Sono o non sono gay?

Inviata da donny · 23 gen 2020 Orientamento sessuale

buonasera, sono un studente e da un po di tempo ho il dubbio di essere omosessuale e di non essermene mai accorto.
Il tutto è iniziato quasi un anno fa quando ho lasciato la mia ragazza.
Dopo averla lasicata mi sentivo abbastanza bene, ero felice e convinto della mia decisione anche se, dopo un po di tempo, preso dalla gelosia decisi di tornare assieme.
Ritornati assieme va tutto bene, fino a che un giorno non scopro che nel periodo in cui non siamo stati assieme, si era frequentata con un altro ragazzo.
Non l'ho presa bene, anzi ci sono rimasto molto male.
Comunque sia questa notizia mi ha destabilizzato, ho iniziato ad avere come degli attacchi di panico.
Una sera ero nel mio letto, stavo li a pensare, fino a che del tutto involontariamente inizio a pensare: "sono gay, sono gay, sono gay..." e quanto più cercavo di bloccare questo pensiero, tanto più questo si mostrava più forte.
Ho passato un periodo di inferno, ho iniziato a credere che tutte le persone che vedevo e che incontravo fossero omosessuali, ho iniziato a ripensare a ogni momento della mia vita per cercare di capire se non me ne fossi mai accorto e se stesse venendo fuori solo adesso, e tra smentite e conferme mi trovo in una specie di limbo, dato che c'è una parte di me che ne dubita e un altra invece che ritiene impossibile e in un certo senso inaccettabile questa cosa.
Ho sempre provato attrazione per le donne anche se successivamente a questo evento sento come una specie di impulso verso gli uomini e non riesco a spiegarmi come sia possibile.
Sto avendo fantasie sessuali tra me e un altro uomo che cerco di scacciare via.
Ci sono momenti in cui mi rendo conto che quello che sto pensando sia solo nella mia testa, che penso solo io, e che non centri niente con me e la mia persona, poi ci sono momenti in cui ho dubbi e quasi mi convinco che sia così.
Certe volte provo a guaradaremi negli atteggiamenti o nei movimenti per capire la mia identità seussuale.
Non so più che fare, la notte penso e ripenso a questa cosa, cerco su internet come capire la propria identità sessuale.
Ho provato anche a guardare pornografia gay per vedere se mi eccitasse, ma non è successo.
Datemi qualche direttiva o qulcosa per cercare di capire.
Vi ringrazio in anticipo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 GEN 2020

Buonasera Donny,
basandomi su ciò che scrivi ho avuto l'impressione che ciò che ti faccia stare male in questo momento sia più l'intrusività di questi pensieri che non il loro contenuto (a carattere omosessuale). Potrebbe essere utile cercare di capire se si tratta appunto dei pensieri ripetitivi in sé, o di ciò che immagini possa essere. Si prospettano diverse strade, qualora volessi affidarti ad uno psicologo per un supporto : da un lato si può capire meglio come mai i pensieri siano così martellanti , dall'altro indagare meglio il significato che tu dai alla possibilità di avere una componente omosessuale. Concordo con te sul fatto che tentare di respingere i pensieri disturbanti non faccia altro che amplificarli e renderli angosciosi. In entrambi i casi l'auspicio è quello di accettare e integrare quello che adesso ti sembra faticoso da tollerare. Un saluto

Dott. Alberto Idone Psicologo a Torino

34 Risposte

107 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27700

domande

Risposte 95500

Risposte