possibilità. Ora siamo quasi ad aprile ho riflettuto e ho capito che proprio non mi ci trovo in questa facoltà, che non mi porterebbe a fare il lavoro dei miei sogni. Continuo ad avere in testa la facoltà per cui non ho passato il test cosi dopo mesi di indecisione decido che devo seguire ciò che voglio IO e riprovare anche quest'anno. Avendo però capito che la mia attuale facoltà non fa per me ho anche pensato a dei piani b che mi soddisfano nel caso in cui non andasse nuovamente bene il test. Ho metabolizzato il tutto e ne ho parlato con mia mamma che mi ha detto che così butto via due anni della mia vita che non ho concluso niente ma alla fine mi dice di fare ciò che sento e mi dice anche che sicuramente papà non la prenderà bene. Mio padre infatti ama la facoltà in cui sono attualmente e non vorrebbe assolutamente che io cambiassi inoltre so già che se glielo dicessi mi farebbe sentire una fallita che non ha concluso niente e che ha perso solo tempo(ho ancora 20 anni appena compiuti). Come faccio a spiegargli che io voglio veramente impegnarmi e riuscire a laurearmi ma che ho semplicemente fatto una scelta sbagliata? Inoltre ultimamente mi sta balenando in testa l'idea di intraprendere la nuova università proprio giù in sicilia. E qui si palesa la mia indecisione. Da un lato la mia città universitaria(perugia)mi piace, vivo in uno studentato ho fatto nuovi amici e sto bene, dall'altro mi angoscia pensare di dover passare altri lunghissimi anni lontano da casa e dal mio ragazzo. Anche quando sono a perugia però faccio sempre il conto di quanti giorni mancano per scendere giù e ogni volta che sono giù e devo risalire sto male. Inoltre fare l'altra facoltà a perugia significherebbe perdere la borsa di studio e quindi lo studentato e dover prendere una casa con tutte le spese che comporta. Il problema é che mia mamma non é proprio felice che io torni in sicilia. Noi non navighiamo nell'oro e io so che non possiamo permetterci una casa in affitto per me ma mia mamma si ostina a dire che non devo tornare perché crede che avendo il ragazzo vicino non mi concentri sullo studio, ma io so di essere abbastanza matura e so come organizzarmi e comportarmi nella vita. Inoltre vivo in un paesino giù e mi darebbe fastidio sentirmi il giudizio della gente ed essere additata come quella che se n'é andata due anni non ha concluso niente e ora é tornata. Ecco credo sia proprio questo il problema che io non so come superare. Se non mi sentissi oppressa dalla mia famiglia e dal giudizio degli altri credo che avrei già deciso di ritornare giù, ma purtroppo so che nessuno capirebbe questa scelta. Io a perugia non ho perso tempo anzi ho fatto un' esperienza che rifarei altre mille volte perché sono maturata e sono cresciuta tanto. Non riesco a venire a capo di questa situazione, non so cosa sia giusto fare, non ho nessuno che mi sostiene e mi aiuta a capire e io ho paura di fare un'altra scelta sbagliata. So che voi non avrete la risposta alla mia indecisione ma sento la necessità di sfogarmi con qualcuno che magari mi aiuti a capire

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Maria, sei giovanissima e sei stata coraggiosa come pochi. Andare lontano dalla tua terra e inserirti. Brava! Adesso hai deciso che vuoi tornare. Segui davvero quello che senti e non preoccuparti del giudizio degli altri. Sei abbastanza forte da affrontare le decisioni che prenderai! La vita è tua e sei tu a dover scegliere! Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Maria,
sei partita all'inizio con molta (apparente) convinzione scegliendo una Università a 1000 km. di distanza ed avendo già un piano B che era la facoltà di biologia.
Mi sembra abbastanza scontato che pur considerando giusto il tuo desiderio di provare più volte a superare il test per accedere alla facoltà preferita, qualora sfortunatamente ciò non dovesse accadere, dovresti portare avanti questo benedetto piano B e non un terzo piano C perchè in tal caso penso che ha ragione tua madre a dire che sprecheresti 2 anni sul tuo percorso di studi al di là della esperienza positiva di vita che dici di aver fatto fuori sede.
Anche l'eventuale decisione di tornare a studiare in Sicilia dovrebbe sempre essere fatta, a mio avviso, per gli studi che hai già in corso senza dare peso al giudizio della gente.
Personalmente sono convinto che quando si inizia qualcosa bisogna sempre portarla a termine perchè questo è indispensabile per la crescita dell'autostima e quando le circostanze esterne sono invariabilmente avverse (nonostante il nostro impegno) occorre sviluppare una adeguata capacità di adattamento per non subire le conseguenze negative di un eccesso di rigidità.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6561 Risposte

18376 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20000

domande

Risposte 77800

Risposte