Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Strano rapporto del mio ragazzo con sua madre

Inviata da Chiara · 30 set 2019 Terapia di coppia

Buongiorno, vi riscrivo perché la domanda che avevo inviato risulta inesistente sul sito.
Sto con il mio ragazzo da tre anni, io ho 22 anni lui 29, dopo pochi mesi dall'inizio della nostra storia suo papà si è ammalato e dopo un anno è andato via. Premetto che il rapporto con entrambi i genitori è sempre stato morboso, ma dopo questo triste episodio ho iniziato a notare comportamenti strani per quanto mi riguarda. Nel periodo in cui suo papà era in ospedale lui dormiva nel letto con sua mamma, baci sulla bocca a stampo, pacche sul sedere sia alla madre che alla sorella, la vede in intimo (reggiseno e mutande). Per me tutto questo non è normale, per lui si.. Ne abbiamo parlato tante volte e lui vede normale il fatto di dormire con sua madre, con sua zia o addirittura una volta ha dormito con la moglie di suo cugino(si conoscono da quanto lui era un ragazzino). A me tutto questo da fastidio, penso che il letto dall'adolescenza in poi debba essere condiviso solo con il proprio compagno/a. Io capisco che lei si senta sola ma credo che nella sua testa il figlio abbia preso il posto del marito, anche perché con la sorella certi atteggiamenti di "attaccamento" non li ha, nel senso ogni volta che ha bisogno chiama sempre il figlio, se piange perché si sente sola chiama il figlio, al primo posto c'è sempre il figlio e ho la sensazione che anche per lui al primo posto ci sia la madre. Aiutatemi a capire se non dovrei vederci nulla di male in questi atteggiamenti o c'è qualcosa di strano effettivamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 OTT 2019

Gentilissima Chiara,
i suoi dubbi riguardo la stranezza o la morbosità del rapporto del suo ragazzo con la madre e le donne di famiglia, mi sembrano più che giustificati. Il "fastidio" che lei prova è un segnale importante che, nonostante ne abbiate parlato, persiste e rischia di danneggiare o compromettere il futuro della vostra relazione. Sicuramente sarebbe utile al suo ragazzo comprendere meglio la relazione con la sua famiglia di orgine, per vivere meglio le relazioni affettive di coppia. Sarebbe utile un aiuto anche per lei, un percorso personale per valutare la relazione di questi tre anni che, considerando la sua giovane età, potrebbe non essere la strada migliore per lei. Un caro saluto . Dott. Danilo Corona. Psicoterapeuta a Milano

Dott. Danilo Corona Psicologo a Milano

3 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 OTT 2019

Buongiorno Chiara,
sicuramente è da capire meglio questa situazione. Il suo fidanzato dovrà lavorare sul rapporto con la madre. Non conosco la sua storia, ma mi pare di capire che ci siano delle questioni da rielaborare.
Quello che posso dirle da psicoanalista freudiano è che "Madre" sostanzialmente è uno dei simboli più potenti tra tutti i "falsi" ideologici.
La Madre è un'astrazione che alimenta una centrale nociva di teoria superegoica che produce teorie del malessere. Un mito delirante e patologico che è portatore del concetto d'amore assoluto, dove invece assoluto vuol dire non soluzione, non soluto. Portatore quindi di non rapporto, di non benessere. E' evidente a qualunque persona sana che l'Amore Assoluto non esiste, se non in quanto puro concetto.
Questo per dirle che stiamo parlando di un argomento estremamente importante e nodale e non è così strano che il suo ragazzo, come anche tanti altri, abbia delle questioni irrisolte da rielaborare per ritrovare il suo benessere.
Quello che consiglio a lei, è di non perdere il suo di benessere, per entrare in una questione così grande.
Consigli al suo fidanzato di lavorare su questo ed eventualmente valuti se allontanarsi da lui.
Rimango a disposizione.
Un cordiale saluto
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

416 Risposte

172 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 OTT 2019

Sì, Chiara, non è logico, né si può dire normale quello che questo ragazzo fa con la madre e le altre figure. Sarebbe opportuno allontanarsi.
Si può fare aiutare da un terapeuta,
un caro saluto,
Lucia Mezzalana

Dott.ssa Lucia Mezzalana, psicologa - psicoterapeuta Psicologo a Piove di Sacco

18 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82150

Risposte